Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

Il Kamishibai: illustrare la lettura ai bambini

Valentina e la sua lettura animata

Sabato 5 Aprile alle ore 18.30 la libreria Odusia in collaborazione con Librolab ha tenuto il laboratorio di lettura animata per i bambini intitolato "Kamishibai!". Il termine deriva dal Giapponese per indicare una forma di narrazione basata perlopiù sulle immagini. La narratrice della storia ,Valentina (in foto), ha infatti raccontato ai bambini la storia illustrata "La lettera" scritta dall'autore per ragazzi Antonio Ferrara.La storia parla di una lettera che compie il suo viaggio dal mittente al destinatario mostrando tutto ciò che essa può contenere comele paure (personificate dai serpenti), la libertà (rappresentata dagli uccelli) e tutto ciò che la vita può riservare all'essere umano.Tutto questo ha suscitato nei bambini emozioni ed immaginazione soprattutto grazie al modo in cui la storia è stata raccontata; Valentina infatti mentre narrava, faceva scorrere immagini su dei fogli di carta e riproduceva i suoni onomatopeici come quello delle foglie e degli uccelli.Terminata la storia, durata cinque minuti, Valentina ha voluto verificare ciò che i bimbi avevano capito e soprattutto ciò che la storia aveva suscitato in loro e si possono immaginare le risposte buffe e strambe hanno potuto dare in preda alla loro innocenza.Si è passati poi alla fase creativa che ovviamente ha interessato e incuriosito maggiormente tutti i bambini, il cui compito è stato quello di riprodurre una lettera attraverso dei fogli di carta neri ed è proprio in questa occasione che Valentina ne approfitta per insegnare un valore molto importante che è quello della condivisione partendo dalle cose più piccole che in questo caso è stata la condivisone della colla.Non c'è metodo migliore della lettura per insegnare ai bimbi l'etica e la morale per viver bene in un mondo in cui c'è stato uno scambio di ruolo tra ciò che è importante e ciò che è superfluo; ovviamente chi è al corrente di questo, come la libreria Odusia o tutti i divulgatori della vera cultura, si impegnano a invertire nuovamente quei ruoli che oggi sono del tutto sballati.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI