Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

UNA SERATA VISSUTA COME UNA BELLA PARTITA DI BASKET

festa_olympia

E’ stata una giornata speciale quella di ieri per l’Olympia Rutigliano, oltre le previsioni la partecipazione dei genitori e dei ragazzi del settore giovanile e minibasket dell’Olympia, partecipazione condita anche dalla presenza degli atleti della serie D nonché dei ragazzi del settore giovanile della Raibow Valenzano. Doveva essere un incontro di presentazione alla “famiglia” dell’Olympia dello staff tecnico che quest’anno accompagnerà i nostri atleti. Alle 20.15, quasi puntuali, Marco Dell’Edera, dirigente responsabile, ha dato il benvenuto ed ha posto l’accento sulle motivazioni che hanno spinto quest’anno la Polisportiva a chiamare ad un incontro tutte le componenti della famiglia, ed è stato poi Giuseppe Pavone responsabile tecnico del settore giovanile e minibasket a spiegare gli obiettivi della società e a presentare i giovani tecnici su cui si è pensato di investire: Massimo Dell’Edera e Angelo Masotti responsabili dell’under 17, Gianluca Torres e Giammarco Laurentaci responsabili dell’under 15, nonché a presentare la collaborazione che l’Olympia avrà quest’anno con la Rainbow Valenzano e Carmela Aniello, vice presidente della stessa, ne ha spiegato le motivazioni. Spazio anche per coach Gianni Calisi, capo allenatore della serie D e per il suo assistente Piero Valenzano. La parola quindi è passata al presidente del sodalizio rutiglianese Gino Lasorsa che dopo aver ringraziato tutti gli intervenuti ha voluto porre l’accento sulle forti motivazioni che i nostri ragazzi avranno in quest’anno sportivo nel frequentare i corsi. A chiudere la serie di interventi è stato Francesco Raho, responsabile tecnico e organizzativo della Scuola Basket Casillo di Corato, società con cui c’è da due anni uno strettissimo rapporto collaborativo. Il nostro consulente ha sottolineato l’importanza del percorso formativo che i tecnici dell’Olympia e della Rainbow hanno intrapreso attraverso questa patnership, cercando di coinvolgere le famiglie presenti sull’importante ruolo che esse hanno appoggiando le scelte dei loro figli, scelte che devono avere come solide fondamenta due concetti chiave indissolubili la voglia di stare insieme e il rispetto delle regole. Queste le parole d’ordine del suo intervento che ha spaziato dalle motivazioni che ogni ragazzo deve trovare nel fare l’attività sportiva alle opportunità che gli stessi devono saper cogliere dalla  stessa, all’alzare l’asticella del loro impegno man mano che aumentano età ed impegni e si ha voglia e passione in più, facendo anche riferimento ai nostri tre ragazzi (Antonello Pavone, Maurizio Dell’Edera e Giuseppe Lioce) che proprio come i tecnici hanno iniziato questo scambio formativo partecipando agli allenamenti a Corato e a Rutigliano. Un ntervento, quello di Francesco Raho, che ha chiuso nella maniera migliore questa riunione della famiglia Olympia  che apre una fase nuova della stagione sportiva appena  iniziata.

 

Addetto stampa Polisportiva Olympia Club

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI