Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

AGRICOLTORI E CITTADINI BLOCCANO I LAVORI

protesta_lama

La protesta di Rutigliano contro il progetto della Regione Puglia comincia a prendere piede.

Questa mattina gli agricoltori hanno anticipato gli operai dell’Acquedotto Pugliese, recandosi presso Vallone Guidotti e impedendo, con grande tenacia,  che i lavori procedessero.

Dinanzi alle telecamere delle televisioni regionali, i cittadini hanno esposto le proprie perplessità e la loro opposizione nei confronti di un progetto che, come abbiamo più volte sottolineato, arrecherebbe gravi danni all’economia e alla vivibilità del nostro territorio.

Considerando, infatti, che l’impianto di un depuratore necessita di manutenzione costante ed accurata e alla luce del fatto che il suo cattivo funzionamento potrebbe determinare un grave inquinamento della falda acquifera, le reazioni manifestatesi questa mattina appaiono più che legittime.

Intanto, i membri più giovani del Comitato Cittadino “Salviamo Lama San Giorgio”, nato ieri per intraprendere campagne di sensibilizzazione ed azioni di protesta, hanno diffuso manifesti e volantini in tutto il paese, cercando la collaborazione dei dirigenti scolastici, dei titolari di esercizi commerciali, di genitori e ragazzi, disposti a sostenere gli eventi in programma per salvaguardare il nostro bellissimo angolo di terra.

Nella giornata di domani, gli agricoltori ripeteranno il loro gesto di dissenso, sfidando i rischi a cui evidentemente si sottopongono agendo secondo questa via e confidando nella partecipazione dell’intera comunità rutiglianese.

L’appuntamento è alle 8.30 presso la Chiesa Mater Domini: oggi gli operai hanno desistito, domani la lotta potrebbe essere più dura.

 

Commenti  

 
#2 menico 2011-04-20 13:52
dicono che l' acqua che scaricheranno è buona ma allora usatela per irrigare i campi. è assurdo sperperare acqua buona modificando l' habitat di una zona protetta!
 
 
#1 ma 2011-04-19 17:41
sino ad ora dove andavano a finire le acque fognarie depurate di Casamassima ?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI