Domenica 09 Dicembre 2018
   
Text Size

Convegno su Aldo Moro

locandina aldo_moro_frontale

 

 MANIF.--MORO-4-marzo-2013

Commenti  

 
#15 Don Salvino 2013-03-17 18:35
Al (furente) sig. Giuseppe De Pasquale.

E perchè mai la direzione dovrebbe "oscurare" il commento di un cristiano (don Salvino sta per credente di fede carismatica) che difende il vangelo? E' mai possibile che non appena si "osa" far rilevare una delle tante contraddizioni della dottrina cattolica, si venga tacciati di essere dei TdG? Invito il lettore a documentarsi prima di "sparare a zero". Eppoi, io non contesto la figura di Moro ma il volerlo santificare in assenza di quei requisiti prescritti dalla sacra scrittura stessa: infatti, la bibbia esclude la canonizzazione post-mortem a qualsiasi titolo! E a ogni modo, il sig. De Pasquale si è mai chiesto se i morti "santificati" a posteriori possono esprimere il loro dissenso? Chi dice che Padre Pio, per esempio, o San Francesco sarebbero stati d'accordo a essere riveriti, onorati e innalzati in guisa di statue da portare in processione? Costoro, se non erro, han dedicato la loro vita al Signore, perciò dubito che essi OGGI darebbero onore a sè stessi bens' solo e soltanto a Gesù. Anche il nuovo pontefice Francesco ha detto di volgersi solo a Cristo nelle sue iniziali omelie (.)

Troppo comodo dire che tizio è santo, poichè Gesù Cristo - ripeto Gesù Cristo, proclama che si è santi in vita (santo=separato, appartato con Dio, tirato fuori), mentre Paolo apostolo, nell'antifona di tutte le sue lettere (Romani, Corinzi, Efesini eccetera) saluta i fratelli delle chiese chiamandoli appunto fratelli "santi". Costui, di certo, non scriveva alle lapidi dei cimiteri della terrasanta! Il mio popolo, dice Osea, perisce per mancanza di conoscenza (Osea 4,6). Credo che sia ora di dare ai fatti il loro reale significato, piuttosto che accontentare la folla per ....business religioso.....

Lettore, rifletti e ravvediti (Matteo 3,2).
 
 
#14 Grazie 2013-03-15 21:59
Ritengo che probabilmente siano frasi di un testimone di GEOVA, penso!!!
 
 
#13 giuseppe de pasquale 2013-03-15 20:38
letto il post di don salvino ,comunicavo al postullatore attualmente in roma ,di quanto asserito da una persona che pur conosciendo la bibbia ,mi viene un dubbio che non sia un prete ma bensì un seguace dei testimoni di genoa,questo signore si deve vergognarsi di mettere una dubbia cannonizzzione del servo di dio ALDO Moro ,lo scrivente non ha niente contro altre fedi ,ma quanto scritto dal nikame don salvino lede la fede cattolica,pertanto chiedo alla redazione cortessemente di oscurare detto post di don salvino , certe persone prima di scrivere certe affermazioni devono contare fino a 100,mi dispice molto ma quanto leggo certi post vado su tutte le furie ,ma non mi vanno certi atteggiamenti ,ognuno predichi qualsiasi religione ma non comportarsi da negligenti verso il prossimo,vi saluto e grazie giuseppe de pasquale
 
 
#12 Don Salvino 2013-03-14 10:55
Aprire il processo di futura "canonizzazione" di Aldo Moro è in contrasto con il concetto di "santità" secondo il vangelo, perchè si diventa SANTI da vivi e non da morti! Tuttavia, si continua a beatificare i defunti (ne abbiamo 365 nel calendario liturgico, più quelli in attesa proclamati beati durante il pontificato di Wojtyla), come se avere più MORTI da invocare possa cambuiare la vita e/o produrre la conversione e la fede: se "uno non è nato di nuovo, non può entrare nel Regno diei cieli" (Giovanni 3,3), dice Gesù! Certamente, l'on. Moro sarà stato un politico onesto, ma se costui era un autentico cristiano lo si saprà, in futuro, allorquando i morti credenti spariranno dai cimiteri insieme ai cristiani viventi (1^ Tessalonicesi 4,16-18). Chi resterà sepolto attenderà, ahimè, il giudizio e il fuoco eterno (Apocalisse 20). Pertanto, più che di Moro è bene regolare la nostra vita con Dio al tempo presente: nell'aldilà è troppo tardi!
 
 
#11 marilù 2013-03-08 18:42
Il silenzio e le testimonianze erano la conferma che in quella chiesa si stava ripercorrendo passaggi storici del nostro Paese e riferimenti inediti che affascinavano chi sapeva, ricordava e non aveva mai toccato con mano la vera interpretazione del caso Moro. La santità di questo grande personaggio dall'intervento del Postulatore e di quanti sono intevenuti ti affascinano
 
 
#10 grandefesta 2013-03-07 19:09
volevo esperimere gratitudine su questa manifestazione, ringraziare Nicola Giampaolo per tutto quello che fa e ha fatto per la cultura nel nostro comune
 
 
#9 galatea 2013-03-06 15:04
Complimenti al dott. Giampaolo per aver con grazia e competenza affascinato l'intera platea con un progetto spirituale che segnerà la storia della nostra chiesa.
 
 
#8 giuseppe de pasquale 2013-03-06 14:58
ho letto il libro scritto da giampaolo,è un buon libro ,da leggere perchè interessante,inoltre non è un mattone,si può leggere facimente,bravo nicola vai avanti ci sono amici che ti vogliono bene e ti stimano,dovresti essere l'orgoglio di rutigliano ,unica persona che si impegna seriamente,il lavoro che hai fatto sia come postulatore del servo di dio aldo moro e anche con il libro che hai scritto per il papa .ti auguro tanta fortuna .ciao pino
 
 
#7 manitù 2013-03-06 09:43
Trasferisco per chi ne avesse voglia di leggerlo un elenco di uomini che avrebbero potuto cambiare il destino politico e sociale del proprio popolo:
Tashunka Witko (Cavallo Pazzo)n.1840 - m.1877 Nativo Americano (Sioux)
Assassinato;
Tatanka Yotanka (Toro Seduto) n.1831 - m.1890 Nativo Americano (Sioux)
Assassinato;
Mahatma Gandhi n.1869 - m.1948 -INDIA
Assassinato;
Kennedy John n.1917 - m.1963 USA
Assassinato;
Martin Luther King n.1929 -m.1968 USA
Assassinato;
Moro Aldo n.1916 - m.1978 ITALIA
Assassinato;
Palme Olof n.1927 - m.1986 SVEZIA
Assassinato;
Sankara Thomas n.1949 - m.1987 BURKINA FASO
Assassinato.
Comune denominatore: essersi opposti allo strapotere economico-finanziario!
 
 
#6 manitù 2013-03-06 09:28
“Io ci sarò ancora come un punto irriducibile di contestazione e di alternativa”

Aldo Moro
n. 23.09.1916 - m. 09.05.1978
Queste parole racchiudono tutto il pensiero "rivoluzionario" dell'uomo politico Aldo Moro!
 
 
#5 manitù 2013-03-06 09:25
Chiunque abbia preso l'iniziativa di commemorare Moro Aldo è senza alcun dubbio degno di lode! Sicuramente chi ha ucciso e chi non ha fatto nulla per impedire che ciò avvenisse ha deviato la storia economico-politica dell'Italia!!!
 
 
#4 Grazie 2013-03-05 22:21
Grazie, della Conferenza organizzata sul Servo di Dio Aldo Moro. Una Conferenza di alto spessore culturale, fantastiche tutte le testimonianze. Era bello vedere tanta partecipazione e quanti piangevono!!! Onore a Nicola Giampaolo perchè è un mio concittadino oggi più di ieri ai fasti della cronaca nazionale ed estera
 
 
#3 convinta 2013-03-05 08:46
Magnifiche testimonianze su un uomo da cui prendere tutti esempi di vera vita....grazie Nicola per questa opportunità!
 
 
#2 PerRutigliano 2013-03-04 15:28
Complimenti a Nicola Giampaolo per le attività che organizza nella nostra terra. Siamo fieri di averti come nostro concittadino!
 
 
#1 dylan 2013-03-04 10:52
Giampaolo,
ancora tu!Ma non dovevamo vederci più?
Sparisci che è meglio per tutti!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI