Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

THE POLICE JAZZ SONGBOOK IN CONCERTO A RUTIGLIANO

Arnesano

Per “E...state Rutiglianese 2010”, Martedì 24 Agosto alle ore 21 a Rutigliano (Ba) in Piazza Colamussi (Borgo antico, ingresso libero), nell'ambito della rassegna musicale “Ari-Jazz”, è in programma il concerto The Police Jazz Songbook, con il quintetto formato dalla cantante Paola Arnesano e dai musicisti Gaetano Partipilo (sax), Mirko Signorile (piano), Giorgio Vendola (double bass) e Fabio Accardi (drums).
Il gruppo dei Police, nato a Londra nel 1977, è stato, e lo è tuttora, caposaldo della musica rock e non solo. I brani che hanno reso celebre in tutto il mondo il trio formato da Sting, Stewart Copeland e Andy Summers, sono rivisitati attraverso personali armonizzazioni ed arrangiamenti.
La splendida vocalist Paola Arnesano ha incontrato il sound originale del trio Signorile-Vendola-Accardi per raccontare una storia di evoluzione dallo stampo iniziale del sound dei Police in chiave jazz.
Tra i brani percorsi, "Walkin on the moon", "So lonely", "Message in a bottle" ed altri che hanno segnato la storia dei Police, le cui rielaborazioni sono state incluse in un cd.

“Ari-Jazz” è a cura dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Rutigliano e dell’associazione “Visionarea” di Rutigliano.

Commenti  

 
#10 vitoL 2010-08-31 17:49
Scusa Mazzinga, ma credi che siamo tutti caproni??? Che solo ascoltando un concerto jazz diventiamo intellettualoidi??? Non fare dell'erba tutto un fascio...
Il problema del nostro paese è che di questi eventi se ne fanno così pochi che diventa difficile abituarsi a certi tipi di musica "di nicchia" e avere una cultura musicale più ampia. Il Jazz non è per le grandi piazze... Si esce non per andare al concerto, ma solo "per uscire" e magari un'esibizione come quella di Paola Arnesano diventa noiosa... C'è sempre il viale della stazione come alternativa...
 
 
#9 mazzinga 2010-08-31 15:21
appunto: battiti fa schifo, il jazz è per chi capisce cosa vuol dire saper suonare, saper cantare, ma soprattutto saper ascoltare...

basta qualche accordo in nona e tutti ci sentiamo intellettualoidi.

complice anche un pubblico inadatto l'esecuzione del quartetto è stata fredda, piatta e quindi noiosa.
 
 
#8 vitoL 2010-08-31 11:53
Non sempre si possono fare concertoni riempipiazza. Questo concerto è stato bello e fatto bene, suonare e reinterpretare i successi dei Police in chiave jazz non è facile. Ma ormai ci siamo abituati troppo ai vari Festival Bar, Battiti, ecc ecc... che non riusciamo più a capire cosa vuol dire saper suonare, saper cantare, ma soprattutto saper ascoltare...
 
 
#7 rregata 2010-08-27 19:39
Non mi riferivo al genere musicale, ma alla partecipazione del pubblico.
 
 
#6 aiz 2010-08-27 16:00
di nicchia?
ma se suonavano brani dei police, più pop di così
 
 
#5 rregata 2010-08-27 11:04
Il concerto non è stato di mio gradimento, ma è un "gusto" strettamente personale; è stata ammirevole l'iniziativa, mi piacerebbe, però, che ci fosse più partecipazione da parte della cittadinanza a questi eventi, mi è sembrata una serata di "nicchia". Comunque, complimenti agli artisti e agli organizzatori, ben vengano altre manifestazioni, che possano avvicinare ed accomunare più gente possibile.
 
 
#4 mazzinga 2010-08-26 18:49
bene, a me il pelo a te pensionati!
 
 
#3 GianniC 2010-08-26 16:16
Mazzinga resisti, forse il l'Amministrazione ha in serbo un'altra serata di miss Italia , dove uno autenticamente intellettuale come te, troverà da divertirsi molto.
 
 
#2 mazzinga 2010-08-25 18:00
basta qualche accordo in nona e tutti ci sentiamo intellettualoidi.
a mio parere concerto noioso. ma sono andato via presto e forse mi son perso il meglio?!?
 
 
#1 L. 2010-08-25 13:18
bel concerto! di classe...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI