Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

7 OTTOBRE “TAGESMUTTER”

tagesmutter

 

Presentazione del progetto che Fidalma attuerà

per la prima volta nella Provincia di Bari“TAGESMUTTER”

Occupazione Mamma - il nido su misurain collaborazione con la Provincia di Barie i Comuni di Rutigliano, Noicattaro e Mola di Bari

 

Venerdì 7 Ottobre alle ore 16 nella Sala Consiliare del Comune di Rutigliano sarà presentato il progetto che per la prima volta verrà attuato in Provincia di Bari,  “Tagesmutter-Operazione Mamma: il nido su misura”, a cura dell'associazione di promozione sociale Fidalma di Rutigliano nell’ambito del Piano Sociale di Zona dei Comuni di Rutigliano, Noicattaro e Mola di Bari. Interverranno: Daniela Marzovilla, presidente Fidalma; Luigi Caccuri, coordinatore Piano Sociale di Zona; Roberto Romagno, sindaco di Rutigliano; Giuseppe Quarto, assessore ai Servizi Sociali della Provincia di Bari; Angela Redavid, assessore ai Servizi Sociali del Comune di Rutigliano; Giuliana Boscheri, presidente coop. “Casa Bimbo Tagesmutter” di Bolzano; Mariangela Dell’Edera e Francesca Izzo, coordinatrici progetto “Tagesmutter”.

Il termine “Tagesmutter” proviene dal mondo tedesco; significa “Mamme di giorno”. È un servizio da tempo molto diffuso in nord Europa. In Italia si è sviluppato nelle province di Bolzano e Trento e poi in Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. La Tagesmutter è una figura professionale che opera in regime di assistenza domiciliare. Offre un servizio educativo e di assistenza rivolto a bambini di età compresa fra i 3 ed i 36 mesi, con orario flessibile, in casa propria oppure in ambienti extradomiciliari, assicurando comunque il comfort, i requisiti e le caratteristiche del servizio domiciliare; è in stabile collegamento con l’ente di cui entra a far parte, dal quale riceve il coordinamento ed il supporto necessario durante l’attività lavorativa. Tale ente, infatti, garantisce, nei confronti delle famiglie e dell’ente pubblico convenzionato, il mantenimento degli standard qualitativi previsti, sia dal punto di vista ambientale che del progetto pedagogico ed educativo di riferimento.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI