Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Il GAL Sud Est Barese valore aggiunto alla Bit di Milano

Presentazione-SAC-2013

 

 

La-targa-consegnata-al-GAL-dallAssociazione-La-compagnia-del-trulloRutigliano - Il turismo rurale si conferma alla BIT come il valore aggiunto dell’offerta turistica di questa regione famosa da tempo per le sue meravigliose coste. Il Gal Sud Est Barese ha portato tutto quanto potesse illustrare le meraviglie di un territorio poco noto ai grandi flussi turistici ma che si configura sempre di più come uno scrigno di arte natura e cultura. Numerose le attività ricettive che fanno dell’ospitalità genuina, del contesto campagnolo e dei prodotti tipici il loro punto di forza. Accanto a queste, non meno importanti, sono tutte le numerose iniziative e realtà presenti sul territorio che organizzano escursioni in bici, passeggiate alla scoperta di flora e fauna tipiche, sino ai paesaggi più insospettati come Lama Giotta o i Laghi di Conversano. Variegata anche l’offerta promossa dai comuni che è stata raccolta in un calendario annuale di attività nella pubblicazione “L’idea” realizzata insieme al GAL che da molti anni porta alla BIT il territorio del Sud Est Barese.

L’importanza di fare rete e creare un’offerta integrata è l’argomento che si ripropone puntualmente in queste circostanze e che stavolta ha trovato un’interessante esempio nel Progetto del SAC (Sistemi ambientali e culturali) “Mari tra le Mura” Progetto-Il-novello-sotto-al-Castellopresentato in un’affollata conferenza stampa alla quale ha partecipato anche il direttore del GAL Sud Est Barese, Arcangelo Cirone, in quanto partner dell’iniziativa che vede coinvolti ben tre comuni dei sei che fanno parte del GAL: Conversano, capofila, Rutigliano e Mola di Bari oltre a Polignano. L’assessore al turismo Sibilia del comune di Conversano ha illustrato il progetto che si basa su un sistema di collegamenti a basso impatto ambientale: l’ecometrò che collegherà i quattro comuni secondo itinerari tematici. Sarà possibile quindi scegliere itinerari diversi tra quello archeologico, naturalistico, artistico percorribili in bici, a cavallo, risciò a piedi. <<La presenza del GAL nell’ambito di questa iniziativa è un’esempio concreto di sinergia tra le istituzioni - ha evidenziato Arcangelo Cirone - visto che il GAL dispone di fondi per attività analoghe è utile lavorare mettendo insieme le risorse  evitando così sprechi e inutili duplicazioni>>. Il GAL è accanto anche a quelle iniziative di valorizzazione del patrimonio rurale sia dal punto di vista delle tradizioni locali sia da quello delle importanti realtà enogastronomiche presenti sul territorio. Per questo sostiene anche l’Associazione la compagnia del trullo di Conversano fondata da un gruppo di giovani che alla BIT di Milano hanno presentato la manifestazione da loro ideata “Il Novello sotto al Castello”. Una festa che si svolge a novembre nel centro storico di Conversano, dedicata al vino novello. La manifestazione riscuote ogni anno un sempre maggiore interesse da parte del pubblico ma anche di tutte quelle attività che possono così promuovere e valorizzare i loro prodotti, diventando così un altro importante tassello nel mosaico dell’offerta turistica di qualità dei territori rurali.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI