Mercoledì 14 Novembre 2018
   
Text Size

Domenica prossima “Carnevale in piazza”

Manifesto

Rutigliano - Si svolgerà domenica 19 febbraio la tanto attesa sfilata dei carri che fa parte della VI edizione del “Carnevale in piazza”. L’evento è organizzato dall’Associazione “Il Prato Fiorito” in collaborazione con il Comune di Rutigliano e con le altre associazioni di volontariato presenti nel paese.

Prenderanno parte alla festa l'Associazione Via Crucis, il Masci, la parrocchia San Domenico, il Comitato S. Crocifisso, l'Anspi, l'Azione Cattolica della chiesa Madre, l'Azione Cattolica della chiesa Addolorata e gli Scout di Rutigliano 2.

La Protezione Civile sarà presente per garantire il servizio d’ordine durante la manifestazione.

Balli, coriandoli, maschere e palloncini saranno gli ingredienti principali della giornata.

L'appuntamento è alle ore 16:30 in Viale della Repubblica.


Manifesto-20 


 

 


Commenti  

 
#28 Totò 2012-03-10 15:28
NON DEVI ISCRIVERTI A NESSUNA "SETTA", CARO 2010, MA SOLO RICONOSCERE CRISTO COME TUO PERSONALE SALVATORE E SIGNORE (GIOVANNI 3,16). COME VEDI, NON TI INDICO ALCUNA CHIESA NE' ETICHETTA MA SOLO UN "PASSO DI FEDE" PERCHE' TU ABBIA SALVA LA TUA VITA (ATTI 4,12).
 
 
#27 2010 2012-03-05 14:17
Stendo un velo pietoso..... ma basta a usare Dio come una coperta per stare al caldo lasciando gli altri fuori! Sono felice di vivere nella città di un santo (Totò) e spero di deventare come lui. Sarà mai possibile? in quale setta devo iscrivermi?
 
 
#26 Totò-predicatore 2012-03-03 15:14
Con questa tua lapidaria risposta, caro Vincenzo, tu commetti lo stesso errore di presunzione e di orgoglio di quella CHIESA a cui si riferisce Gesù in Apocalisse 3:17, la quale ritiene di essere "ricca e non bisognosa di nulla".... (.)

Ma è proprio questa Chiesa che Dio in futuro vomiterà (Apocalisse 3,20)!

Prova a indovinare a quale comunità si riferisce Cristo, sebbene non dovrebbe essere tanto difficile capirlo....

A questo punto, fidati pure del Sommo Pontefice, vedrai dove ti porterà questa fede (fiducia) .... nell'uomo (Atti 5,29). Saluti.
 
 
#25 Vincenzo C. 2012-03-02 22:45
Carissimo grazie dell'invito ma io ascolto i messaggi delle udienze del mercoledi del Sommo Pontefice e le omelie della Domenica del mio parroco dalle quali cerco di vivere serenamente da buon cristiano e onesto cittadino la mia vocazione! non mi serve un video da youtube!
 
 
#24 Totò - predicatore 2012-03-02 13:54
Nel video non c'è alcun indirizzo e/o nessuna "pubblicità": ascolta il messaggio, piuttosto, perchè ti riguarda personalmente!
 
 
#23 Vincenzo C. 2012-03-01 17:20
Ecco dove volevi arrivare!! a farti pubblicità!!!
 
 
#22 Totò - predicatore 2012-03-01 11:50
Caro "ospite", da ciò che dici sembra che anche tua conosca le scritture e sia un vero cristiano, ma quando concili il Carnevale con la fede senza vederci nulla di male (è idolatria pura), beh, vanifichi il tuo pensiero perchè lo Spirito Santo "convince di peccato" (Gv, 14,26, 15,26, 16,8). Io non cito la bibbia a paicere mio ma perchè la vivo nella mia vita giornamente. Se vuoi sapere chi sono, vai su YouTube e digita "Segni Ultimi Tempi". Apri il primo video e ascolta. Capirai molte cose.
 
 
#21 ospite 2012-02-28 20:08
Antonio ma che vai farneticando :eek:
Pensi che conoscere bene il Vecchio e Nuovo Testamento risolva i problemi del secolarismo che stiamo vivendo con orrore e sfiducia verso Dio e la bellezza del dono della vita?
Satana e' slegato da tutte le sue catene diffondendo ovunque apostasia e scandalo.
Cosa cerchi dai preti...pensi che loro non si confrontono con le debolezze della carne o che sono privi di sentimenti a volte di sfiducia anche verso il giuramento fatto verso il mandato che hanno accettato?
Tu citi sempre passi che sono giusti ma li usi a tuo comodo(non so' forse per rabbia)...anch'io posso citarti molti profeti o eletti che si erono persi,la Bibbia ne e' piena per gli scandali e offese rivolte a Dio...il numero 40 ti dice qualcosa?
Inoltre Davide,Salomone,Giobbe....Matteo...Tutti uomini che hanno dovuto confrontarsi con la carne,la debolezza umana.
Dimmi,cosa trovi di male ad una festa che supponiamo ci sia la chiesa dietro,dia la possibilita' di potersi un po' divertire,ritrovarsi...regalare un sorriso ad un bambino ed alla sua mamma.
Su dai Salvatore meno inquisitore e piu' umilta'.Vedere un prete,un sacerdote in difficolta' e' bene stargli vicino aiutandolo,facendolo sentire amato e non sparargli addosso agni colpa della societa'.
Mi fa' piacere che lo Spirito Santo ti abbia istruito,poi si passa al deserto delle tentazioni,li' la prova.......il silenzio,umilta',carita' e amore fraterno sono le fondamenta su cui lavorare e fare il percorso della nostra vita.
Saluti
 
 
#20 Totò - predicatore 2012-02-28 11:45
Caro Ospite, ti ringrazio per il tuo augurio ma la "pace" in Cristo io l'ho trovata nel lontano '97, uscendo fuori - grazie allo Spirito Santo - dai dogmi, dai falsi insegnamenti religiosi e dall'idea personale (errata) che avevo di Gesù Cristo. Quindi, poichè non è assolutamente possibile per chiunque sperimenta la "nuova nascita" (Giovanni 3,3), rimanere ancorati alla dottrina Vaticana e condividere il profano (carnevale e altro) con lo stile di vita cristiana, ciò che tu asserisci deriva dalla scarsa conoscenza del vangelo e dal silenzio di quei (molti) sacerdoti che "tacciono" sulle profonde verità bibliche per timore di perdere i parrocchiani....(.): infatti, prova a dire al tuo parroco se costui crede nel futuro ritorno fisico di Gesù (Atti 1,11 - Matteo 24,7 - Ebrei 9,28- Filippesi 3,20) e avrai la risposta su quale FEDE si fonda il clero su cui molta gente confida ciecamente. Fammi sapere.

P.S. i profeti, i dottori, gli evangelisti vengono scelti dal Signore (1^ Corinzi 12,7) e non per vocazione......
 
 
#19 ospite 2012-02-25 09:18
Caro Salvatore se pur le tue riflessioni siano giuste noto in te un certo stile telebano di pensiero.In passato la Santa Inquisizione e' nata da gente come te.Nostro Padre Dio non ha bisogno delle tue difese o dal tuo pseudo profizzare nel Suo nome,ma ti invita al silenzio,all'umilta' in quanto tutti ci dobbiamo porre come peeccatori...a Lui giudicare in quanto legge i nostri cuori e guarda le nostre azioni nel quotidiano.Le feste dove si convoglia il sacro e profano e' uno stile antichisimo nelle tradizioni religiose di tutti i popoli della terra,quindi se tu vieni invaso da uno spirito offeso,penitente,offri tutto al Signore,senza innalzarti da profeta...e' scritto anche che uno Spirito contrito e' sacrificio e uno affranto Dio non disprezza...ricordati anche della sua grande misericordia.
Ti auguro uno spirito di pace
 
 
#18 2010 2012-02-24 09:41
Ci avrei scommesso sulla risposta. Anche il mio sorriso proviene da Cristo (presente negli ultimi e nei piccoli).... e in questo caso il servizio svolto dalle nostre asociazioni a favore dei nostri piccoli mi sembra una testimonianza forte. Grazie ancora a tutti i volontari e associati; grazie a te, Salvatore, che ci hai permesso di fare queste riflessioni.
 
 
#17 Totò - predicatore 2012-02-23 11:21
Nient'affatto, cara 2010!

Ma il mio "sorriso" non proviene dal (effimero) divertimento del mondo bensì dalla pace che Cristo ha messo nel mio cuore.
 
 
#16 2010 2012-02-22 12:41
Ciao Salvatore... ma ti fa schifo sorridere?
 
 
#15 Totò - predicatore 2012-02-22 11:33
Cara Maria 72, penso di aver parlato senza peli sulla lingua, a difesa del vangelo, ragion per cui - e lo dico con sincero rammarico - sia il tuo intervento che quello degli altri dimostra come la nostra società non vuol sentir parlare di peccato, di giudizio, di perdizione e di idolatria (.)

Ahimè, stiamo vivendo gli ultimi "tempi" di cui parla Gesù (1^ Timoteo 3,1-5) ma la cosa grave è che a molta gente questo argomenta non interessa: pensi che questo mondo continuerà all'infinito a sfilare per Carnevale?
 
 
#14 Totò - predicatore 2012-02-22 09:41
Chiarimenti per 2010.

Non mi stupisco che credenti (?) del RnS prendano parte al carnevale perchè la "cecità spirituale" coinvolge evangelici, rinnovati, cattolici, luterani e altri.

Al contrario, un autentico cristiano, cioè una persona che ha toccato con mano la presenza di Cristo nella sua vita, si dissocerà automaticamente da ogni forma di idolatria perchè lo Spirito Santo non gioca mai con 2 mazzi di carte.......!

Chi ha orecchi intenda.
 
 
#13 maria 72 2012-02-22 09:39
Caro Totò , so leggere anche io...ma non ho la presunzione di vedere in ciò che leggo la "verità"per incontrare la verità il cammino è lungo...forse non basta una vita.. non è certo solo ciò che si legge.....una delle cose che ho imparato dal "basso" della mia esperienza è "ascoltare" e a "vedere" ... con mio grande dispiacere però ho notato che non ti sei soffermato neanche un pò su ciò che ho scritto, ma non importa...forse sei troppo giovane per tutto questo....
 
 
#12 2010 2012-02-21 16:48
Caro totò, io obbidisco al Signore.... che mi ha detto di essere nel più piccolo dei nostri fratelli (non ricordo di averlo incontrato diversamente). Il Carnevale, così come è stato organizzato in collaborazione con la Chiesa Locale,vedilo come servizio al sorriso dei bambini e delle loro famiglie... i piccoli del nostro tempo. P.S: conosco molte persone del RnS (mie parenti) che partecipano senza problemi alle feste "mondane" Carnevale compreso.
 
 
#11 era meglio prima 2012-02-21 16:17
mia nonna diceva sempre: devi vedere sempre cosa sta dentro le robe che uno si mette. se tu guardi le robe non hai capito niente.
 
 
#10 Totò - predicatore 2012-02-21 15:36
Cara Maria72, qui non si tratta di fare i "moralisti" bensì di condannare una tradizione di "peccato" che il cattolicesimo nostrano tollera in barba alle leggi divine (.): a meno che a te non interessa sapere fin da ora dove trascorrerai l'eternità.

Sarebbe sufficiente digitare in internet la parola "Carnevale" per scoprire come questa festa pagàno-romana detta dei "Saturnali" non abbia nulla a che spartire con la vita cristiana; ovviamente ciascuno è libero di vivere come meglio desidera, ma - che ci si creda o meno - un giorno bisognerà dar conto a Dio della propria condotta di vita (Ezechiele 3,18).

Ti assicuro che ritenere il Giudizio di Dio una storiella religiosa o farsi una grassa risata a queste parole non modifica i piani del Signore, poichè anche gli scettici saranno chiamati in giudizio.

Prova a seguire il Carnevale di Rio de Janeiro (il n° 1 al mondo ma anche il più perverso), così ti accorgerai del miscuglio di sesso, nudo, idolatria e omosessualità che distingue questa grande parata brasiliana.

Io ti consiglio di riflettere se vale la pena continuare a sottovalutare quel che accade nel mondo, oppure se la nostra dignita di eseri umani ci porta a dissociarsi dalle orge carnascialesche moderen. Ma la colpa, forse, è di quella Chiesa che domani "aspergerà" di cenere la fronte di tantissimi peccatori senza ammonirli dal vivere secondo il mondo. Ricorda che la Croce di Gesù segna un bivio: a te scegliere se essere salvata come il ladrone che si riconobbe peccatore o andare in perdizione come l'altro malfattore.
 
 
#9 Maria 72 2012-02-21 11:21
...cerchiamo di vedere le cose con un pò di poesia...("il Piccolo Principe " insegna) sarebbe bello se imparassimo a guardare dentro le cose senza soffermarci sempre all'involucro...e per finire...non ci sono"origini certe" sul carnevale...e tra le tante interpretazioni che nella nostra lunga storia sono state fatte...mi piace credere che il carnevale sia un profondo bisogno di "rigenerarsi".....passando attraverso il rogo dalla morte alla vita...ma in senso poetico...
smettetela di fare i moralizzatori...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI