Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

BASKET SERIE D.CONTO ALLA ROVESCIA

Squadra
Dopo una stagione esaltante sia per i risultati che per quello che intorno alla
nostra società si è creato, ahimè purtroppo solo per il settore basket, ci
ripresentiamo ai nastri di partenza dopo tre anni di purgatorio nel campionato
di Promozione, con un campionato di serie D che bussa alla porta.

Una serie D conquistata sul campo, poiché dopo i play off persi con l’Angiulli Bari la
Federazione non ha ritenuto più utile far svolgere la gara di spareggio con la
Limongelli Brindisi poiché la stessa non poteva essere promossa data la
mancanza del settore giovanile.

Riconfermati al novanta per cento gli artefici di una stagione che ha regalato emozioni e splendide sensazioni: Giambattista Damato, Massimo Defilippis, Donatello Di Giglio, Nicola Dilorenzo, Angelo Masotti, Gianfilippo Masotti, Paolo Massaro, Gaetano Palumbo, Giuseppe Palumbo, Beppe Tagarelli e Piero Torres; le novità importanti per quest’annata sportiva arrivano dal passaggio in prima squadra a titolo
definitivo di tre giovanissimi under, tutti di classe 93, Pierpaolo Dell’Edera,
Michele Tansella e Luca Palumbo
e dall’ingaggio di due atleti Giuseppe
Lovecchio da Conversano e Francesco Roca
da Mola, due giovani atleti in
grado di rinforzare una rosa in cui il coach Gianni Calisi crede molto.
Sarà poi Piero Valenzano quest’anno l’assistent coach mentre nel settore
dirigenziale da rilevare l’ingresso di Vito Palmisani che ricoprirà il ruolo di
team manager e addetto agli arbitri. Per la parte sanitaria sarà il dottor Gianni
Palumbo
ad avere l’incombenza di controllare gli atleti durante le gare e gli
allenamenti. E sarà ancora De Cecco, grazie alla disponibilità di Enzo
Palumbo,
lo sponsor che campeggerà sulle maglie degli uomini del presidente
Gino Lasorsa.
Ai nastri di partenza, dunque, il campionato di serie D, con l’OLYMPIA Rutigliano che si presenta con pochi ma autorevoli cambiamenti; e comunque una politica di “piccoli passi” necessari in questo periodo di crisi.
Marco Dell’Edera, infaticabile dirigente responsabile del settore, ha così commentato la politica societaria che da qualche anno governa la rotta della società: “E’ necessario procedere alla valorizzazione dei nostri giovani, puntare su di loro per garantire continuità al movimento; gli obiettivi del settore giovanile sono chiari “non perdere i ragazzi” farli
crescere in un contesto sano e magari creare le condizioni ideali per
migliorarli tecnicamente; la politica dei piccoli passi ripaga perché quello a
cui abbiamo assistito a giugno durante i play off, la presenza di alcune
centinaia di rutiglianesi nelle partite in casa e fuori, evento molto raro anche
nei campionati regionali, è la migliore risposta a chi crede che basta avere
soldi da investire per creare una squadra che vale la pena di seguire”.

In attesa di ulteriori aggiornamenti, l’appuntamento è per sabato 25 giugno
al Tensostatico Comunale alle ore 18.00 è previsto il primo test dei ragazzi
dell’Olympia contro l’Altamura allenata da coach Gianni Laterza.
Sarà anche l’occasione per vedere la squadra alle prese con la nuova tracciatura del
campi da gioco, obbligatoria per la prossima stagione, che l’Olympia ha fatto
a proprie spese nella tensostruttura comunale.

Addetto Stampa della Polisportiva Olympia Club Rutigliano

Commenti  

 
#1 luca 2010-09-22 14:32
NON CAPISCO COME MAI DA PARTE DELL'AMINISTRAZIONE NON ARRIVINO DELLE RISPOSTE IN TERMINI DI OPERE CHE COMPLETINO ALMENO L'EFFICIENZA DELLA TENSOSTRUTTURA SAPIENTEMENTE TENUTE IN ORDINE DALL'OLYMPIA.
BASTI ARRIVARE AL CAMPO PER CAPIRE L'ABBANDONO DELLE ZONE LIMOTROFE .
EPPURE BASTEREBBE UN PO' DI ASFALTO OPPURE UNA MODESTA PAVIMENTAZIONE.
E' QUESTO DUNQUE IL BIGLIETTO DA VISITA CHE OFFRIREMO A TUTTE QUELLE SQUADRE E TIFOSI DELL'INTERA REGIONE CHE RAGGIUNGERANNO IL TENSOSTATICO PER LE PARTITE?DAI AMMINISTRAZIONE FORZA UN PICCOLO SFORZO NON E' MOLTO CHE SI CHIEDE.INTANTO AUGURO A TUTTA LA POLISPORTIVA OLYMPIA UN BUON ANNO SPORTIVO .FORZA RAGAZZI
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI