COLDIRETTI 10 E LODE! MERITO DEI PIU' GIOVANI

giovanicoldiretti

Ottimo lavoro svolto dai ragazzi della sezione locale della Coldiretti in occasione della 46esima edizione della Sagra dell’Uva di Rutigliano.

È proprio il caso di dire che finalmente, dopo tanti anni, tra gli stands che decoravano Piazza Kennedy si sono distinti egregiamente coloro che giorno dopo giorno con spirito di sacrificio e passione per il loro lavoro, rappresentano la maggior parte dei cittadini rutiglianesi nella produzione dei pregiati grappoli dorati simbolo e orgoglio della nostra collettività. Il colpo d’occhio era notevole, all’interno dello stand un mare di grappoli di uva di tutte le qualità: Red Globe, Crimson, Palieri, Vittoria e infine l’uva Italia, il fiore all’occhiello della produzione agricola rutiglianese.

I ragazzi erano entusiasti nel vedere donne e uomini che avrebbero pagato qualsiasi prezzo pur di portare a casa anche un solo grappolo della loro uva, questo è il segno tangibile di un prodotto che ha ancora il suo fascino, che attira gli occhi della gente per il suo colore dorato e stuzzica il palato per il suo sapore dolce, che lascia un filo di speranza a tutti i ragazzi che credono in questo lavoro e che hanno bisogno di segnali come questo per crederci ancora di più e continuare a produrre un prodotto di qualità che ci differenzia dal resto del Mondo.

Durante i tre giorni di festa la gente è arrivata da ogni parte della Puglia e non solo per assaporare la dolcezza del nostro prodotto, tanto da far registrare una vendita di circa 7 quintali di uva. Ma le soddisfazioni non finiscono qui, a rendere il clima ancora più gioioso è stata la stupenda performance della Conturband offerta da Coldiretti, un gruppo musicale made in Puglia che ha coinvolto tutti, dai più grandi a i più piccoli con la loro esibizione svolta nel fantastico scenario della Sagra dell’Uva di Rutigliano. Infine la ciliegina sulla torta, che consacra l’impegno profuso dall’associazione, è avvenuto con la conquista di due premi inerenti rispettivamente al concorso “qualità” e al concorso “composizione artistica” classificandosi per entrambi al secondo posto.

Insomma un successo su tutti i fronti, merito dei ragazzi che ci hanno messo il cuore, dei dipendenti e dei soci della Coldiretti, con l’augurio che questa sia la prima di una serie di manifestazioni in grado di far sentire la voce di una categoria di elevata importanza presente nel nostro territorio.

Alessandro Milillo
Consigliere Comunale
Presidente Commissione Agricoltura