ROMAGNO ESULTA E LANCIA UN APPELLO A VENDOLA

sindaco-romagno-vendola-lama-san-giorgio

VIDEO: "Ora Vendola ci aiuti: Lama San Giorgio diventi un parco naturale"

"E' una prima vittoria per i nostri concittadini"


Il Tribunale Amministrativo del Lazio accoglie l’istanza cautelare del comune di Rutigliano. Su Lama San Giorgio quindi, non si potranno scaricare acque reflue di fogna, così come aveva autorizzato il commissario per l’emergenza ambientale in Puglia, il governatore Vendola. Entrando nel merito del decreto, difficilmente la Camera di Consiglio, il 26 ottobre prossimo, potrà rovesciarne i contenuti: è molto probabile che dia nuovamente ragione al comune di Rutigliano, difeso dal prof. avvocato Caputi Jambrenghi.

Intanto, il sindaco di Rutigliano, Romagno, esulta davanti ai nostri obiettivi e lancia dal nostro sito un appello al governatore Nichi Vendola: “E’ una prima vittoria per i nostri concittadini che vedevano e vedono compromesso, con il decreto di Vendola, il loro sacrosanto diritto alla salute e al pubblico godimento di un bene che è patrimonio della collettività”.

Romagno si dice rammaricato quando parla di “soggetti e forze politiche distanti in questa battaglia”, e poi lancia un appello a Vendola: “che possa darmi e dare una mano alla comunità perché quest’area (Lama San Giorgio, ndr) diventi un parco naturale.”



VEDI ANCHE LA NOTIZIA ESCLUSIVA DEL TAR E LAMA SAN GIORGIO