Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

RUTIGLIANO ALLA MACFRUT DI CESENA

Cesena1

LO STAND VISITATO ANCHE DAL MINISTRO PER LE POLITICHE AGRICOLE

Anche il ministro per le Politiche agricole Saverio Romano ha visitato lo stand del comune di Rutigliano (nella foto) alla 28^ Macfrut di Cesena, il più importante appuntamento fieristico internazionale dedicato al comparto ortofrutticolo che si svolge in Italia, aperta al pubblico di operatori internazionali sino a Venerdì 7  Ottobre con i suoi cinque spazi espositivi: mostra di impianti, tecnologie e servizi per la produzione, condizionamento, commercializzazione e trasporto degli ortofrutticoli; salone delle nuove tecnologie, delle produzioni sementiere e delle produzioni biologiche mediterranee; salone del trasporto agroalimentare e della logistica; “Top Italian Fruit Together Worldwide”; salone della IV “Gamma & Freschi Pronti” a base vegetale. A Cesena, per promuovere l’uva di Rutigliano, c’è il vice sindaco Pasquale Redavid, con il funzionario dell’ufficio comunale Agricoltura Donato Pasqualicchio e il presidente del Comitato civico “Sagra dell’Uva di Rutigliano” Franco Lozupone. “È una iniziativa che rientra nelle attività che abbiamo avviato da un paio di anni per la promozione su scala nazionale ed internazionale della nostra uva”, spiega dalla città romagnola il vice sindaco Pasquale Redavid, che sottolinea l’efficace collaborazione di tutte le aziende del territorio, coinvolte nell’allestimento dello stand: “abbiamo tracciato la strada per unificare gli sforzi di enti, associazioni di categoria e aziende nella promozione del nostro territorio”. Alla fiera di Cesena viene distribuito a tutti gli operatori internazionali non solo il materiale promozionale dell’uva di Rutigliano messo a disposizione da tutte le aziende locali, ma anche brochure e altro materiale informativo di carattere turistico riguardo i fischietti di terracotta, i beni culturali e la ricettività della “Città d’Arte”.

Commenti  

 
#7 agricoltore 2011-10-09 16:25
Egregio dott. De Gregorio, per dire il vero io non ho visto nessun giornalista che rappresentava la tua testata. In che giorno O GIORNI sei stato presente in fiera???? Ti posso assicurare che il secondo e terzo giorno erano presenti, presso lo stand del comune di Rutigliano, testate nazionali ed internazionali... Vale anche per te il consiglio di chiedere prima di affermare certe CAVOLATE....
 
 
#6 VINCENZO DE GREGORIO 2011-10-08 12:13
Ringrazio l'agricoltore attento. Consentitemi due puntualizzazioni. Gli operatori della stampa che fotografavano e filmavano eravamo solo noi de Il Gazzettino di Puglia e al signore che vi ha inviato il comunicato e la foto avevamo chiesto solo di citare la fonte. Invece nulla di tutto questo è accaduto. W la deontologia professionale.
 
 
#5 agricoltore 2011-10-07 18:36
Sono un agricoltore di Noicattaro e sono appena tornato dalla Macfrut. Ritengo che prima di dire certe cose bisogna informarsi onde evitare di dire delle cavolate ed offendere il lavoro degli altri. Quello che è stato realizzato dalla vostra amministrazione è lodevole da diversi punti di vista.
Attraverso la stessa partecipazione ha permesso agli operatori del settore di avere un punto di riferimento per ricevere i commercianti esportatori - io stesso ne ho approfittato - inoltre tanti operatori commerciali, anche stranieri, chiedevano dell'UVA DI RUTIGLIANO" intelligentemente promossa. Di riscontro gli venivano consegnati, in una simpatica busta, i fogli informativi di tutte le attività commerciali presenti su Rutigliano con i loro rispettivi riferimenti.
Ho visto anche gli operatori della stampa fotografare il vostro stand ed elogiare l'iniziativa.
I fischietti, invece,come i fiori, servivano solo per rendere più accogliente ed attraente l'ambiente. Morale della favola pensate ad informarvi e solo dopo eventualmente criticate, altrimenti posso immaginare che avete pregiudizi sulle persone cha hanno avuto questa splendida idea e che hanno dedicato il loro tempo per VOI.
 
 
#4 Grifo 2011-10-06 15:19
Dei precedenti post, condivido solo l'ultimo. I primi due fanno parte dell'ormai stucchevole, ripetitiva e noiosissima radicalizzazione del confronto che viaggia sui siti web: qualsiasi cosa faccia l'amministrazione comunale, bisogna essere per forza pro o contro, a prescindere...Il riferimento ai fichetti De.Co lo trovo invece assai interessante...
 
 
#3 indignados 2011-10-06 12:26
non vi sembra strano che il comune che ha l'obbligo di promuovere i fischietti con il marchio DE.CO.si rivolge ad un hobbista per
un fischietto che dia l'immagine alla sagra dell'uva, mortificando le poche botteghe rimaste?***
 
 
#2 cittadino 2011-10-06 11:39
Poveri noi ora si capisce perchè Rutigliano non cresce. *** E' da anni che contestiamo le nostre amministrazioni che non fanno nulla per il territorio e adesso che si muove qualcosa.... tutti addosso.....
Comunque leggendo il commento precedente sembrerebbe scritto da qualcuno che vorrebbe giustificare la mancata pubblicazione del comunicato stampa sul suo portale di informazione cittadino.... informazione???????? certo certe informazioni non sono da dare...... Svegliamoci e cerchiamo di fare meno politica anche sulle spalle dei poveri agricoltori.....
 
 
#1 ......... 2011-10-05 19:19
E' possibile conoscere quanto costa la partecipazione a questo evento alle casse comunali e in particolare si possono conoscere le aziende che vi hanno partecipato gratuitamente così come ha pubblicizzato il comune?
Siamo stanchi di vedere personaggi viaggiare con i soldi delle casse comunali visto i tagli e la crisi che ci attanagliano.
Rutiglianoweb per una volta faccia gli interessi dei cittadini e non del potere. cominciamo a non avere più fiducia in voi vedi caso zazzera.
Fateci sapere anche cosa sta accadendo nelle stanze del potere dopo il consiglio comunale andato deserto. Visto che siete vicini a questa maggioranza fate interviste a chi ci governa non rimanete in silenzio anche voi per coprire questi signori.
Non pubblicate notizie che non interessano a nessuno lo dimostrano i rari commenti che vi giungono non siete più credibili.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI