Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

La seconda chahce dei rifiuti: la mostra di Vito Valentino

L'artista Vito Valentino

Palazzo S. Domenico torna a ricoprirsi d’arte. Un nuovo evento organizzato entro gli spazi delle ‘Officine UFO’. Una nuova lezione d’arte contemporanea offerta dall’associazione “Softcrash”, ex vincitrice del bando regionale per l’assegnazione dello spazio culturale rutiglianese. “Navigare”, una mostra di Vito Valentino. Il conversanese Vito Valentino ci sconfessa di aver coltivato sin da bambino la passione per la pittura e per la scultura. Ciò che ci mostra in questa esposizione inaugurata il 16 maggio e in chiusura il 1 giugno 2014 è aldilà della semplice pittura e leggermente distante dall’abituale scultura. Le esposizioni presenti nei corridoi di Palazzo S. Domenico sono modellini di navi. La novità, ciò che rappresenta l’evoluzione dell’ hobby e lo trasforma in arte è: il riciclo. Questi modellini di navi sono infatti costruiti con 100% di materiale riutilizzato, segnando una nuova frontiera del riutilizzo al fine dell’arte. Probabilmente emulando il movimento del mare, che si infrange sugli scogli per poi tornare al largo per caricare nuove onde, le opere dell’artista dimostrano come da ciò che spesso viene considerato pattume, in realtà si possa recuperare materiale prezioso per tornare a navigare sulla cresta dell’arte. Da questo principio nascono modelli in scala di navi di tutte le epoche costruite con vecchi materiali come campanelli arrugginiti di biciclette abbandonate, scatolette di tonno, bottiglie di plastica, strumenti musicali distrutti e altri inimmaginabili parti di vita comune. Fotografando alcune delle sue opere, ci imbattiamo nell’artista, Vito Valentino. Mostrandoci nel dettaglio la sua ultima opera ci spiega che la sua passione per la vela ed in particolare per le navi l’ha avvicinato molto al mondo del modellismo. Seguendo il proprio ambizioso scopo ( “dimostrare che è possibile riutilizzare e dare nuova vita a materiali di scarto”) ha deciso di intraprendere questa attività. Da più di tre anni, girovagando per le strade conversanesi, raccoglie quelli che vengono considerati rifiuti e dando loro un’opportunità che non dovrebbe essere negata a niente e nessuno: avere una seconda chance, per poter tornare a nuova vita. Vito Valentini ci spiega che è alla sua prima mostra a Rutigliano (promossa da “Softcrash”). La sua presenza è però vantata in numerosi spazi a lui dedicati a Polignano a Mare e Conversano.   

 

Commenti  

 
#1 Grazia DAlessandro 2014-05-27 09:14
è l'Amore per le "cose"che le impreziosisce.
Son Felice per Te..Eh Arte sia..!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI