Sabato 17 Novembre 2018
   
Text Size

Mese del benessere psicologico

Benessere-rutigliano

 

 

Rutigliano - Aderendo all’iniziativa promossa dall’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia denominata “Ottobre 2012: Mese del Benessere Psicologico”, l’Amministrazione Comunale di Rutigliano ha predisposto un servizio gratuito di consulenze e sostegno psicologico ai cittadini richiedenti.

Attraverso questa iniziativa, spiega l’assessore comunale ai Servizi sociali, Angela Redavid, «si intende promuovere la cultura del benessere psicologico della persona, in modo tale che sia in grado di sfruttare le proprie capacità cognitive ed emozionali per rispondere alle esigenze quotidiane della vita, stabilendo relazioni soddisfacenti e mature con gli altri, adattandosi costruttivamente alle condizioni esterne e ai conflitti interni, puntando sul miglioramento della qualità della propria vita».

Ulteriore obiettivo è far conoscere ai cittadini chi è e cosa fa lo psicologo: «troppo spesso – evidenzia Redavid – nell’immaginario collettivo lo psicologo viene associato alla cura della patologia, intesa come elemento fuori dalla normalità. Con questa iniziativa, invece, l’Ordine degli Psicologi della Regione Puglia intende rendere chiaro che lo psicologo, accanto alle azioni di diagnosi, terapia e riabilitazione agisce anche nel promuovere il benessere della persona, dei gruppi e della comunità».

Il servizio sarà curato dalla dott.ssa Carmen Magistà, psicologa della comunità specialistica doppia diagnosi Workshop Phoenix di Rutigliano.

Per informazioni e appuntamenti per consulti gratuiti individuali, di coppia, familiari, bisogna telefonare al 389.26.45.015.

 

Info: www.comune.rutigliano.ba.it – tel 389.26.45.015

Commenti  

 
#25 Don Salvino 2012-11-06 11:27
Beh, a questo punto mi "arrendo" davanti alla tua grande FEDE, caro John, perchè per avere dei concetti così ben radicati ci vuole di sicuro tanta "fede" (fiducia).

Ma devo disilluderti, caro mio, perchè quando scoprirai che questa tua "fede" si fonda sul nulla non potrai tornare indietro e recuperare il tempo perso: "tutti saremo presentati davanti al tribunale di Dio", dice Paolo apostolo in 2^ Corinzi 5:10, perciò ti invito a riflettere seriamente. Ne va del tuo presente e del tuo futuro.

Queste mie parole non sono minacce ma è puro evangelo, ragion per cui se vuoi fare l'esperienza di questo "Dio" in cui credo non è necessario tu aderisca ad una religione, o sia costretto a frequentare una comunità o una parrocchia, bensì tu NASCA DI NUOVO (Giovanni 3,3). E non ridere, per favore, perchè ti sto comunicando una verità spirituale da cui dipende la tua vita!
 
 
#24 John Wycliffe 2012-11-06 10:09
Vedi Salvino, io ti voglio bene come ad un trisavolo, però devo farti notare che tra me e te esiste una differenza di sostanza e di metodo, che renderà ad aeternum le nostre posizioni inconciliabili: mentre io ho letto i tuoi libri, tu non ti sei mai preso la briga di leggere i miei. Non hai avuto nemmeno la curiosità intellettuale di cercare su google chi fossero JohnWyclyffe e Michele Serveto, probabilmente se mi fossi firmato come 'Giordano Bruno', l'unico dubbio ti sarebbe venuto sarebbe stato se 'Bruno' fosse il nome o il cognome. E questo è grave per almeno un motivo: questo tuo ripetere come un mantra pezzi di quel libro che hai mandato a memoria, questo tuo esserti incatramato sulle tue posizioni dogmatiche, questo tuo esserti irrigidito in questa visione teocratica del tutto, ti rende scollato da una realtà in rapido mutamento, ti fa credere che la tua missione sia ancora quella di venire qui a parlarci del tuo dio salvatore ma vendicativo, buono ma facilmente irritabile, un concentrato di qualità ed anti-qualità capace di sopperire a tutte o quasi le esigenze interiori dell'uomo. Salvino mi dispiace dover essere proprio io a darti questa terribile notizia, ma vedi il medioevo è FINITO, Gregorio IX è MORTO da un pezzo, nel frattempo c'è stato l'umanesimo, il rinascimento, c’è stato l'illuminismo, calvino e lutero hanno fatto un casino che manco te lo immagini. Se ciascun uomo è un elemento unico di un sistema complesso, allora guteneberg ha iniziato quell'opera di interconnessione che internet sta provvedendo ad amplificare esponenzialmente, e l'interconnessione, il confronto, lo scambio di idee favoriscono, come dovresti ben sapere, la maturazione nelle coscienze di uno spirito critico. Voglio dire che la gente disposta a farsi abbindolare dal tuo dio giudice e punitore esiste ancora, e probabilmente esisterà sempre, ma il numero di persone che usano la razionalità come scudo protettivo, soprattutto in merito a quelle credenze sulle quali avete sempre fatto leva, aumenta drammaticamente (drammaticamente per voi ovviamente, non per me) di giorno in giorno.
Facciamo così salvino, dimmi dove eserciti le tue funzioni, magari un giorno di questi ti vengo a trovare e ti porto un buon libro ed una buona bottiglia di vino (non preoccuparti la coda e gli zoccoli per l'occorrenza li tolgo). Oh mi raccomando, non è che ora ti metti a scannare il vitello grasso, per l'occorrenza un paio di panini con la porchetta andranno più che bene.
 
 
#23 Don Salvino 2012-11-06 09:20
Mi spiace per te, caro incredulo John, perchè il tuo scetticismo "conferma" l'ateismo intenso degli ultimi tempi di cui parlano i testi sacri, sicchè il tuo commento è in piena sintonia con le parole di Gesù riguardo l'apostasìa finale.

Tuttavia, quando affermi che - in futuro - "anche lui alla fine sarà costretto a cedere il passo ad un nuovo dio, più giovane e più attraente, che sedurrà i creduloni con nuove promesse e che sarà funzionale ad un nuovo progetto di controllo e sottomissione delle masse", e che "in suo nome verrà versato altro sangue, in suo nome si commetteranno altri crimini etc.", stai profetizzando - tuo malgrado - perchè stai parlando del futuro Anticristo (Apocalisse 13,1) che presto uscirà sulla scena mondiale per soggiogare il mondo senza Dio!

John, tu allunghi, ahimè, il lungo elenco dei perduti......, a meno che non ti ravvedi e ottieni la salvezza della tua vita (Giovanni 3,16).
 
 
#22 John Wycliffe 2012-11-05 13:03
Salvino, il tuo dio è un fenomeno temporaneo nella storia dell'umanità: prima di lui ce ne sono stati molti (molti di loro erano giudici proprio come il tuo), dopo di lui ce ne saranno altri. Tu credi che le trovate del 'figlio di dio', della ‘transustanziazione’, dello ‘spirito santo’ serviranno a mantenerlo in vita più a lungo rispetto ai suoi predecessori? Probabile, ma anche lui alla fine sarà costretto a cedere il passo ad un nuovo dio, più giovane e più attraente, che sedurrà i creduloni con nuove promesse e che sarà funzionale ad un nuovo progetto di controllo e sottomissione delle masse. In suo nome verrà versato altro sangue, in suo nome si commetteranno altri crimini, in suo nome si accumuleranno altre ricchezze: è la storia del mondo, basta conoscerla un minimo per percepirne la sua ciclicità. Poi oh, io capisco che tu fai il tuo lavoro, hai tutto il tuo interesse a venderci il cristo salvatore, così come il rappresentante della folletto ha tutto il suo interesse a venderci l'aspirapolvere, e capisco pure che chi denigra il tuo prodotto è pericoloso tanto quanto lo è la concorrenza, ma il mercato, si sa, vede l'alternarsi di periodi di espansione a periodi di contrazione, e quello che viviamo è evidentemente un periodo di vacche magre.
 
 
#21 Don Salvino 2012-11-05 12:17
Chiarezza per J. Wycliffe.

Ho citato le statue di Budha per far capire al lettore che nessuna divinità (ripeto "nessuna") o simulacro ha la capacità di preservare dalle calamità.

Eppoi, il "mio" Cristo Gesù è anche lo stesso che ti ha salvato, benchè tu non lo conosca affatto; pertanto, spavaldo John, come reagirai quando te lo troverai davanti in veste di Giudice (oggi Cristo viene a te in veste di "Salvatore") e dovrai ascoltare, col capo chino, la tua sentenza di perdizione (Luca 16,26)????
 
 
#20 John Wycliffe 2012-11-05 11:45
Oltre alle statue di buddha c'erano anche tante statue di quel cristo salvatore che vorresti venderci, di questo puoi esserne certo, così come le esondazioni del nilo trascinavano a valle decine di statue di anubi, o così come gli incendi causati dai fulmini bruciavano i feticci del dio dell'acqua che le popolazioni dell'altopiano adoravano.
Tu sai in nome di quante statue del tuo gesu cristo sono stati massacrati migliaia di musulmani durante le crociate, o di eretici dalla santa inquisizione, o di ebrei nel periodo della peste nera? Studia un po' di storia, e ravvediti seriamente.
 
 
#19 Don Salvino 2012-11-05 11:01
Andiamo per ordine. A Teresa72 dico che sicuramente l'aria di campagna fa bene, ma andare a "zappare" non risponde ai bisogni interiori dell'anima (esiste l'aldilà? Dove sono destinato per l'eternità? Quale dio sto servendo, Satana o Cristo?). A Ignatio rispondo che Dio non è un concetto che sta dentro di noi...., ma una Persona Vivente che in Gesù si è manifestato concretamente al mondo (Giovanni 14,6). A Michele dico che Dio conosce ogni pensiero umano e, quindi, nasconderci dietro la privacy del p.c. è roba da poco per Colui che ha creato l'universo dal nulla. Buddha, Anubi sono solo magre consolazioni per chi si affida alle divinità, peraltro tutte incapaci di salvare: sai quante statue di Buddha galleggiavano fra i flutti durante lo tsunamni in Asia del 2004??? Vivere senza alcuna relazione con Dio non è vera VITA ma è solo SOPRAVVIVVENZA, ancorpiù che gli dèi non danno risposte certe sul presente e sul futuro (.). Leggi il prologo di Giovanni e ravvediti seriamente (Matteo 3,2).
 
 
#18 teresa 72 2012-11-03 14:02
Si vede che la disoccupazione dilaga e offre spazio e tempo ai nullafacenti come la sottoscritta.... Un po' di sano lavoro in campagna che dite rilancia le ns. prospettiva di benessere. Di spazio nei paraggi ne abbiamo e durante l'estate il lavoro sotto i tendoni offre anche ombra.E'arrivata l'ora di zappare ??
 
 
#17 Ignatio 2012-10-30 08:58
Don Sabbino la risposta non devi cercarla in dio, la risposta è dentro di te...e ma è sbagialta (Quelo, 2,69)
 
 
#16 Michele Seveto 2012-10-29 23:33
"(ma Dio sa come ti chiami e cosa fai)" No scusa Don Savino, intendi dire che dio ha il mio indirizzo IP? Ma porca miseria lo sapevo che avrei dovuto mettere il firewall.
 
 
#15 Michele Seveto 2012-10-29 23:31
Mi scusi Don Savino, ma questa cosa che lei dice è valida solo con dio? Voglio dire, con Buddha ad esempio, va bene lo stesso? E con Anubi? E con il Dio del fiume che le popolazioni dell'altopiano adoravano circa 20000 anni fa?
 
 
#14 Don Salvino 2012-10-26 10:10
Certamente che Dio ha risolto TUTTI i problemi, dato che Gesù è morto anche per i tuoi peccati (Giovanni 3,16), sicchè dipende da te scegliere OGGI il tuo destino eterno.

Credimi, caro "Anonimo" (ma Dio sa come ti chiami e cosa fai), il Signore "merita" di essere adorato sol per quanto ha fatto sulla croce, che tu ci creda o meno, ragion per cui rifiutare la Grazia di Dio avrà comunque delle conseguenze eterne personali e individuali.

Gesù Cristo resta il tuo "Salvatore" anche se tu non lo hai accolto, così come il sole c'è sempre anche quando la giornata è nuvolosa: capisci il senso?

Ti esorto a riflettere per il tuo bene, e non confondere Dio con la Chiesa intesa come struttura o organizzazione religiosa: sento troppe lamentele di gente che, per problemi con i parroci, si allontanano da Dio confondendo Gesù con la Parrocchia ......, nonostante il Signore sia estraneo alle varie denominazioni umane(Giovanni 14,6).
 
 
#13 Anonimo 2012-10-25 11:21
Invece Don Salvino, Dio li ha risolti tutti i problemi eh??! O questo suo "Dio" così buono vuole essere gratificato con la cieca adorazione per risolverli?! Ma forse nemmeno con quella ci riesce....
 
 
#12 Don Salvino 2012-10-23 11:35
Quelli che tu chiami "clienti", caro UP, ahimè, son tutti poveri illusi e gente sprovveduta che cade tra le mani del seduttore (2^ Corinzi 4,4 - Efesini 2,2 e 6,12).

Se la "psicologia" risolvesse davvero i problemi della mente, non avremmo bisogno di Dio....

Leggi i passi e rifletti.
 
 
#11 up 2012-10-22 14:57
poveri preti , la psicologia gli ha sottratto una buona fetta di clienti .
 
 
#10 cittadino 2012-10-15 16:02
Bravo Don Salvino le tue sono lezioni di vita!!!!!!!!!! che tutti dovrebbero leggere e vorrei rispondere a "una donna" che guai a pensare che Dio è morto ma Egli è vivo e cammina in mezzo a noi!!!!!! per aiutare e guarire le nostre ferite fisiche psichiche e spirituali!!!!!!!! Convertitevi prima che sia troppo tardi...Bravo Don Salvino!!!!!!!
 
 
#9 Don Salvino 2012-10-14 17:23
Chiarimenti per Anonimo e Psicologa.

E' naturale che entrambi mostriate scetticismo verso la Parola di Dio, dato che senza alcuna "relazione di fede" personale con Cristo è impossibile afferrare la realtà in cui viviamo.

Come è entrata la "malattia" nel mondo e, con essa, il peccato? Attraverso la ribellione di un solo essere umano (Adamo); quindi, se la terra è ancora oggi intrisa di malvagità, di sofferenze, di dolori etc. la spiegazione logica e razionale non si trova nella "casualità" bensì nella perfetta volontà arbitraria dell'uomo!

Ebbene, siamo andati sulla luna, diversi astronauti girano attorno al pianeta, un robot sta esplorando Marte, la medicina ha compiuto passi da gigante, la tecnologia pure, ma i problemi interiori (depressione, ansia, paura,rancore,odio,gelosia,invidia) non possono essere curati con farmaci materiali ma attraverso la conversione (Matteo 3,2). Perchè la psicologia non sradica il malessere interiore dell'anima? Perchè i farmaci non risolvono del tutto le sofferenze morali? Perchè la morte è una carateristica continua in ogni civiltà sociale? Cosa voglio dire? Che i valori essenziali della vita non si trovano al di fuori della sfera umana, ma sono a disposizone di TUTTI a patto si ammetta di avere bisogno - psicologi e anonimi - di Dio! Il quale non è venuto solo per sanare il corpo, ma anche per risolvere qualsiasi problema. Se si continua a rigettare le leggi del Signore, come si può pretendere di ricevere benficio dal mondo scientifico? Non è il mio servizio pastorale di missionario itinerante a farmi ragionare così, ma è la mia esperienza di vita con malati terminali, con disabili mentali e con tante gente sana di mente che, in verità, a volte è più ammalata dei veri infermi....
 
 
#8 anonimo 2012-10-13 17:31
Mi scusi don Salvino se le rivolgo una domanda impertinente. Ma lei è davvero un prete?...perchè se così non fosse io sarei davvero preoccupata. Non ha mai pensato di fatsi aiutare?
 
 
#7 Anonimo 2012-10-12 15:02
Caro Don Salvino,
quello che lei dice non trova alcun supporto nei dati reali, se tutti i mali fossero "curabili" con la fede avremmo i credenti immuni da qualsiasi malessere sia fisico che psicologico che psichico, cosa che ovviamente non mi pare incontri alcun dato nè statistico nè clinico.
 
 
#6 una psicologa 2012-10-12 11:05
Gentile Don Salvino, riprendo solo due punti del suo ultimo commento.
1) Non ritengo, e non l'ho mai scritto, che anima e corpo siano scissi. Ritengo che una cosa sia il percorso di fede e l'altra il percorso di guarigione della mente.
2) Sostenere, come fa lei nel suo ultimo commento che l'epilessia è una possessione, è un fatto molto serio. L'epilessia è una malattia neurologica che deve essere curata e trattata da medici neurologi, e non solo attraverso la fede. La fede può essere un ottimo sostegno per affrontare la malattia dell'epilessia e uscirne con maggiore probabilità di successo.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI