Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

RUBRICA AD ARTE: AQUARIUM DI AURELIA LEONE

IMG_0735

Commenti  

 
#22 Diamante 2010-11-11 19:31
Come sono contenta di leggere Angelo G.D.
Sono d'accordo sul fatto che la Sig.ra Leone ne deve mangiare di colore e pennello. E sono anche dell'avviso che ritenersi pronta ad affrontare una personale sia un tantino audace. Personalmente non mi intriga l'esperimento di mediocre decorazione. La gente comune, il popolino e' prona all'etichetta e cosi' la nostra simpatica decoratrice di tele subito diventa artista. Nulla in contrario al fare, e' al mostrare che sono contrario. La proposta della Leone e' ovviamente di natura commerciale. Ti prego Aurelia, l'arte ha bisogno di verita', non confondere le cose. Dipingi, decora, guardate, scopriti. E' ancora presto per te. Ma non ti fermare. Ama quel colore e non essere superficiale con l'amore.
 
 
#21 Laura M. 2010-11-10 19:18
:zzz :zzz :zzz come non detto
 
 
#20 ZoticMan 2010-11-10 14:33
Citazione:
Fuocalizzi cosa vuol fare da grande
Fuocalizzi? FUOCALIZZI??????? Eh no dai, ma che diamine, non è possibile!!!*****
 
 
#19 Laura M. 2010-11-10 12:53
caro giornalista,posso darle un consiglio?
Cerhi di mettere la parola fine nella sua ricerca sulla collocazione nel sociale,Fuocalizzi cosa vuol fare da grande,perche' di chiacchiere ne sa dire molte.
Ops dimenticavo che lei e' un protetto :-)
Saluti
 
 
#18 Angelo G.D. 2010-11-09 16:20
Come al solito si finisce sul personale e sull'esaltazione della mediocrità...la propria...
Dare i voti come a scuola è la cosa più becera che si possa fare. Le critiche, soprattutto per quella cosa nebulosa (in modo particolare in questi ultimi decenni) e vasta che si definisce genericamente arte, vanno argomentate e non necessariamente devono essere costruttive. Aurelia ( mi permetto il tu) è "artisticamente giovane" (l'ho detta, non credo a me stesso ma l'ho detta) ha i suoi percorsi da fare e tutto questo è più che normale, guai il contrario... Sarà il tempo, la costanza, le proprie convinzioni, la ricerca ,il pubblico, i critici, l'amore, le sconfitte e tanto altro ancora che decreteranno il valore o meno dei suoi lavori. Personalmente ho visto la sua mostra e alcune cose mi intrigano altre le butterei dalla finestra. I rimandi, voluti e non, sono tanti (preferisco quelli voluti e/o coscienti a quelli incoscienti) uno per tutti i personaggi fantastici di Luzzati che a loro volta ricordano le figure di Chagall e via così a ritroso nel tempo. La prospettiva è inesistente, vero, ma non se ne sente la mancanza è la profondità che fa difetto ( prospettiva e profondità son due cose completamente differenti) e questo lo imputo ad una non totale dimestichezza e comprensione dei colori ma del resto non c'è pittore "serio" al mondo che non abbia passato la vita a capire e a "sentire" il colore (pensate alle "orripilanti" pennellature sbagliate di Leonardo Da Vinci o ai madornali errori di impasto e stesura del colore di De Chirico) che è il mezzo primario con cui far trasparire le proprie emozioni. Come è vero che quello che produce Aurelia sia visto e rivisto, ma non lo vedo un problema, soprattutto quando si è agli inizi del proprio percorso artistico, nessuno nasce imparato, sopratutto riguardo ad esternare emozioni su di una tela (il mito dell'artista che fin da piccolo era un genio lo lascio a coloro che si beano delle favole) . Fondamentale è trovare il proprio segno, il proprio concetto, la propria dimensione pittorica e tutto questo non avviene dall'oggi al domani. In sostanza, per quanto mi riguarda (mi si permetta la battuta) Aurelia ne deve mangiare di colore e pennelli e se fossi in lei troverei tutto ciò meraviglioso ed intrigante e come ho già detto sarà il tempo a dire (prima a lei e poi a noi) se quello che fà ha un valore o meno.
P.S. Ritengo che i supporti (i plotò) fossero fin troppo presenti, capisco che qualcosa di più efficiente e meno invasiva sia costosa ma se si crede che quello che si dipinge abbia un valore, una forza, prima per se stessi poi per gli altri anche il semplice appoggiarli sul pavimento... Nessuno, che guardi la sostanza si scandalizzerà per un quadro appoggiato su di un pavimento ma se lo fà... il suo parere decisamente non conta.
Buona giornata a tutti.
 
 
#17 Gianni Nicastro 2010-11-08 09:14
Citazione Laura M.:
non credo che abbia offeso qualcuno,anzi...


Forse la signora Laura M ha le idee un po' confuse:
Citazione critico darte:

chi bazzica nell'arte sa benissimo che stai sulla ciarlateria


Citazione critico darte:
...capracapracapra ...


Tralascio le insinuazioni su raccomandazioni e sciocchezze simili.
La signora Laura M, che "bazzica nell'arte", non ha postato commenti di critica d'arte, ha cercato di demolire la pittura (e non solo) di un artista, di un persona che dipinge cose che possono piacere o no (e questo lo decide il pubblico non una promoter, per quanto abbia "studiato").

Forse la signora Laura M da grande vuole fare il "critico d'arte", se è così le consiglio intanto di studiare ancora, e bene, poi di approcciarsi alla critica in modo meno emotivo e molto più disinteressato.
 
 
#16 Laura M. 2010-11-08 07:41
;-) ;-) ;-)
come siete noiosi
noioso e' anche il vs giornalista :-*
a cui vorrei chiedere da quale facolta' e' stato sfornato per arrogarsi il diritto di presentarsi come giornalista.
A meno che non abbia studiato alle scuole serali :-)
Noto che non si accetta che una persona debba pensarla in modo diverso,eppure non credo che abbia offeso qualcuno,anzi...
Ok ritiro tutto...Aurelia sei brava,geniale,eccezzionale,sarai l'artista che primiggera' su tutti i tuoi colleghi rutiglianesi.
ps. x rutiglianoweb... questa e'la seconda volta che pubblicizzate questa ragazza con la stessa pagina,e' vero che vendere qualche quadro farebbe comodo,ma almeno ditelo anche agli altri pittori,se poi bisogna essere vicini a qualche simbolo politico,be la cosa cambia.
 
 
#15 il maltese 2010-11-07 18:06
per critica d'arte o "pseudo-sgarbi"

é strano che una persona competente come lei,non abbia il coraggio di presentarsi e di firmarsi per intero...che cosa teme?
oppure è semplicemente irrispettosa e maleducata nei confronti del proprio interlocutore?
 
 
#14 blablabla 2010-11-07 17:16
molto spesso i critici d'arte sono degli artisti falliti..
Si falliti in altre realta' commerciali :-)
Madre Art-hobby e' molto comprensiva e disponibile,accoglie di tutto e di piu'.
L'uomo crea l'uomo distrugge la vera arte resta...saluti critica :zzz
 
 
#13 critica darte 2010-11-07 05:05
forse non ti chiami nemmeno Laura ...
dovresti piuttosto tu maturare un po' di serietà e poi: cosa è arte e cose non lo è non lo decidi affatto tu!
gli artisti, cara "Laura" sono soliti non avere la testa sul collo ma tra le nuvole ed è meglio così.
la testa sul collo la lasciamo ai benpensanti come te, a chi giudica dall'alto di non so quale critica d'arte, a chi magari guarda con un punto di invidia gli artisti che riscuotono successo.
per aurelia leone:l'idea della personale è stata un'idea fantastica.
 
 
#12 Gianni Nicastro 2010-11-07 04:47
Citazione:
...ciarlateria...
Forse volevi dire ciarleria, oppure ciarlataneria.

Citazione:
...di chi si presenta tale
Forse volevi dire "avere basi culturali (non "di studio") adeguate"

Citazione:
chi bazzica nell'arte...
Forse volevi dire "chi bazzica l'arte"

Se il lessico con cui ti esprimi è questo, non solo non sei nelle condizioni minime di essere un "critico d'arte", ma lo stesso Sgarbi -fosse qui- ti griderebbe "Capra! Capra! Capra!" a cinque centimetri dal naso con la bava alla bocca.
 
 
#11 Teta 2010-11-07 02:46
Trovo molto belle le tele di Aurelia Leone...
L'arte si esprime come meglio si crede e basta trovare sia pure una persona che assecondi il significato che l'artista/esecutore dell'opera per essere considerata un'opera d'arte. Ha saputo trasmettere emozione, e trasmettere emozioni è Arte.
Di grandi artisti del passato che hanno avuto il giusto apprezzamento solo post morte ne conosciamo a bizzeffe, scotto pagato anche grazie a pseudo critici d'arte.
Diamo spazio ai giovani artisti emergenti; non è il momento di spezzare le ali, è il momento di incoraggiare partendo dall'acquisto di un'opera.
In bocca al lupo all'Artista!
 
 
#10 critico darte 2010-11-07 01:58
hahaahah....ripeto,lascia stare le personali non 6 ancora pronta
chi bazzica nell'arte sa benissimo che stai sulla ciarlateria
il resto solo blablabla....capracapracapra se lo dice sgarbi mettendosi a parte civile lo posso dire anch'io senza che nessuno si offende :D
testa sul collo e piedi per terra:-*
Quando maturerai un po' di umilta' saro' io a cercarti x il momento accontentati di Laura M.:-*
 
 
#9 critica darte 2010-11-07 00:26
ti chiedevo questo cara critica d'arte perchè, e non so se è il tuo caso, ma molto spesso i critici d'arte sono degli artisti falliti..
 
 
#8 Aurelia Leone 2010-11-06 22:47
Colgo l'occasione di poter utilizzare questo spazio per rispondere a chi ha dimostrato interesse per l'articolo dedicato alla mostra "AQUARIUM".
Ringrazio tutti, ringrazio sinceramente chi mi fa complimenti e chi mi critica, vorrei togliere qualche dubbio: la scelta delle casse è pure e semplice necesità,non potendo appendere i quadri al muro per rispettare chi mi ha ospitata ho trovato una soluzione non invasiva e invadente e soprattutto una soluzione immediata (aggiungerei anche ECONOMICA,visto che tutto quello che faccio è frutto delle mie possibilità).
Sign.Laura avrei gradito se lei mi avesse fatto notare i 4 e i 5 nelle mie tele il giorno in cui è passata dalla mostra, in quella occasione son certa che avremmo avuto un confronto molto interessante e stimolante ed io le avrei illustrato tutto il mio essere,ho notato che parla di prospettiva e le dico che volutamente c'è la completa assenza di questa in quanto i miei soggetti sono onirici e fuori dalla realtà, parla di stesura di colore, bene io utilizzo acrilici e se lei conosce una delle caratteristiche fontamentali dell'acrilico saprà bene che parliamo di colori compatti e coprenti...personalità? bè mi spiace ma le mie tele rappresentano in pieno il mio modo di essere, se lei mi vedesse per strada forse noterebbe che i miei colori sono quelli che ho utlizzato nelle tele e il soggetto si è creato nella mia immaginazone da riflessioni su un vissuto personalissimo che lei ovviamente non conosce.Inoltre allude a conoscenze politiche, patrocini etc...lei è un critico d'arte giusto? Saprà allora che basta fare una scemplice richiesta per tempo alla regione e alla provinci per avere il patrocinio, non faccio parte di partiti e non credo che la politica dovrebbe essere citata se parliamo di questioni culturali.
Concludo dicendole che in queste righe non ha parlato la persona che ha esposto le proprie tele credendosi "artista" ma le ha risposto Aurelia, mi auguro che in futuro anche lei possa fare lo stesso senza definirsi crito d'arte ma utilizzando il suo nome e cognome per un confronto alla pari.
Grazie...
 
 
#7 critico darte 2010-11-06 10:43
x critica d'arte
Bisogna prima capire cosa intendi per artista:-*
Ormai di questo termine si fa' largo uso e costume,senza manco conoscere o avere basi culturali e di studio di chi si presenta tale.
Tempo fa' visitai una mostra della L.U.T.E.,EBBENE una signora sui 70anni mi presento il suo bigliettino da visita,stava scritto....artista del decoupage :D:D:D capite? Artista del decoupage.
La pittura,il disegno...e' solo un'arteria dell'essere artista in quanto questa figura concepisce l'arte a 360°,tutto viene improntato principalmente sulla ricerca e sperimentazione,dalla musica alla pittura,dalla letteratura alle progettualita' didattiche culturali,dal teatro a....
Io sono una donna che abito da diversi anni a Rutigliano,ho studiato storia dell'arte e mi dedico come promoter nel mondo dell'arte,spettacolo,teatro.
A me interessano poco i pittori hobbisti,dopolavoristi o da sacrestia,specialmente chi collegato ad un filone politico riceve facilmente sostegni finanziari o patrocini senza che il prodotto che mostra non ha nessuna valenza di rilievo sotto il profilo artistico-culturale,questo a discapito di chi veramente dell'arte,del suo essere artista mercenario ne fa' un'unica ragione di sostegno di vita.
Concludo dicendo che non ho nulla nei confronti di questa ragazza,anzi la sprono nella sua ricerca,ma attenzione i piedi devono sempre stare per terra e la testa al suo posto cioe' sul collo:D
Il tempo dara' ragione o torto:-*
Saluti... Laura M.
 
 
#6 critica darte 2010-11-06 00:17
critico d'arte, è pura curiosità la mia: ma... sei un'artista anche tu?
 
 
#5 critico darte 2010-11-05 23:27
Asino non serve dilungarsi molto a meno che non te la canti e suoni da sola.
Ho avuto modo di vedere questi dipinti credo durante i festeggiamenti del crocifisso ed a dir il vero non e' che mi abbiano entusiasmato.
Provo a fare una pagella

Tecnica 5

Stesura colore 4

Prospettiva 5

Idea del realizzo...sperimentale ma gia' fritto e rifritto

Personalita' 5

GIUDIZIO CRITICO

Cara Aurelia,sei ancora all'ABC della pittura,quindi secondo un mio modesto parere troppo presto per avventurarti in una personale,ma segui il percorso delle collettive in modo che ti possa confrontare con altri pittori.
Ricorda che l'umilta' dovrebbe essere la base di ogni artista,perche' nel mondo dell'arte e' gia' stato fatto tutto,quindi se sei alla ricerca del successo ricorda di diffidare da raccomandazioni o da infabulatori,specie da chi ti promette successi per poi spillarti soldi.
Il talento se c'e'verra' fuori col tempo,per il momento lavora,lavora,lavora....
Buon lavoro:-*
 
 
#4 Vin&Gra 2010-11-05 23:18
Belli i tuoi quadri, ed originalissima anche l'esposizione:
fantasioso riutilizzo dei "plotò".
Quando uno/a è artista, lo è sempre...
Continua così...
 
 
#3 asino 2010-11-05 20:16
sei bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI