Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

L'ANPANA DI RUTIGLIANO SALVA IL GHEPPIO

4_dicembre_2010_2

Il 4 del mese di dicembre 2010 gli agenti di P.G. Gassi Carmine e Gassi Vito appartenenti alla sezione del Corpo Nazionale delle Guardie Ecozoofile dell'ANPANA di Rutigliano, dopo aver ricevuto una segnalazione dalla ditta F.Divella S.p.A e dal prof. Peppino Sorino sono tempestivamente intervenuti al recupero di un esemplare femmina adulto di gheppio, rapace diurno protetto dalle leggi dello Stato, della Regione e della Comunità Europea.

Il gheppio è comunemente chiamato falchetto per le sue modeste dimensioni, appena 35 centimetri di lunghezza per 70-90 centimetri di apertura alare. Non è raro avvistare u castarédd nei centri urbani poichè tra le sue prede ci sono anche passeri e storni. La caratteristica più evidente è il cosiddetto volo a "Spirito Santo" durante il quale si mantiene totalmente fermo in aria con piccoli battiti delle ali e tenendo la coda aperta a ventaglio.

Il volatile risultava incastrato in una delle finestre dello stabilimento Divella a circa 20 metri di altezza, alle guardie è stato utile l'utilizzo di un mezzo elevatore per raggiungere il rapace e trarlo in salvo.  Svincolato è stato liberato nei pressi del ritrovamento dopo un accurato controllo delle condizioni generali.

La sede ANPANA di Rutigliano è attiva solo dallo scorso 19 giugno 2010 ma sono già tantissimi gli interventi sul territorio a tutela e protezione degli animali, della natura e dell'ambiente. Di fianco alle forze dell'ordine le guardie volontarie svolgono un ammirevole servizio di vigilanza.


Commenti  

 
#1 paolino 2010-12-10 09:15
.."di fianco alle forze dell'ordine le guardie volontarie svolgono un ammirevole servizio di vigilanza".. peccato che al Vallone Guidotti e Annunziata, dove vige il diveito assoluto di caccia, i cacciatori fanno quello che vogliono.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI