“Altarini di Ferragosto”

MANIF ALTARINI_2012_-_Copy

 

La tradizione popolare, come sempre, a Rutigliano la fa da padrona a Ferragosto. Nel pieno rispetto di una antica consuetudine, in questi giorni vengono scoperti gli… “Altarini”. Dal tramonto di Martedì 14 alla mezzanotte di Giovedì 16 Agosto, diversi artistici e improvvisati altari rimarranno allestiti per le strade e le piazze del Borgo antico e dei rioni storici rioni Fragasso, Stazzuni, Sirroni, Madonna delle Grazie, San Rocco e Sant’Antonio Abate.

Gli “Altarini di Ferragosto”, sfarzosamente addobbati con drappi, fiori e piante e illuminati spesso con tipiche lucerne in terracotta e gusci di lumache riempite di olio, rimangono allestiti in strada per oltre 48 ore e vengono vegliati dai fedeli e visitati dai turisti in tutte le ore del giorno e della notte.

L’origine di questa straordinaria manifestazione popolare di fede collettiva, risale ai primi anni dell’800, come forma spontanea di ringraziamento in onore della Madonna delle Grazie, per aver salvato la città dal saccheggio delle truppe francesi (1799), e di San Rocco, per aver preservato i rutiglianesi dal contagio della peste (1816).

Come ogni anno, il Comune ha indetto un concorso, per premiare gli Altarini più belli: sedici quelli iscritti in gara, destinatari ciascuno di un contributo comunale di 30 euro per le spese di addobbo (piante e fiori). La giuria del concorso (che visiterà gli Altarini dalle ore 20 di Giovedì 16 Agosto) sarà presieduta dal giornalista ed esperto di tradizioni popolari Gianni Capotorto; gli altri componenti: Vincenzo Damato, Donatella Lamparelli, Natalia Magno e Giuseppe Dalba.

MANIF ALTARINI_2012