Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

Dalla violenza su donne e madri alla violenza assistita

VIOLENZA-SULLE-DONNE

 

 

Rutigliano - Negli ultimi mesi la cronaca nera è sommersa da notizie di femminicidio. La violenza di genere attraversa le famiglie di ogni ceto sociale; non è quindi imputabile solo all’ignoranza o alla deprivazione socio-culturale.

Il fatto poi che la maggioranza delle violenze appartenga alla sfera domestica dove convivono minori, evidenzia come vi sia un significativo numero di bambini che crescono in un ambiente caratterizzato dalla violenza e che, assorbendola quotidianamente, perpetuano il cosiddetto “ciclo della violenza”.

Di questo si parlerà nel Convegno Dalla violenza su donne e madri alla violenza assistita. Parliamone, in programma Mercoledì 12 Giugno dalle ore 9,00 nel Castello Angioino di Mola di Bari. È stato promosso dalle Amministrazioni Comunali di Mola di Bari, Noicattaro e Rutigliano, dall’Ambito territoriale sociale n. 11 Mola di Bari-Noicattaro-Rutigliano, dall’Ordine degli Avvocati di Bari e dall’Azienda di Servizi alla persona (Asp) “Monte dei Poveri” di Rutigliano.

Magistrati, avvocati, sociologi e addetti ai lavori si interrogheranno sulle metodologie più adeguate per approcciare il problema. Tra i relatori ci sarà anche il noto psichiatra e scrittore Paolo Crepet, «che è certamente un’autorità in materia», come afferma Luigi Caccuri, sociologo e Responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Ambito di Mola, Noicattaro e Rutigliano che aggiunge: «Il nostro Ambito sta operando da tempo sul fronte della prevenzione con la rete dei Centri Famiglia, ma anche sul fronte “riparatorio” con la Casa Rifugio, in via di realizzazione a Rutigliano da parte dell’ASP “Monte dei Poveri”».


VIOLENZA-SULLE-DONNE-rut

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI