Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Raccontando l'Eneide ai bambini: riscoprire la lettura con Claudio Elliott

IMG_4272

Perché scegliere di tenere tra le mani un oggetto importante e allo stesso tempo misterioso quale può essere un libro? Cosa si nasconde dietro migliaia di parole, immagini, ricordi o semplicemente le fantasticherie di qualcuno che ha deciso di prendere la penna e lasciare una traccia di sé? É la domanda a cui alcuni alunni delle classi quinte del 2° circolo "Aldo Moro" di Rutigliano hanno risposto, in collaborazione con la libreria Odusia ed alcune maestre che hanno portato tra i banchi di scuola un vero e proprio invito alla lettura. Non una lettura qualsiasi, quella che i bambini hanno dovuto affrontare: a cogliere dubbi e riflessioni e a raccontare la propria opera, lo scrittore Claudio Elliott, che si occupa di narrativa per l’infanzia ed è autore di numerosi ed importanti libri per ragazzi, e che venerdì 30 maggio ha incontrato il suo piccolo - solo anagraficamente, però! - pubblico presso la libreria. Un viaggio alla scoperta di un mondo mitico e fantastico quale era quello dell'Eneide, attraverso cui stimolare la fantasia dei bambini e suggerire loro la vena meravigliosamente creativa della lettura, questo il vero obiettivo dell'incontro con Elliott, il cui cognome altisonante mette un po' in imbarazzo. Ma nessuna remora, nessuna preoccupazione hanno avuto i piccoli spettatori a discutere con lo scrittore, a dialogare in un confronto curioso e attento che fosse il punto di partenza per un viaggio tra mondi di una volta, eroi forti ed invincibili, creature strane e dall'aspetto fiabesco, in una sola parola quel genere che conosciamo oggi come 'epica' e da cui è nata tutta la letteratura moderna. La trama dell'Eneide la conosciamo tutti, per sommi capi - e chissà che il riferimento non stimoli alla lettura di altri classici! - , ma letta ed ascoltata con gli occhi di un bambino è circondata da un'atmosfera ancora più magica e ingenua che lo scrittore è riuscito a racchiudere in poche pagine e attraverso gli episodi più importanti, sfidando se stesso e la sua capacità di rapportarsi ad un'opera immortale. Ad arricchire un piccolo gioiello di letteratura per l'infanzia quale è la versione dell'Eneide di Elliott, l'importanza delle immagini, che riescono a mettere in moto la fantasia dei più piccoli ed accompagnarli attraverso la magia della parola scritta, le cui lusinghe non possono far altro che incantare con il dono della conoscenza.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI