Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

Rimanere per crederci: ecco la Social Street del clan Rutigliano 1

10455838_10203050609724238_7823991355893082633_n

In vista della Route Nazionale 2014, che si terrà dall'1 al 10 Agosto 2014 a S.Rossore in Provincia di Pisa, il Clan Azetium Rutgliano 1 ha tenuto presso Largo Don Vito Suglia la presentazione della Social Street, evento intitolato "Ri-partiamo dal Bello".

Come hanno spiegato i rover e le scolte, ripartire dal bello del proprio paese, è il risultato di tante osservazioni fatte guardando le necessità del proprio territorio. Per dare uno slancio a Rutigliano quindi, la soluzione non è quella di andare via bensì quella di rimanere; certamente non assistendo passivamente a tutto quello che ci accade intorno, ma attivandoci concretamente. Per fare questo infatti, gli Scout di Rutigliano 1 hanno lanciato la Social Street.

La social Street trae origini da Via Fondazza a Bologna dove Federico Bastiani, passeggiando per la via con sua moglie e suo figlio si è chiesto come potesse trovare altri bambini con i quali potesse fare giocare suo figlio. Così è nata la social street che non è altro che un gruppo di persone residenti nella stessa Via all'interno del quale vige la fiducia nel prossimo e che utilizza come mezzo ciò che tutti utilizzano, ovvero i Social Network. Bastiani, infatti, ha creato un gruppo facebook "chiuso" nel quale ci sono solo i residenti della Via, dove tutti possono chiedere qualcosa al prossimo. Uno dei tanti esempi di aiuto tra vicini della stessa Via, viene mostrato in un video de "Il Fatto Quotidiano", in cui una donna spiega come ad alcuni ragazzi si fosse guastata la lavatrice; grazie al gruppo facebook la ragazza ha potuto mettere a disposizione degli stessi la propria lavatrice fino a quando i ragazzi non avessero riparata la propria. Tutto ciò dimostra di come non sia difficilissimo aiutare l'altro, partendo dalle cose piccole.

Come spiegano i ragazzi del Clan, la dinamica della Social Street non è una dinamica nuova, ma appartiene a quel senso civico tipico dei nostri nonni, dove c'era scambio di beni materiali in totale solidarietà, la quale purtroppo si è persa col tempo.

Per i ragazzi del Clan di Rutigliano1, quindi, "ri-partire" dal bello ha come punto di inizio la creazione della Social Street, progetto con i quali si presenteranno alla Route Nazionale 2014.

Il primo evento che è stato organizzato, è intitolato "Aperi-Social" e si terrà in Largo dello Scoutismo il 13 Giugno 2014 alle ore 19.30.  “L'Aperi-Social” consisterà nel condividere cibo e bevande con il prossimo il quale a sua volta contribuirà anch'egli con bevande e cibo.

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI