Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Rogo sulla s.p. 240

j 067

 

Immagine2Durante la tarda mattinata di martedì 10 aprile 2012 un’alta colonna di fumo nero ha attirato l’attenzione degli automobilisti che percorrevano la S.P. 240 in territorio di Rutigliano.

Si è trattato di un incendio di teli plastici usati per la copertura delle coltivazioni di uva da tavola e rifiuti di vario genere che in poco tempo sono stati divorati dalle fiamme. Sul posto sono tempestivamente intervenuti gli agenti del locale comando di Polizia Municipale e le Guardie Ecozoofile del Distaccamento A.N.P.A.N.A. (Associazione Nazionale Protezione Animali Natura Ambiente) di Rutigliano.

Immagine1Constatate le notevoli emissioni di gas nocivi che venivano sprigionati dall’incendio, gli agenti presenti hanno ritenuto opportuno digitare il 115 per un urgente intervento di spegnimento. In attesa della squadra di Vigili del Fuoco giunta sul posto alcune decine di minuti più tardi, le Guardie Ecozoofile hanno tentato di limitare l’avanzare del rogo estinguendone per soffocamento alcune parti.

Fortunatamente, nonostante l’elevata presenza di fumo sulla strada provinciale e la quantità di materiale in combustione, tutto si è risolto per il meglio. Siamo solo ad aprile eppure il timore di incendi si avvicina sempre più minaccioso.

Commenti  

 
#3 HISPA 2012-04-11 15:39
@alice hai ragione, meno male che c'è gente volenterosa e rispettosa che si impegna anche e sopratutto senza essere pagata, ma semplicemente perchè è giusto farlo. Apprezzo questa associazione che a Rutigliano è una mano santa! Complimenti ancora all' A.N.P.A.N.A.
 
 
#2 alice 2012-04-10 21:39
Caro cicciobello ... non ti meravigliare ... menomale che c'è chi ci tiene all'ambiente e lo fa anche gratis
 
 
#1 cicciobello 2012-04-10 16:40
la polizia municipale e quella provinciale non dovevano vigilare unitamente per il controllo sull'abbandono dei rifiuti a seguito della convenzione stipulata tra Comune e Provincia.....? comiciamo bene.........
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI