Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

LA GRANDE NOVITA' DELLA FIERA DELLE CITTA' DEL CROCIFISSO

IMG_0701

Molte le novità di questa edizione della festa del Crocifisso 2010 apprese in seguito ad una colloquio con Andrea Saffi, Presidente Comitato, Mimmo De Gregorio, Vice Presidente e Gianni Capotorto, Consigliere.

Da ricordare è l’iniziativa dello scorso 29 e 30 aprile perché per la prima volta in assoluto il SS. Crocifisso è stato portato in visita a due rioni periferici della città, piazza Salvo D’Acquisto e Largo Via del Gelso. Novità voluta fortemente da Padre Lorenzo e sostenuta dal Comitato e dai molti, moltissimi devoti accorsi ad accogliere il Crocifisso.

Altra iniziativa è stata la promozione del 1° concorso didattico che ha coinvolto le IV E V elementari e le Scuole Medie , concorso aperto alle svariate forme d’arte e dal titolo “Il Crocifisso, segno del dolore umano, offerto per amore di Dio agli uomini”.

Ma la grande novità della edizione ‘10 della festa sarà la Fiera Itinerante delle città del SS. Crocifisso in programma il 15 settembre realizzata  in collaborazione con il Comitato Festa guidato da Andrea Saffi, il  Comune di Rutigliano, L’assessore alle attività Turistiche Gianvito Defilippis e l’Assessore alle Attività Produttive Michele Martire.

La Fiera itinerante delle città del SS. Crocifisso congiungerà in un gemellaggio culturale e religioso dodici Comuni uniti dalla medesima fede  e devozione per il SS. Crocifisso. Si tratta degli otto comuni pugliesi: Rutigliano, Gravina, Trani,Torchiarolo, Monteroni , Arnesano, Monteiasi, Palo; due comuni  lucani: Brienza e Forenza e due comuni siciliani: Castelbuono, Monreale.

Gravina (Ba) : la festa in onore del Crocifisso si svolge l’ultima domenica di maggio o la prima domenica di giugno ed è nata come segno di devozione degli agricoltori per il SS. Crocifisso. Dopo la messa avviene infatti la tradizionale benedizione dei campi.

Trani (BT): Il 3 Maggio di ogni anno parte dalla Chiesa di S. Maria di Colonna una processione che, dapprima per mare e poi attraverso la città, rievoca il Miracolo del Crocifisso ligneo del sec XV, oltraggiato nel 1480 dai Turchi di Dulcigno. Numerosissima la folla di cittadini e non che attendono sulla banchina del porto l'arrivo del Santo Crocifisso scortato da numerosissimi imbarcazioni e pescherecci per portarlo in processione per le vie della Città.

Torchiarolo (Br): anche qui il Crocifisso è  il Protettore della città ed è festeggiato il 14 ottobre.

Monteroni (Le): Nel meraviglioso scenario del barocco leccese, a poche decine di miglia dalla capitale salentina, prendono il via i festeggiamenti liturgici in onore del Crocifisso, festeggiamenti ancora molto sentiti dagli abitanti del posto e in grado di attirare numerosi turisti.

Arnesano (Le): si festeggia nella 1^ Domenica di Luglio. Il momento più suggestivo e di grande partecipazione è il rito della "Discesa della Croce" dove il simulacro di Gesù Crocifisso viene tolto dalla teca e portato in processione tra la gente.

Monteiasi
(Ta): nei tradizionali giorni 13 e 14 settembre, si svolgono gli sfarzosi festeggiamenti in onore dell’ amato Protettore, il SS. Crocifisso. A far da cornice alla festa ci saranno le Bande musicali, le decine di bancarelle e gli spari piromusicali.

Palo: Il 3 maggio di ogni anno, qui si festeggia il SS Crocifisso, santo patrono del paese. In questa data si svolge la tradizionale processione del S.S. Crocifisso dalla Chiesa Matrice, luogo in cui è custodito nei mesi precedenti, verso Auricarro, frazione verde e ormai sempre più abitata di Palo del Colle. Per l’occasione per le vie del paese sfilano carri trainati ognuno da tre cavalli addobbati con finimenti lussuosi.


Brienza (PZ): quella del Crocifisso è la festa più sentita, si svolge in due momenti: quello della salita al Monte, la prima domenica di maggio, quando il Crocifisso viene portato in processione fuori del paese, nella cappella omonima, e quello del rientro, la prima domenica di settembre. In quest'occasione un bimbo, vestito da angioletto, porta doni al Crocifisso.


Forenza (PZ): festa legata ad una antica leggenda. secondo cui il frate scultore, Fra Angelo da Pietrafitta, non riuscendo a completare il capo del Cristo, sviene stremato dalla fatica. Al risve glio trova l’opera rifinita, forse dalla mano di un angelo. Ancora oggi Forenza dedica a questo Crocifisso una grande festa nota in tutta la regione La leggenda in realtà si giustifica pienamente osservando la statua. Qualcosa di miracoloso si scorge osservando il volto da destra a sinistra: l'espressione di Gesù morto osservandolo sul lato destro, Gesù agonizzante guardandolo di fronte, Gesù sorridente nel particolare sinistro.

Castelbuono (PA) ll 14 e 15 settembre ha luogo la festa del Crocifisso. Particolare la solenne processione con il bellissimo Crocifisso ligneo della chiesa di Sant'Antonino martire.

Monreale
(PA) Oltre tre secoli di devozione sono trascorsi da quel lontano 1626 in cui fu sconfitta la peste ed il simulacro del Santissimo Crocifisso di Monreale fu portato in processione per grazia ricevuta. il paese rivive una delle più antiche tradizioni religiose che si articolano nei primi tre giorni di maggio e culminano con la solenne processione del Crocifisso per le vie cittadine. Da allora, tra i Monrealesi e l’effigie del Crocifisso, è nato un rapporto familiare che non sembra affatto deteriorarsi,

Il programma della Fiera delle città del Crocifisso prevede alle ore 11,00 in Piazza Kennedy l’inaugurazione degli stand espositivi e promozionali con i prodotti artigianali e gastronomici tipici dei rispettivi comuni e con le brochure informative delle attività svolte dai rispettivi Comitati Festa; alle ore 12,00 in Sala Consiliare si svolgeranno i Saluti del Sindaco e del Vice Presidente della Provincia Nuccio Altieri alle autorità presenti e avverrà la sottoscrizione del Protocollo di Intesa da parte dei Comuni aderenti. Alle 16,40 si svolgerà il Corteo con le delegazioni a seguito dei gonfaloni delle città presenti con partenza del Municipio e destinazione Chiesa Madre.

I Riti Religiosi invece prevedono alle ore 17,00 la Celebrazione Messa, alle ore 18,00 la Processione solenne con i gonfaloni seguiti dalle delegazioni dei Comuni e degli enti partecipanti.
Alle ore 21, si svolgerà il concerto celebrativo della "Festa Itinerante delle Città" con la Grande Orchestra di Fiati "Città di Rutigliano".

Alle ore 22,30 Spettacolo Piromusicale “Astri danzanti” presso contrada San Lorenzo.

{jomcomment lock}

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI