Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

23-24 OTTOBRE: FESTA DEMOCRATICA

Copia_di_pdfesta

 

pdfesta

Commenti  

 
#8 chiambretti night 2010-10-25 13:59
GRAZIE,inizio proprio così nel ringraziare tutti nessuno escluso dei giovani democratici ed in modo particolare consentitemelo a Francesco Paolo Valenzano che sta donando tutto il suo impegno e tutto il suo tempo per una giusta causa far rinascere il nostro paese.Vorrei aggiungere anche un Grazie sentito ai due consiglieri Giancarlo e Giuseppe che ci stanno mettendo tutta la volontà, la passione ed il tempo sottraendolo al lavoro ed allo studio.Ma ha loro ed a tutti i giovani di andare avanti e di non voltarsi mai indietro e di cercare sempre di + di ROTTAMARE come ha detto Matteo Renzi quelle persone che vogliono solo sedersi su determinate poltrone senza pensare al bene della comunità.Concludo dicendovi di non farvi mai mancare la vostra passione ed i vostri ideali e cerchiamo di cambiare questa logica di queste persone che prima o poi dobbiamo ROTTAMARE.GRAZIE A TUTTI VOI!!!!
 
 
#7 2010 2010-10-25 12:54
Un segnale positivo nella festa: l'assenza dei matusalemme DS, Margherita e delle frattaglie varie. Giovani che esprimono se stessi attraverso l'impegno e la musica, e che si ritrovano a ringraziare chi ha dato loro queste possibilità. Proseguite così e non mollate!
 
 
#6 tnt 2010-10-25 00:15
stupenda festa a tratti commuovente. quanti sforzi inutili per andare al potere, macche'niente da fare.......
 
 
#5 .. 2010-10-24 22:17
ma ospite a chi ti riferisci? a chi hai creato irritazione?
 
 
#4 un ospite di ieri sera 2010-10-24 18:15
Voleva essere uno spunto critica costruttiva...no distruttiva!
Mi rendo conto che richiede uno sforzo di onestà intelletuale non sempre possibile per alcuni, che non avendo reali argomentazioni con cui controbattere, spontaneamente sfociano nel volgare pur di difendersi!
Ma la cosa mi rincuora, visto che tutto sommato l'obiettivo è stato raggiunto!
Evidentemente ho colpito nel segno,altrimenti il mio commento avrebbe suscitato nel lettore una sterile indifferenza, non certo irritazione!
Buona giornata.
 
 
#3 Un ospite di ieri sera 2010-10-24 16:41
Ero lì ieri sera...dall'impegno di quei ragazzi trapelava la forza delle loro idee! "Una politica sana è possibile"...beh è vero!Basta guardali per capirlo. Le sezioni di partito non dovrebbero rianimarsi dal loro lungo letargo solo in vista delle capagne elettorali.Questo denota quanto futili siano le intenzioni, forse perchè alimentate da idee che vacillano.
Invece il PD di Rutigliano è una realtà costante che lavora senza soluzioni di continuità sempre! Spero che questo loro impegno emerga e fornisca un valido spunto riflessivo per chi ancora deve sviluppare una mente critica...proprio come le nuove generazioni. Così da non lasciarsi trascinare dalle mode del momento, ma dalla forza delle idee!

Al Pd e ai GD di Rutigliano va tutta la mia stima.
In bocca al lupo anche per stasera,ragazzi!

Una vostra cara osservatrice
 
 
#2 Un ospite di ieri sera 2010-10-24 16:19
Ero lì ieri sera...dall'impegno di quei ragazzi trapelava la forza delle loro idee!"Una politica sana è possibile"...beh è vero!Basta guardarli per capirlo!Le sezioni di partito non devono nascere come funghi solo in vista delle campagne elettorali...questo denota quanto futili siano le intezioni, forse perchè alimentate da idee che vacillano!
Il PD a Rutigliano è una realtà costante che lavora senza soluzioni di continuità!Spero che tutto questo emerga e possa suggerire uno spunto riflessivo per chi ancora deve sviluppare una mente critica...proprio come le nuove generazioni!Così da non lasciarsi trascinare dalle mode del momento, ma dalla forza delle idee!

Al PD e ai GD di Rutigliano va tutta la mia stima.
In bocca al lupo anche per stasera!

Una vostra cara osservatrice...
 
 
#1 tnt 2010-10-23 21:48
il 23 e 24 ottobre porta pioggia...... fate l'assemblea nel cinema. ah dimenticavo il cinema e' chiuso! va be' riunitevi giu' alla lama dell'annunziata
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI