Lunedì 19 Novembre 2018
   
Text Size

“Mini Vigile”: da 13 anni al servizio della comunità

Mini-vigile-rutigliano

 

 

Vigili-rutiglianoRutigliano - Essere al servizio dei propri concittadini è un privilegio che solo pochi possono vantare di avere. Quella del Mini-Vigile continua ad essere, dopo tredici anni, una delle opportunità che i ragazzi della Scuola Secondaria di I Grado Statale  “Alessandro Manzoni” di Rutigliano hanno per diventare parte attiva della comunità in cui vivono svolgendo un servizio pubblico.

Anche quest’anno gli studenti della “Manzoni” hanno seguito alcune lezioni di educazione stradale, tenute delle autoscuole locali “Apulia”, “Prima Guida” e “Redavid” nonché dagli agenti del Comando di Polizia Municipale di Rutigliano, finalizzate a diffondere tra i più giovani le regole che tutti gli utenti della strada sono tenuti a rispettare dal pedone all’automobilista. Al termine dell’iter formativo gli studenti del secondo anno sono stati sottoposti ad un test giugno-2012-025valutativo. I migliori tra i ragazzi esaminati hanno ora la possibilità di affiancare gli agenti di Polizia Municipale di Rutigliano, con berretto, uniforme e fischietto d’ordinanza, nelle ordinarie attività di servizio: gestire il traffico cittadino, controllare le aree verdi urbane e periferiche, mettersi a disposizione dei turisti per eventuali informazioni sull’ubicazione dei centri di interesse culturale oppure svolgere servizio di rappresentanza durante le manifestazioni civili e religiose che caratterizzano il calendario dell’estate rutiglianese.

Il Mini-Vigile dunque non solo conosce le regole del buon utente della strada ma è chiamato anche a farle rispettare a suoi coetanei e non; inoltre indossando un’uniforme per la prima volta veste “l’abito” del controllore e non più della persona sottoposta a controllo. Tutto ciò non può che essere un ottimo trampolino di lancio per futuri cittadini modello. Non a caso, infatti, stando alla nuova riforma della scuola, l’educazione stradale è compresa tra le sei educazioni finalizzate alla promozione della convivenza civile.

giugno-2012-002Il momento “solenne” dell’inventitura dei neo Mini Vigili ha avuto luogo sabato 30 giugno 2012 presso il Palazzo San Domenico di Rutigliano alla presenza  delle autorità civili e militari della zona. Durante la manifestazione si sono susseguiti gli interventi del Dirigente Scolastico della Scuola Secondaria di I Grado Statale “Alessandro Manzoni” Prof. Nicola Valenzano, del Comandante della Polizia Municipale di Rutigliano Magg. Francesco Vita, dell’Assessore alla Polizia Municipale di Rutigliano Stephi Simone, del Sindaco del Comune di Rutigliano Dott. Roberto Romagno e di un ospite d’onore, in veste anche di “papà”, il Dott. Raffaele Gorgoni, noto giornalista RAI, che con il suo intervento ha sottolineato quanto sia vincente la missione formativa della scuola pubblica prendendo le mosse proprio dalle finalità di un Vigili miniprogetto come quello del “Mini Vigile”, “un’esperienza che segnerà i giovani rutiglianesi in positivo e che li avvicinerà con piacere al mondo delle istituzioni”. Alla cerimonia erano presenti anche il Prof. Nicola Gassi Docente referente del progetto “Mini Vigile” che da tredici anni segue le fasi organizzative di questa attività con dedizione e grande passione; inoltre erano presenti, un Sottufficiale in rappresentanza della Tenenza della Guardia di Finanza di Mola di Bari, il Colonnello A. M. Nicola Nardulli, il Vice Sindaco di Rutigliano Pasquale Redavid, l’Assessore al Bilancio del Comune di Rutigliano Nicola Mastrocristino, l’Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Rutigliano Angela Redavid, Pierluca Leo Direttore della  Scuola di Formazione sulla Sicurezza Stradale, Dott. ssa Maria Grazia Derenzo Direttore ACI Bari.

Commenti  

 
#3 jo 2012-07-23 14:47
a proposito di vigili...vogliamo parlare del divieto di sosta difronte alla chiesa del carmine?
chi ha comprato il palazzo ha pensato bene di chiedere al sindaco a chi per lui di far mettere un bel divieto di sosta che inizia e finisce con il palazzo
 
 
#2 rutiglianesedoc 2012-07-22 21:09
Secondo me è un'attività che dà lustro alla città di Rutigliano. Non ho mai sentito di simili esperienze in altri paesi. Quindi va valorizzata.
 
 
#1 pincopallino 2012-07-22 06:27
Ormai ne abbiamo le tasche piene!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI