Giovedì 15 Novembre 2018
   
Text Size

Al Sindaco di Rutigliano il premio "Ambiente Puglia" 2012

ecologia 1

 

 

 

Roberto Romagno riceverà il riconoscimento in occasione della "Giornata Mondiale della Terra" per gli eccellenti risultati ottenuti con la raccolta differenziata "porta a porta"


 

Rutigliano - Domenica 22 Aprile, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, nella chiesa di Santa Teresa dei Maschi a Bari, alle ore 20, il sindaco di Rutigliano Roberto Romagno riceverà il premio "Ambiente Puglia" 2012.

E' un riconoscimento istituito lo scorso anno dall'associazione "Ambiente Puglia" che si propone, tra i suoi obiettivi, la tutela, la salvaguardia e la divulgazione del nostro territorio.

Lo scorso anno il premio è stato conferito all'ing. Domenico Di Paola, amministratore degli Aeroporti di Puglia, "per la sua attenzione per la natura e l'ambiente circostante gli aeroporti pugliesi e per l'utilizzo di energie alternative all'interno degli stessi scali".

Quest'anno, sono due i destinatari del premio: con Romagno verrà premiato il giornalista Giovanni Valentini. Queste le motivazioni:

PREMIO "AMBIENTE PUGLIA" 2012

ROBERTO ROMAGNO – SINDACO DI RUTIGLIANO "COMUNE VIRTUOSO"

“Il comune di Rutigliano (18.000 abitanti) si candida a diventare, con le sue percentuali di raccolta differenziata, uno dei comuni ricicloni d'Italia, dopo l'avvio del sistema di raccolta rifiuti "porta a porta", partito il 1 Novembre 2011, promosso dal sindaco. I dati ufficiali della raccolta differenziata dimostrano uno start-up formidabile. Si è passati dal 14,91% di Ottobre 2011, al 78% di Gennaio, Febbraio e Marzo 2012. Sempre con estrema attenzione alle tematiche ambientali, ha ideato con i comuni di Conversano, Mola di Bari e Polignano a Mare il progetto SAC: Sistema Ambiente Cultura "Mari tra le Mura".”

PREMIO "AMBIENTE PUGLIA" 2012

 

GIOVANNI VALENTINI – GIORNALISTA PROFESSIONISTA

“Editorialista del quotidiano "La Repubblica", per il quale cura la rubrica settimanale "Il Sabato del Villaggio" con cui ha vinto il premio "S. Vincent 2000". Ha diretto i settimanali "L'Europeo" e "L'Espresso". Sempre sensibile alle questioni legate alla difesa del territorio e del paesaggio e alla salvaguardia della salute, ha partecipato a battaglie per l'ambiente, chiamando a collaborare nei giornali da lui diretti personaggi di spicco quali Fulco Pratesi, Paolo Ojetti, Salvatore Giannella. Su "L'Espresso" con Ermete Realacci ha aperto la campagna "Goletta Verde" per il monitoraggio delle acque marine e si è sempre occupato e si occupa tuttora di casi e problemi ambientali: risparmio energetico, fonti rinnovabili, campagna contro le trivellazioni selvagge.

In programma durante la manifestazione anche un concerto dell'Apulia Chamber Orchestra: soprano Maria Grazia Pani, flauto Francesco Scoditti, violoncello Roberto Trainini, direttore maestro Paolo Lepore.

Ingresso libero.

Informazioni: www.ambientepuglia.it

Commenti  

 
#9 rione fracasso 2012-05-09 09:58
io sono proprio soddisfatto di questa differenziata,ma non capisco come si possa vincere un premio FACENDO FINTA di non vedere i cumuli di spazzatura di ogni genere che si depositano davanti alle campane della raccolta del vetro in ogni angolo delle strade e poi come ho letto in qualche commento aspettiamo la "bolletta" dei rifiuti per vedere se c'e anche per noi un PREMIO.
 
 
#8 Vanna 2012-05-03 15:53
Bene...una buona notizia...i cittadini Rutiglianesi si impegnano...ma oltre a far ricevere una targa al loro Sindaco cosa ricevono? Penso che dovrebbe esserci un minimo di "tornaconto"...versiamo tasse al comune, oltre quella dei rifiuti ( che credo che almeno dovrebbe essere "ridotta" a questo punto) altre che ci vengono detratte mensilmente dalla busta paga...e dove sono i servizi in cambio?
Visto tanto impegno da parte dei cittadini io credo che almeno potrebbe essere realizzata un'area verde, un parco simile a quello del limitrofo comune di Noicattaro...una sorta di "premio" per l'impegno che stanno mostrando i cittadini...un ottima risorsa dove i ragazzi (e non) rutiglianesi potrebbero anche andare a svolgere attività fisica nel tempo libero, senza dover necessariamente "emigrare" nei comuni limitrofi alla ricerca di piste ciclabili, parchi e piste di atletica leggera ( il nostro comune è uno dei pochissimi in provincia di Bari a non possederne)....penso che sia un premio più che dovuto...
 
 
#7 GV 2012-05-03 15:46
Beh, i cittadini si impegnano ma al di là di un premio conferito al nostro Sindaco noi cosa ci guadagnamo? Nulla....
Effettivamente versiamo tasse per il comune, oltre a quella dei rifiuti (che a questo punto dovrebbe essere almeno "ridotta" spero) altre che ci vengono detratte dalla busta paga; ma il "tornaconto" dov'è? Dove sono i servizi per noi cittadini? Penso che debba esserci un minimo tornaconto, almeno la realizzazione di un'area verde, un parco come quello che hanno nel limitrofo comune di Noicattaro...un parco provvisto di una pista ( il nostro comune è tra i pochissimi a non essere dotati di una pista di atletica leggera in provincia di Bari) dove noi ragazzi (e non) rutiglianesi potremmo andare a fare attività fisica nel tempo libero, senza dover necessariamente "emigrare" per poter usufruire dei parchi e delle piste dei comuni altrui.......
 
 
#6 Gionny 2012-05-02 21:48
Il vigente Piano Regionale dei rifiuti dice che la frazione organica è pari al 46% dei rifiuti urbani prodotti e che sfalci e potature sono pari al 1%. Il totale fa 46%. Di questi, sempre il Piano, dice che nel 2012, secondo la più rosea previsione, si spera di recuperare il 27%, sempre del totale rifiuti prodotti.Bene, a Gennaio 2012 ( ma il discorso vale anche per gli altri mesi ) Rutigliano ha raccolto ben 263,43 tonnellate di organico avviati a compostaggio su un totale di rifiuti prodotti di 535,66 tonnellate !In altri termini si raccoglie TUTTA la produzione teorica di frazione organica+sfalci, contro ogni previsione ottimistica del Piano Regionale e delle analisi merceologiche in quello riportato! E ancora, prendendo i mesi di gennaio 2012 e 2011, si nota una DIMINUZIONE di più di 137 tonnellate. Poichè questi dati sono per lo meno strani, sarebbe il caso che vengano esaminati da un organismo indipendente, Non si può recuperare più organico di quanto è il contenuto merceologico della frazione. Per controllare visionare i dati presenti sul portale ambientale della Regione.
 
 
#5 pauluccio 2012-04-29 06:57
aspettiamo la cartella dei rifiuti e poi vediamo se conviene o meno differenziare, considerando vhe, solo l'indifferenziata va in discarica
 
 
#4 hiz 2012-04-25 07:24
comune riciclone d'italia. signori miei aprite gli occhi qui sta diventando napoli non lo capicono i vigili devono vigilare sui controlli famiglia per famiglia. PREMIO "AMBIENTE PUGLIA" 2012 non si sono fatti il giro nel paese????
 
 
#3 eppure... 2012-04-21 23:29
dovrebbe riceverla la cittadinanza il premio dato che è la cittadinanza che fa la differenziata non il sindaco. lui l'ha solo attuata.
 
 
#2 Mancini G. 2012-04-21 12:22
Speriamo che adesso si riduca la tassa, perche' e' bello riscontrare il fatto di essere considerato comune riciclone, ora abbattiamo la spesa ai cittadini.
 
 
#1 pro via montevergine 2012-04-20 08:38
è bello vedere rutigliano come il comune riciclone d'italia. infatti mi stupisce molto che lo sia a confronto dei paesi del nord che lo fanno da annni
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI