Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Grape Passion e Gal in tour, videointerviste

grape-passion-12-04-1

 

 

grape-passion-12-04-3Rutigliano 12 aprile 2012. Si è tenuto in piazza Kennedy il convegno organizzato dal Comune di Rutigliano insieme ai Gruppi di Azione Locale Pugliesi di GAL IN TOUR. Nell’occasione è stato assegnato anche il premio “Grappolo d’Argento” Città di Rutigliano giunto alla 14° edizione che viene consegnato a personalità del mondo imprenditoriale, politico o dell’informazione come riconoscimento dell’impegno profuso nella promozione e valorizzazione dell’uva da tavola in Italia e nel mondo . Il convegno suddiviso in due trance, vede nel primo spezzone l’intervento a cura dei GAL con la presenza di Angelo Cirone direttore tecnico GAL sud est barese, alla quale hanno preso parte i rappresentanti delle principali organizzazione di categoria: Coldiretti con Antonio De Concilio, CIA con Franco Caruso, Confagricoltura con Gianni Porcelli, Copagri con Tommaso Battista, Acli Terra con Tommaso Loiodice, si è parlato di filiera corta e di promozione del prodotto insieme al prof. Messina, Rettore dell’Università Europea del Turismo. Oltre a questi temi, nella logica della tutela dei prodotti, si è parlato anche delle antiche varietà tradizionali insieme a ricercatori ed esperti.

Nella seconda parte si è passato a temi di attualità più stringente come la commercializzazione del prodotto e degli strumenti di innovazione per la crescita delle aziende e il miglioramento della produzione. Tra i relatori, David Hughes, esperto di fama internazionale docente di food marketing dell’Imperial College di Londra.

grape-passion-12-04-6Ma cosa sono i Gal, I Gruppi di Azione Locale sono partenariati locali regolarmente costituiti e beneficiari dell’iniziativa Comunitaria Leader. Rappresentano l’espressione equilibrata e rappresentativa dei soggetti istituzionali e socio economici del territorio e che hanno lo scopo di favorire lo sviluppo locale delle aree rurali mediante l’apporto di tutti i potenziali attori del territorio che siano privati, associazioni o enti pubblici.

I Gal hanno il compito di elaborare la strategia di sviluppo del territorio in cui operano seguendo le direttive previste dal programma leader regionale (PSR) articolato in Sezioni Misure Azioni e sono responsabili della sua attuazione. Tutti uniti per lottare contro questa crisi e per riportare alto il nome della nostra agricoltura. Uniti, si la parola giusta perché il vecchio detto” l’unione fa la forza” debba ritornare in voga per far fronte ad un nuovo avvenire, questo è stato quello che ha voluto farci capire il nostro sindaco Roberto Romagno ripetendo più volte la parola coesione .Uno dei temi principalmente trattato è quello della filiera corta; cosa è la filiera corta ? è il rapporto diretto fra chi produce e chi consuma eliminando cosi parecchie figure che si interpongono tra loro e che fanno gonfiare i prezzi sul mercatogrape-passion-12-04-7 e sgonfiano quelli del povero contadino. La filiera corta nasce per valorizzare la qualità della nostra agricoltura, ridurre i costi delle intermediazioni e per incentivare e promuovere il consumo di prodotti tipici.

I gruppi di azione locale detti GAL si impegnano a migliorare la vita dei paesi e saranno presenti in questo nuovo rieducamento all’agricoltura moderna,promuovendo la nostra uva assieme al turismo locale che può diventare uno dei punti forti creando la giusta armonia ed eleganza ma soprattutto la giusta immagine, facendo accordi con le mense scolastiche, ospedaliere, con tour operetor creando una vendita diretta, sviluppando i prodotti secondari dell’uva come creme, distillati,succhi e molto altro ancora.

L’unica nota dolente di questo importante incontro è stata la poca partecipazione da parte dei veri protagonisti: gli agricoltori.


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI