Lunedì 12 Novembre 2018
   
Text Size

Festa nel borgo antico per l’affido familiare

Affido-Familiare

 

 

Rutigliano - Nell’ambito del Piano Sociale di Zona sono stati avviati interventi per accogliere i bisogni di tutta la comunità attraverso l’attivazione di servizi di prevenzione volti ad assicurare prestazioni necessarie a ridurre e/o rimuovere situazioni problematiche o di bisogno sociale dei cittadini. Dal 16 Gennaio scorso è attivo a Rutigliano il Centro Famiglia, frutto della collaborazione tra Asp “Monte dei Poveri” e Assessorato comunale ai Servizi Sociali: si occupa del benessere del nucleo familiare per favorire una identità genitoriale volta al miglioramento delle relazioni tra minori e famiglie. Il centro promuove interventi mirati al sostegno della relazione tra genitori e figli, colloqui di sostegno psicologico, formazione e informazione sulla genitorialità.

Inoltre è previsto un servizio di affido familiare che, in accordo con la Asl, si occupa di sensibilizzazione e informazione in materia di affidamento familiare, individuazione di single o coppie disponibili all’affido e sostegno alle famiglie di origine per superare il momento di difficoltà che ha reso necessario l'affido. L’equipe del Centro Famiglia si occupa di tutela, assistenza e protezione rivolta a minori e donne vittime di abusi, maltrattamento e violenze ed espleta il servizio mediante interventi di sensibilizzazione effettuati nelle scuole, parrocchie e associazioni
di volontariato.

Il Centro Famiglia ha promosso per Sabato 6 Ottobre in Piazza Colamussi (Borgo antico) dalle ore 18, una festa per invitare la comunità a riflettere sul tema dell’accoglienza e dell’affido familiare. In programma animazione per bambini con Pippo & Clodi Clown; laboratori di costruzione per bambini e famiglie; spettacolo teatrale “Mi fido di te”, a cura di dell’associazione “Proboscidea” di Parma.

 

Info:   Centro Famiglia

            Via San Francesco d’Assisi n. 114 – RUTIGLIANO

            tel. 080.3215391 – mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. "> Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  

Commenti  

 
#1 maria c. 2012-10-07 22:05
Grazie per il momento di informazione e sensibilizzazione, personalmente ritengo che il nostro territorio sia pronto ad aprirsi a questa richiesta, basterebbe parlarne di più. Buon inizio!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI