Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

Riapre il Pikasso Caffè: quattro chiacchiere con i nuovi titolari

Roberto e Natalino al Pikasso Caffè

Sembra che Via Porta Nuova sia destinata a vivere per sempre. Dopo le varie vicende che si sono succedute, il vecchio locale "Spasso Cafè" ritorna ad animare e divertire i giovani rutiglianesi con una nuova gestione e un nuovo nome. Nasce infatti Pikasso Caffè nel locale che da sempre anima le estati rutiglianesi a ritmo di musica e drink. Questa volta a portare avanti l'attività sono Roberto Quaranta e Natalino Migliarelli, il primo rutiglianese, il secondo di Provincia di Latina, la cui amicizia è nata nella cucina della precedente gestione dove hanno maturato l'idea di poter portare avanti un lavoro a cui sono molto legati.

La Voce del Paese ha intervistato i due titolari a cui abbiamo posto come prima domanda  Perché avete cambiato nome e quale significato ha questo?

Abbiamo cambiato nome semplicemente perché non vogliamo vivere sulle spalle di  precedenti gestioni, bensì su un'attività nuova, in cui si è partiti da zero, cominciando dall'aspetto sia interno che esterno del locale. Per questo abbiamo rivoluzionato l'attività sotto ogni punto di vista. Tuttavia non possiamo svelare il perché del nome e quale significato ha per noi.

L'interno di Pikasso Caffè infatti, che Roberto e Natalino hanno voluto rendere molto intimo e familiare, è ricco di richiami all'artista spagnolo e alla sua Nazione: da un'auto ritratto ai quadri di toreri, sino al logo dell'attività che rappresenta un cane nello stile bambinesco e minimalista  che Picasso utilizzava in ogni sua opera; celebre è infatti, l'opinione che Picasso diede parlando degli artisti : "Tutti i bambini sono degli artisti nati. Il difficile sta nel restarlo anche da grandi."

Credete che sia un punto difficile del Paese, in cui come sappiamo molto spesso il rapporto con i vicini non è molto cordiale?

In realtà crediamo che questo sia un posto molto bello del paese che richiama la movida spagnola. Certo, molta gente abita vicino all'attività,  ma rispettiamo le loro esigenze mettendo musica fino alle 24:00. Il problema che in realtà stiamo riscontrando è il lavoro del manto stradale che da un mese non si evolve, lasciando la strada chiusa a quel flusso di gente che passerebbe dinanzi al nostro locale. [ironicamente] Era meglio che investivamo in nostri soldi all'estero, dato che la burocrazia italiana fa veramente schifo!

Quali sono le vostre specialità e quali i vostri progetti per questa estate?

Siamo specializzati sia per quel che riguarda la cucina che quello che riguarda i drink, utilizzando i migliori salumi presenti sul mercato italiano. Per questa estate, come da sempre avviene, organizzeremo serate musicali dal vivo e di tipo folkloristico. Tutto ciò si terrà, a differenza degli anni passati, il Venerdì sera e molto probabilmente anche la Domenica nella quale terremo Happy Hour.

Cosa pensate del lavoro oggi?

In questo momento difficile per tutti coloro che intraprendono un'attività l'obiettivo principale, almeno dal nostro punto di vista, non è quello di creare lavoro, bensì di riprenderci quello che ci è stato tolto in questi anni. Il lavoro è una cosa che ci spetta di diritto!

Una nuova attività nel Centro Storico è sicuramente una cosa positiva per dare uno slancio sia economico che turistico a Rutigliano che riserva angoli antichi di grande spessore culturale  e di grande bellezza. La Voce del Paese per questo augura buon lavoro a Pikasso Caffè!

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI