Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

Tutti al mare: le spiagge più ambite dai rutiglianesi

torre a mare

Sembrava non giungere mai, ma adesso eccola qui: bentornata Estate! E con lei è arrivato il caldo, il tanto desiderato biglietto d'ingresso per il mare.

Dopo i giorni di pioggia che hanno seriamente messo in pericolo le campagne rutiglianesi, soprattutto i vigneti e i ciliegi, possiamo finalmente goderci giornate all'insegna del divertimento e della spensieratezza, almeno per chi è già in ferie o è in procinto di esserlo.

La Voce del Paese ha effettuato un sondaggio su quali siano le mete estive dei rutiglianesi e quali i posti mare, più vicini a noi, in cui si preferisce andare.

Rispetto agli anni passati, molti cittadini hanno stretto la cinta sino all'ultimo buco, data la crisi che sembra non avere momenti di stallo; così si preferisce trovare soluzioni economiche per l'estate e, se prima si aveva la possibilità di recarsi in posti lontani dalla Puglia, quali, ad esempio, Calabria, Grecia o Spagna, ad oggi questo non è più possibile. Il posto più bello in assoluto per rutiglianesi è Polignano a Mare, con le sue frazioni di S. Vito e S. Giovanni, dove "il mare è limpido e il paesaggio è da brividi", come dichiara un cittadino. Tuttavia non è una meta che si può raggiungere tutti i giorni, dati i 25Km che separano i due paesi. Tra le località di mare facilmente raggiungibili, i rutiglianesi preferiscono Cozze o, in alternativa, Torre a Mare. Se la prima rappresenta il posto ideale per tuffarsi in acqua o abbronzarsi, la seconda si preferisce per rilassarsi, godersi un buon gelato e dirigersi verso il Molo, attrazione tanto amata dalle coppie che vogliano vivere momenti romantici.

Se si considera il fine settimana, specialmente la domenica, dopo interminabili giornate di lavoro, c'è chi ama spingersi più lontano, da Capitolo sino ad arrivare in Provincia di Brindisi che pure offre posti bellissimi come Savelletri, Costa Merlata, Torre Canne.

Sino ad ora si è parlato perlopiù della popolazione adulta di Rutigliano e delle persone troppo giovani per poter disporre di un mezzo per recarsi lontano.

La fascia dei cittadini compresa tra i venti e trent'anni sta decidendo invece dove passare la settimana di Ferragosto. Il vincitore in assoluto fra tutti i luoghi estivi è Gallipoli; già dall'anno scorso la famosa località in Provincia di Lecce ha visto un boom di turisti provenienti da tutta Italia e dall'estero, grazie all'acqua splendida che il Mar Ionio può offrire ed ai numerosi eventi che colorano un'intera estate, tra concerti, discoteche e party sulla spiaggia.

Insomma, sembra che i rutiglianesi abbiano abbandonato il vecchio stile di vacanza, in cui insieme ad amici si affittava una casa al mare e si organizzavano banchetti a base di pesce. Probabilmente gli effetti della crisi hanno inciso molto sulle vacanze dei rutiglianesi, che necessariamente devono controllare le proprie tasche, ormai quasi svuotate.

Commenti  

 
#4 tascapane giovanni 2014-07-11 18:25
Chiedo alla redazione di rutiglianoweb. Un bel servizzio su pietra grande a pietraegea quando lo farete .
 
 
#3 cittadino 2014-07-09 07:11
associandomi a barby i controlli dovrebbero interessare anche la fascia mola san vito con una chiusura vergognosa al mare . Spero che la redazione metta la pulce su questo atto di inciviltà verso coloro che non hanno ville al mare e devono accedere dai paesi limitrofi. grazie
 
 
#2 Barby 2014-07-08 18:42
Approffitto di questo articolo, per lanciare un messaggio all' amministrazione comunale di Mola di Bari! Molti accessi al mare, sono stati chiusi, forse da chi ha abitazioni private e quindi la maggior parte dei bagnanti si è riversata negli unici posti disponibili che sono i cannoni, ovvero vicino all'ecomostro dell'ex oleificio. In quella zona oltre ad un parcheggio selvaggio alla strada dissestata e alla presenza di numerose roulotte è diventato veramente un incubo recarsi al mare. Mi piacerebbe che si effettuassero dei controlli e si accertasse in che condizioni è quella zona. Grazie
 
 
#1 cittadino 2014-07-08 15:56
Sarebbe bello immaginare la possibilità in questo anonimo paese di creare ( e di posti ce ne sono ) un bel parco con tanto verde fatto alla maniera inglese affinché gli anziani e i bambini possono vivere una esistenza migliore. Ma noi continuiamo a sperperare soldi e a scaricare immondizia sotto alberi stupendi sulla via Adelfia che altro genere umano molto più a nord avrebbero già istituito un bel parco ! Qui si pensa al propio interesse.Siamo un popolo strano....andiamo alla ricerca di posti e non gettiamo l'occhio su dove viviamo quotidianamente.Grazie
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI