SOS FITOFARMACI: SEGNALALO AL 1515

vito gassi

Riflettori puntati sull’agro del sud-est barese, torna a colpire la rivendita abusiva di fitofarmaci vietati. Agli uomini del Corpo Forestale dello Stato si deve l’ultimo sequestro operato tra le campagne di Sammichele di Bari e Turi che, con l’operazione denominata “Nessun dorma”, ha sottratto da sicuro utilizzo un intero deposito di prodotti altamente dannosi per la vita umana. Il fitofarmaco in questione veniva utilizzato sino a pochi anni fa quale regolatore biologico di piante come kiwi, vite e ciliegio … è il famigerato Dormex, oggi messo al bando da leggi nazionali ed europee; riesce ad anticipare il germogliamento dell’uva da tavola anche di venti giorni, ma allo stesso tempo possiede un elevato potenziale tossico. La Procura di Bari invita a segnalare al numero di emergenza ambientale del Corpo Forestale dello Stato (1515) eventuali casi di intossicazione causata da fitofarmaci, il ritrovamento di contenitori di prodotti usati in ambito agricolo con etichetta in lingua straniera o l’esercizio di trattamenti agricoli sospetti. Farsi avanti nella lotta all’inquinamento ambientale è un obbligo morale di tutti i cittadini che credono in un futuro migliore per il nostro pianeta.