SINDACO: 'DIGNITA', RISPETTO E SPERANZA'

sindaco-romagno-natale

Don Emilio Caputi ha officiato il rito di benedizione del presepe allestito al Comune di Rutigliano dall’associazione.

Alle celebrazioni dell’arciprete ha partecipato il sindaco Roberto Romagno, il quale ha rivolto un augurio ai rutiglianesi e scambiato, a margine, qualche parola con il personale addetto a Palazzo di Città e con i componenti dell’intera squadra di governo.

Romagno ha voluto rivolgere un pensiero particolare alle fasce deboli o impoverite a causa della “perdurante crisi economica e dello smarrimento di quei validi punti di riferimento che arricchiscono le nostre vite e le relazioni sociali”.

“Faccio i miei più sinceri auguri ai rutiglianesi affinché i valori della pace, della tolleranza, del rispetto e della solidarietà si consolidino ancora di più.

Questo – ha poi aggiunto Romagno – è un impegno che sento fortemente mio, nella consapevolezza del ruolo e della mia responsabilità: vorrei sempre poter offrire speranza e punti di riferimento ai giovani, garantire sicurezza ai nostri anziani e alle persone più deboli che sono parte integrante ed essenziale della nostra comunità”.

Un messaggio augurale all’insegna della umana pietas, nel pieno solco della crisi economica e valoriale che sta mettendo a dura prova le società contemporanee.

“Abbiamo bisogno tutti quanti di serenità e di speranza, per garantire un’esistenza dignitosa a tutti quanti. Bisogna rimettere al centro del sistema di valori il rispetto della dignità umana”.