Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

AMICI A QUATTRO ZAMPE: IN ITALIA SEMPRE DI PIÚ

PASTORE TEDESCO ADDOLORATA

Gli animali d’affezione sono una realtà che, soprattutto negli ultimi anni, sta coinvolgendo un numero sempre crescente di famiglie italiane: infatti, stando alle statistiche, nella penisola, ben il 65% delle case dà ospitalità ad almeno un animale domestico tra cani, gatti ma anche furetti, cavalli, criceti e conigli. Tra le cause da attribuire a questo fenomeno sicuramente c’è la libertà che ogni italiano ha di possedere un animale d’affezione senza versare una tassa aggiuntiva perché si tratta di un animale da compagnia e non da lavoro, ed è già un grande passo avanti rispetto ad un passato in cui si preferiva un animale domestico lavoratore (come cavalli o cani pastori) ad uno che fosse in grado solo di regalare affetto. Dunque nella maggior parte dei casi oggi in Italia un cane o un gatto trova ospitalità solo perché in grado di portare felicità all’intera famiglia. Un motivo in più per accogliere un amico a quattro zampe sta anche nella possibilità che hanno gli italiani di detrarre dalle tasse le spese veterinarie.

In compenso è bene non dimenticare che su cani e cavalli è obbligatoria l’installazione di un microchip utile al riconoscimento del cane o del cavallo qualora questo venga smarrito o più semplicemente un modo per associare l’animale al padrone. Questo è quanto stabilito in Puglia dalla Legge Regionale n. 12 del 03/04/1995 e a livello nazionale dalla Legge n. 281 del 1991.

Anche a Rutigliano la cultura dell’animale d’affezione è in positiva crescita. Si spera chiaramente che col tempo cresca, insieme al numero degli animali, anche il senso civico che gia da qualche anno in altre parti d’Italia porta i cittadini a raccogliere le deiezioni del proprio cane o all’uso di museruole e guinzagli nei luoghi pubblici.

Data l’occasione vi proponiamo il caso di un cane, razza pastore tedesco di due anni circa,  ritrovato a Rutigliano in zona Parrocchia Addolorata che è in cerca del suo padrone o di una nuova casa. Al momento del ritrovamento lo splendido animale, sprovvisto di microchip, aveva un collare in ferro a maglie. Per ulteriori informazioni o adozione digitare il numero 39 33 77 64 09.

Numeri utili

Corpo Forestale dello Stato: 1515

Polizia Municipale di Rutigliano: 080 476 37 20

Guardie Ecozoofile A.N.P.A.N.A.: 39 33 77 64 09 

Commenti  

 
#2 filo flo 2011-11-11 08:15
bene sono felice x il cane:)))))
 
 
#1 ANPANA 2011-11-02 17:56
Il proprietario è stato rintracciato. Grazie a tutti!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI