Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

ICI: AVVISI DALL'UFFICIO TRIBUTI

Ici-altrove
COMUNE DI RUTIGLIANO
PROVINCIA DI BARI
SERVIZIO TRIBUTI
AVVISO AI
CONTRIBUENTI ICI
ATTI DI ACCERTAMENTO PER
L’ANNO 2005: PROROGA DEI
TERMINI AL 15 APRILE 2011
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
DELL’IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI
PROVVEDIMENTO DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE DELL’I.C.I. N. 5 DEL 21 FEBBRAIO 2011
OGGETTO: SOSPENSIONE DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO DELL’I.C.I. DELL’ANNO 2005 E
PROROGA DEI TERMINI DI PAGAMENTO.
Visto il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 504;
Visto l’art. 2-quater del Decreto Legge 30/9/1994 convertito in Legge 30/11/1994 n. 656;
Visto il vigente “Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Comunale sugli Immobili di cui al D.Lgs. 504/92”;
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000 n 267;
Vista la Delibera di Consiglio Comunale n. 16 del 15 febbraio 2011;
RENDE NOTO
Che
 Sino al 15 aprile 2011 sono sospesi gli effetti degli Avvisi d’Accertamento in Rettifica e d’Ufficio dell’I.C.I., emessi ai
sensi dell’art. 1, commi da 158 a 162 della 27/12/2005 n. 296 per l’anno 2005, e notificati a mezzo posta con
spedizione entro il 31/12/2010, recanti il Cronologico delle notifiche dal n. 1/2010/I al n. 2.947/2010/I.
 Alla stessa data del 15 aprile 2011 sono prorogati i termini di pagamento delle maggiori somme dovute secondo quanto
esposto negli atti notificati o, eventualmente, rettificati dall’Ufficio ICI, usufruendo, nei soli casi previsti e indicati negli
stessi atti, della riduzione ad un quarto della sanzione per Infedele o Omessa Dichiarazione di cui ai commi 1 e 2
dell’art. 14 del D.Lgs. 30/12/1992 n. 504.
 La proposizione del ricorso alla Commissione Tributaria di Bari deve essere preceduta da una domanda di rettifica in
autotutela e dalla conseguente notifica di un nuovo atto, confermativo o modificativo di quello sospeso: il contribuente
può impugnare, insieme a quest’ultimo anche l’atto modificato o confermato.
 La proposizione del ricorso alla Commissione Tributaria non preceduta dalla notifica di un atto confermativo o
modificativo di quello sospeso, determina l’immediata cessazione della sospensione dell’atto impugnato.
Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio ICI, Piazza Kennedy, Rutigliano, mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(telefono 080/4763762 - 58).
RUTIGLIANO, lì 03 marzo 2011 IL RESPONSABILE DELL’AREA
COMUNE DI RUTIGLIANO
PROVINCIA DI BARI
SERVIZIO TRIBUTI
AVVISO AI
CONTRIBUENTI ICI
ATTI DI ACCERTAMENTO PER
L’ANNO 2005: PROROGA DEI
TERMINI AL 15 APRILE 2011
IL FUNZIONARIO RESPONSABILE
DELL’IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI
PROVVEDIMENTO DEL FUNZIONARIO RESPONSABILE DELL’I.C.I. N. 5 DEL 21 FEBBRAIO 2011
OGGETTO: SOSPENSIONE DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO DELL’I.C.I. DELL’ANNO 2005 E
PROROGA DEI TERMINI DI PAGAMENTO.
Visto il Decreto Legislativo 30 dicembre 1992, n. 504;
Visto l’art. 2-quater del Decreto Legge 30/9/1994 convertito in Legge 30/11/1994 n. 656;
Visto il vigente “Regolamento per l’applicazione dell’Imposta Comunale sugli Immobili di cui al D.Lgs. 504/92”;
Visto il D.Lgs. 18 agosto 2000 n 267;
Vista la Delibera di Consiglio Comunale n. 16 del 15 febbraio 2011;

RENDE NOTO Che
Sino al 15 aprile 2011 sono sospesi gli effetti degli Avvisi d’Accertamento in Rettifica e d’Ufficio dell’I.C.I., emessi ai sensi dell’art. 1, commi da 158 a 162 della 27/12/2005 n. 296 per l’anno 2005, e notificati a mezzo posta con spedizione entro il 31/12/2010, recanti il Cronologico delle notifiche dal n. 1/2010/I al n. 2.947/2010/I.
Alla stessa data del 15 aprile 2011 sono prorogati i termini di pagamento delle maggiori somme dovute secondo quanto esposto negli atti notificati o, eventualmente, rettificati dall’Ufficio ICI, usufruendo, nei soli casi previsti e indicati negli stessi atti, della riduzione ad un quarto della sanzione per Infedele o Omessa Dichiarazione di cui ai commi 1 e 2 dell’art. 14 del D.Lgs. 30/12/1992 n. 504.
La proposizione del ricorso alla Commissione Tributaria di Bari deve essere preceduta da una domanda di rettifica in autotutela e dalla conseguente notifica di un nuovo atto, confermativo o modificativo di quello sospeso: il contribuente può impugnare, insieme a quest’ultimo anche l’atto modificato o confermato.
La proposizione del ricorso alla Commissione Tributaria non preceduta dalla notifica di un atto confermativo o modificativo di quello sospeso, determina l’immediata cessazione della sospensione dell’atto impugnato.
Ulteriori informazioni possono essere richieste all’Ufficio ICI, Piazza Kennedy, Rutigliano, mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
(telefono 080/4763762 - 58).
RUTIGLIANO, lì 03 marzo 2011
IL RESPONSABILE DELL’AREA
Dr. Antonio Chiantera
Sospensione degli accertamenti ICI notificati per l’anno 2005 e proroga dei termini per effettuare il versamento della maggiore imposta dovuta.
Al termine dello scorso anno, sono stati notificati numerosi atti di contestazione delle violazioni ai fini I.C.I. per l’anno d’imposta 2005. Rispetto agli anni precedenti, gli accertamenti notificati hanno riguardato quasi la metà dei contribuenti ICI, in quanto oltre alle tradizionali irregolarità nelle dichiarazioni o nei versamenti, sono state rilevate numerose anomalie concernenti le aree edificabili che ricadono nel Piano Regolatore Generale.
Dando esecuzione alle indicazioni in tal senso espresse dal Consiglio Comunale, al fine di consentire a tutti i contribuenti interessati di poter accedere all’Ufficio ICI per richiedere eventuali modifiche, correzioni o annullamenti, presentare eventuali dichiarazioni tardive, atti e documenti non depositati ecc., con Determinazione del Funzionario Responsabile n. 5 del 21 febbraio 2011, è stata disposta la sospensione amministrativa degli atti notificati e la proroga dei termini di pagamento, consentendo di versare con sanzioni ridotte, ove previsto, entro il 15 aprile prossimo.
Si chiede pertanto di dare la massima diffusione al presente comunicato ed all’allegato manifesto informativo.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI