Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

La quotidiana odissea dei viaggiatori delle 8.40

feb2005-ad42-050501bari

 

Rutigliano - Ore 8.40: come ogni giorno studenti,lavoratori o semplici viaggiatori si apprestano a prendere il treno presso la nostra stazione in direzione di Bari. Il treno arriva, lo si scorge da lontano e ci si accorge che i vagoni che pian piano si avvicinano sono solo due. Tra se e se ognuno può pensare che non ci sia molta gente dentro, ma quando il treno si ferma tutte queste convinzioni vengono subito smentite. Vagoni letteralmente stra-pieni, persone in piedi già da Conversano e un posto a sedere nemmeno a pagarlo. La situazione diventa peggiore, quindi, dopo aver superato le rispettive stazioni di Capurso e Triggiano dove l’ aria nel mezzo diventa irrespirabile e poco manca che qualche signora un po’ anziana si senta male. Quindi, sfiniti e già stanchi, i viaggiatori arrivano a destinazione desiderosi di riposo prima di iniziare la rituale giornata lavorativa. La domanda,quindi, è una sola: perché in un treno come quello delle 8 e 40, orario di punta del traffico ferroviario, si mettono a disposizione dei viaggiatori 2 sole carrozze, quando in altri orari di minore affluenza ce ne sono 4 o addirittura 5? Sappiamo che forse una risposta non ci sarà mai, ma come e’ diritto di un viaggiatore pagare il biglietto, e’ suo dovere viaggiare comodamente e in completa sicurezza senza rimanere magari schiacciato come una sardina contro un vetro in una calda mattinata di primavera.

Commenti  

 
#4 Peppein 2012-03-26 15:20
Solo una provocazione: chi prende il treno prima di Rutigliano e trova il posto a sedere tutti i giorni deve pagare il doppio ???? Che mettessero vagoni in più tanto non gli costa niente.
"""Non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire """" è proprio azzeccata per qualcuno.
 
 
#3 joliker 2012-03-24 12:01
Per Nani...
Non è vero devi dire a quel appena sufficente del controllore ,che i viaggiatori meglio ancora , non pagano il posto da seduti,ma bensì un SERVIZIO che le FS devono garantire e in quanto tale e completamente scadente,quindi il costo del servizio comprende tutto,la pulizia ,la comodità,la sicurezza,ecc,ecc.
 
 
#2 nani 2012-03-23 21:43
sono d'accordo perchè su quel treno ogni mattina ci sono anch'io....ma se si prova a dire ad un controllore che paghiamo e abbiamo diritto a viaggiare seduti, questo risponderà che non paghiamo il posto a sedere ma solo il viaggio...quindi non dobbiamo avanzare nessuna pretesa :o
 
 
#1 ambiente64 2012-03-23 18:02
Siamo alle solite, vogliono i soldi del biglietto ma il servizio zero. Poi dicono di non prendere le auto per non inquinare.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI