Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

STOP AI RIFIUTI VICINO AI CASSONETTI

P2130007

Non abbiamo più scuse. Non possiamo più lamentarci delle condizioni in cui versa il nostro paese e poi contribuire ad inquinarne l’immagine.

P2130006

Sarà la pigrizia, sarà la disinformazione, sarà la mancanza di tempo, ma la malsana abitudine di abbandonare i rifiuti accanto ai cassonetti presenti sulle nostre strade ancora non s’arresta.

 

Neanche adesso che una possibilità per smaltire correttamente ciò che in casa non serve più ce l’abbiamo: si tratta dell’ecocentro gestito dalla ditta Gassi- Esposito e aperto al pubblico dallo scorso 21 Marzo.

Se il problema era, dunque, l’inesistenza di strutture adatte ed efficienti, eccolo risolto. Se si trattava di disinformazione, ebbene è doveroso sottolineare che il buon vivere civile, come la legge, non ammette ignoranza.

Certo, tre giorni sono pochi per aspettarci dei cambiamenti consistenti (le foto sono state scattate questa mattina), ma l’intento è quello di denunciare e, possibilmente, di stroncare un atteggiamento assolutamente incivile, che spesso prescinde dai servizi offertici, perché legato a ragioni ben più spicciole: è più facile percorrere i pochi metri che separano la nostra casa dai bidoni, piuttosto che caricare l’auto e prendere  i dovuti provvedimenti.

Ma cosa ci guadagniamo davvero?

Il nostro paese diventa più sporco, più brutto e assolutamente meno vivibile.

L’inaugurazione del nuovo centro per la raccolta differenziata, di cui tutti i cittadini potranno liberamente e gratuitamente servirsi (tutte le mattine dalle 7 alle 12 da giugno a settembre, dalle 8 alle 13 da ottobre a maggio), ci lascia sperare che le cose a Rutigliano possano effettivamente migliorare, ma è uno strumento. E, in quanto tale, ha bisogno di qualcuno che ne faccia uso.

Non abbiamo più scuse: adesso dobbiamo necessariamente cambiare.

Commenti  

 
#7 aLEX 2011-04-01 16:19
PIU' che "STOP AI RIFIUTI VICINO AI CASSONETTI"

io direi

"STOP AI RIFIUTI SMALTITI NELLE CAMPAGNE"!!!!

Nel nostro Paese è ormai consolidata la prassi per cui rifiuti più o meno speciali vengano caricati e trasportati fino a luoghi isolati dove vengono scaricati e lasciati incustoditi!

Questi Signori hanno ora un posto dove poter smaltire in tutta tranquillità..USATELO VISTO CHE LO PAGHIAMO CON I $ PUBBLICI!!!!!
 
 
#6 Salvatore Di Fede 2011-04-01 11:15
Premesso che sul nuovo Centro di raccolta Differenziata c'è poca informazione ai cittadini, segnalo una cattiva abitudine (sono gli operatori stessi a lasciarli così, o son gli utenti?): quasi tutti i "cassonetti" dei rifiuti dislocati in paese sono lasciati aperti!

D'inverno, l'acqua piovana "macera" la spazzatura arruginendo l'interno dei bidoni (quelli in alluminio), mentre d'estate si dà libero accesso a zanzare, vespe e topi (.)

Costa tanto azionare il pedale di chiusura?
 
 
#5 tnt 2011-03-25 20:47
pigroni! ora iniziano a fare storie per non differenziare. teneteli dentro le vostre case, anzi mo' parlo io con ***. poi si dice che la lega nord ha torto......
 
 
#4 LEONAR 2011-03-25 10:49
finalmente si fa qualcosa di buono per il paese..complimenti sindaco e tutta l'amministrazione... ricordo ancora lo sbraitare dell'opposizione in consiglio comunale contro questa iniziativa e contro l'appalto dei rifuti urbani, e poi te li ritrovi domenica mattina (all'innaugurazione) tutti lì presenti e compiaciuti dell'opera come se fosse anche merito loro, a prerndersi i meriti di una cosa a cui si sono opposti fortemente in consiglio comunale... evviva l'ipocrisia, l'enesima dimostrazione di chiacchiere e demagogia politica dell'opposizione ...
grande sindaco non ti curar di loro è prosegui con il tuo lavoro che i primi risultati già si vedeno...
 
 
#3 gattopardo 2011-03-25 09:30
Che bella notizia, raccolta differenziata finalmente Era Ora, bisogna vedere se dura?
 
 
#2 menico 2011-03-24 19:13
io seguo spesso questo sito ma nn ho visto nessun servizio sul centro di raccolta. chiedendo in giro nessuno sa niente. dov' è? ci sono i manifesti con la contrada ma mica lavoro al catasto! sarebbe gradito un bel articolo ad hoc e magari con una bella foto ;-) thank. a proposito dei rifiuti vicino i bidoni fino ad oggi la mia opinione era meglio li che in mezzo le strade di campagnao peggio nei boschetti (quello che ne rimane..)
 
 
#1 orietta 2011-03-24 17:01
Come si fa per smaltire un frigorifero o un altro elettrodomestico? Non è un'atto civile prendere l'auto e caricare la roba e poi portarla all'ecocentro.
Piuttosto non è meglio che la ditta Gassi fornisca un numero verde per poter chiamare e far venire la ditta per ritirare a domicilio oggetti voluminosi.
Perchè non si differenzia la raccolta nei giorni della settimana?
Pensate alle famiglie anziane! Secondo me saremo allo stesso punto di prima.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI