Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

NASCE IL PRIMO NEGOZIO “COMPRO RIFIUTI”

comprorifiuti

Un negozio atipico dove non si va a comprare ma a vendere, e che tratta un solo tipo di merce: i rifiuti.

Questa è la formula lanciata dall’assessore all’ambiente Federico Antonicelli e dalla Spes Spa, per incrementare la raccolta differenziata e per consolidare il primato che ci appartiene a Gioia del Colle come  comune al di sopra dei 20.000 abitanti più virtuoso di Puglia

Il centro compro rifiuti, sito presso i locali della SPESGIOIA Spa di Via D’Annunzio a Gioia del Colle,  sarà aperto il giovedì e il sabato dalle ore 15,00 alle 19,00 e sarà operativo nei prossimi giorni.

Il meccanismo spes-1è semplice: a casa si fa la raccolta differenziata di carta, cartone, plastica, vetro, lattine e allumino in generale, ferro e legno, poi i rifiuti selezionati per tipologia si portano al negozio Compro Rifiuti  dove saranno pesati  e trasformati in soldi con questo parametro: € 0,40  per un chilo di alluminio - € 0,15 per il ferro e  la plastica - € 0,05 per la carta, il cartone, il legno e il vetro.

La somma così ottenuta sarà caricata su una carta magnetica e semestralmente si potrà ritirare il denaro accumulato.

«RiFEDERICO_ANTONICELLIteniamo sia un modo intelligente per valorizzare la raccolta dei rifiuti riciclabili e premiare i cittadini più sensibili» spiega l’assessore all’Ambiente Federico Antonicelli, «è un’iniziativa molto importante e per questo dobbiamo impegnarci tutti quanti a promuoverla nel migliore dei modi».

Tra le altre iniziative del Comune, la stampa in carta riciclata del Quaderno dell’ambiente il cui titolo è “ LA CARTA CHE FA LA DIFFERENZA …. E TI FA GUADAGNARE”.

L’edizione di quest’anno è dedicata alle tematiche ambientali, e ha il pregio di sindaco_piero_longorichiamare l’attenzione dei ragazzi su questioni di straordinaria importanza, accrescendo in loro il rispetto per l’ambiente e creando una maggiore consapevolezza in grado di indirizzarli verso scelte e comportamenti sostenibili.

Una copia del quaderno sarà consegnata dal sindaco Piero Longo il primo giorno di scuola agli alunni e studenti delle Scuole Elementari e Medie di Gioia del Colle.

A loro e alle loro famiglie va l’augurio di un proficuo anno scolastico.

(Fonte: Ufficio Stampa del Sindaco di Gioia del Colle)

Commenti  

 
#6 futuromigliore 2010-10-08 15:25
Bellissima iniziativa!E poi concordo con teta, magari le associazioni potrebbero utilizzarlo come autofinanziamento!Tranne se il comune non metta a disposizione dei furgoncini per il trasporto del materiale!Ma naturalmente rimane il solito "Sogno"...come la raccolta differenziata porta a porta...purtroppo a rutigliano si dorme...
 
 
#5 Peter Pan 2010-10-04 22:53
Iniziativa più che straordinaria per sensibilizzare la gente ma soprattutto i giovani al differenziato!
Rutigliano prenda esempio da ciò...in questo caso copiare gioverebbe alla popolazione stessa e all'immagine del paese!
 
 
#4 dolores 2010-10-04 15:06
....per come è stata descritta trovo che questa iniziativa sia innovativa e vantaggiosa dal punto di vista economico in quanto darebbe ai cittadini la possibilità di recuperare qualche soldino (dato i tempi che corrono) e di fungere da incentivo a fare la raccolta differenziata visto che nel nostro paese stenta a decollare...... chissà se l'"idea" piace anche al nostro assessore all'ambiente.....;-) buona giornata
 
 
#3 vito torino 2010-10-04 12:09
si ma melle vicinanze del nostro paese non si polteva fare lo steso mavele laspesa o l inpresa ma?
 
 
#2 Teta 2010-10-04 11:52
L'iniziativa è buona. Per noi rutiglianesi un po' distante Gioia e quindi rende infruttuoso il viaggio fino li.
Se ci fosse a Rutigliano una cosa simile sono sicura che ci sarebbe la fila per consegnare i rifiuti! Nascerebbero pure dei bei gruppi di ragazzi (gruppi parrocchiali, associazioni...) che il pomeriggio si potrebbero prodigare, in giro per il paese, per raccogliere e consegnare al centro di raccolta a fronte di un piccolo guadagno.
 
 
#1 voce del popolo 2010-10-04 01:42
bell'iniziativa!!l'unico intoppo: già è difficile sensibilizzare la gente alla raccolta differenziata e lo dico xchè lo sò, presunzione a parte, dato che la faccio sempre, figuriamoci se devono andare fino a Gioia a lasciare i rifiuti!!Li butteranno, come sempre, nelle buste destinate ai bidoni!!Perchè non fare un centro staccato nelle ns. vicinanze?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI