Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

L’UVA DI RUTIGLIANO ALLA CONQUISTA DI BERLINO

INVITO_C_DEF

102

Dall’ufficio postale di Rutigliano partono 5 raccomandate verso Roma, alle 18 del pomeriggio di venerdì 4 febbraio, affinché di li a qualche giorno possano bussare alle porte degli uffici Rai. Siamo quindi testimoni che tali buste contengono gli inviti all’ormai consueto appuntamento del Premio Grappolo d’Argento, giunto alla sua tredicesima edizione. Perché quelle lettere siano dirette alla Rai lo si deve al fatto che il premio quest’anno sarà dato alla trasmissione Linea Verde, per la cui troupe sarà ad accoglierlo la curatrice Rosaria Rumbo.

La location scelta quest’anno per la premiazione è la fiera internazionale del settore agroalimentare Fruit Logistica di Berlino, in svolgimento dal 9 al 11 febbraio, dove è presente lo stand del neonato brand Uva di Rutigliano, sostenuto dal Comune e dal Comitato Civico Sagra dell’Uva, da alcune importanti aziende rutiglianesi, nonché dai prestigiosi patrocini dell’Assesorato Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, dell’Assessorato Cultura e Turismo e Assesorato Innovazione Agricolo-Aziendale della Provincia di Bari.

117

A girarci l’invito è il Vicesindaco e Assessore all’Agricoltura Pasquale Redavid - in quei giorni presente a Berlino anche in veste di consigliere del CdA del Gal SEB - e dalla sua voce è inoltre la descrizione dell’evento a cui presenziano il Sindaco Roberto Romagno, l’Assessore regionale Dario Stefàno, Francesco Caputo per la Provincia, il Direttore Ice di Bari Giuseppe Lamacchia e il Professore Nutrizionista presso l’Università Roma 2 Antonio Delorenzo. Sciorinato l’elenco delle autorità e degli sponsor, è importante concludere sul presentatore della premiazione, ossia il giornalista Rai Attilio Romita.

 

Una breve nota sul marchio Uva di Rutigliano

La kermesse di Berlino sarà occasione per il consolidamento dell’immagine della firma Uva di Rutigliano, fortemente voluta dallo stesso Pasquale Redavid diversi anni or sono e finalmente promossa a livello internazionale. La sua finalità principale è quella di identificare con chiarezza l’uva locale meglio rispondente alle specifiche qualitative consigliate dal direttivo del marchio, siglandola con la sua presenza in cassetta.

Realizzato dal designer Roberto Lepore, il logo Uva di Rutigliano è sempre accompagnato in alto dalla riproduzione fotografica del fischietto di Trifone Altieri, presente e visitabile presso il Museo del Fischietto in Terracotta di Palazzo San Domenico.

153


 

Commenti  

 
#3 Marco Quaranta 2011-02-08 14:28
Nell'articolo sono presenti solo gli sponsor istituzionali, perché quelli privati non possono essere citati in cronaca. Restiamo aperti comunque a richieste di publi-redazionali da parte di privati, che saranno oviamente pubblicati come informazione pubblicitaria.
 
 
#2 maria grazia lepore 2011-02-08 08:55
Bella sta cosa.Fa molto piacere che si parli di Rutigliano. Bravi.Ma quando manderanno in onda il servizio?Fatemi sapere.Grazie!!!!
 
 
#1 delusa 2011-02-07 16:32
Ma chi sono gli sponsor quest'anno?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI