Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Disinfestazione a Rutigliano

disinfestazione3

 

Rutigliano - Si informa la cittadinanza che tra le ore 23,00 e le ore 3,00 circa della notte compresa tra Martedì 20 e Mercoledì 21 Marzo sarà eseguito il periodico trattamento di disinfestazione in tutto il territorio urbano.

Si raccomanda di tenere porte e finestre chiuse e di non esporre generi alimentari all'esterno delle abitazioni.


 

Commenti  

 
#1 Gattopardo 2012-03-15 18:39
Leggete il Link di Tantasalute .it qui sotto http://[censored]tantasalute.it/articolo/zanzare-in-citta-sono-state-tante-le-disinfestazioni-selvagge/188/
I tipi di zanzara che sono diffusi in Italia sono ben 60, questi animali hanno bisogno di un habitat che sia a loro adatto per proliferare: necessitano di pozze di acqua stagnante e umidita’.
Nell’estate del 2007 si sono ripetuti gli allarmi per l’infestazione di zanzare, e in particolare si e’ registrato un incremento notevole della zanzara detta “Tigre”, creando un allarme salute non da poco. Nei condomini delle citta’ si e’ dovuto spesse volte provvedere con una disinfestazione chimica pesante, dannosa per la salute dell’uomo.
La situazione, in particolare nei centri della pianura e del centro-sud e’ diventata insostenibile, e il primo passo per la regolamentazione delle disinfestazioni incoscienti e’ arrivato dal Centro di Formazione Ambientale “Monferrato”, che ha chiesto l’intervento del Ministero per fornire agli amministratori condominiali gli strumenti necessari alla disinfestazione sana delle case.
Nell’appello – riportato da PRIMA – si fa riferimento ai rischi per la salute: “tumori, malattieneurodegenerative, come Alzheimer, Parkinson, sclerosi multipla, e di danni al sistema endocrino e riproduttivo come la sterilità, le malformazioni neonatali, oltre che asma e allergie, tutte patologie in grave aumento negli ultimi anni proprio a causa dell’inquinamento chimico.
“Le Associazioni firmatarie, – si conclude l’appello – attendono una pronta risposta al loro appello e che i Ministri si adoperino per sconfiggere una moda, basata sulla paura, sull’ignoranza e soprattutto sulla speculazione”.
Per prevenire l’ammassarsi delle zanzare non resta quindi che evitare di dar loro una “casa”, e cio’ e’ fattibile ad esempio cercando di limitare le piccole riserve di acqua fuori dai balconi, che si tengono da parte per annaffiare le piante, in esse infatti la zanzarina depone le uova e si ripoduce, rendendo molto difficile la disinfezione. Attenzione poi all’acqua che ristagna nelle grondaie non pulite, dopo la pioggia infatti a causa dell’ammassarsi di materiale trasportato dal vento sui tettidelle case, spesso accade che la gronda non faccia scorrere via tutta l’acqua, e a quel punto nella pozza che rimane si e’ creata una situazione ideale per la zanzara.
Per fare una bella disinfezione della zanzara invece sara’ sufficiente attirarla verso piccole pozze di acqua con del disinfestante attivo. La zanzara andra’immediatamente a cercare casa e li’ morira’.
Nota a margine, cacciando le rondini si rompe la catena alimentare, perche’ le rondini si cibano di insetti e zanzarine, dunque se esistono luoghi protetti dove la rondine puo’ nidificare senza sporcare e diventare anche essa causa di malattia per l’uomo, e’ meglio evitare di cacciarla e lasciarla nidificare.
Immagine: Comune di Monferrato
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI