Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

La Decomotiva dell'ITC "Montale" arriva a Perugia e porta l'uva nostrana

10553648_1484980088413441_6306174823241016360_o

Partiamo da una considerazione: se un progetto che coinvolge alcuni ragazzi nell’ambito di scuola e lavoro continua ad andare avanti anche in estate inoltrata, allora vuol dire che tutto funziona a meraviglia. Gli artefici di questo cammino sono la Prof.ssa Mary Troiano e suo marito, l’esperto in marketing Silvio Valzani, che hanno portato in giro tra aziende, piazze e persone dieci studenti, tutti provenienti da Noicàttaro e Rutigliano, preparandoli al lavoro sul campo nell’ambito della promozione e della comunicazione.

La ciliegina sulla torta di questa esperienza è stata posta il 30 ed il 31 luglio con il viaggio a Perugia: prima una study visit della storica “fabbrica del cioccolato” italiana, la Perugina, poi fra la gente, confrontandosi con culture diverse per promuovere il prodotto nostrano per eccellenza, l’uva da tavola, che la nojana Sapor Fruit Srl ha affidato al gruppo per costruire una vera e propria campagna promozionale su misura. I due referenti del progetto hanno scambiato qualche parola con noi.

Perché proprio Perugia?

Perugia perché è al centro dell’Italia ed è centro dell’incontro fra culture diverse, soprattutto grazie alle attrattive di una città magnifica e per effetto dell’università; la sua zona centrale, come location per la nostra promozione tramite vere e proprie azioni di “guerrilla marketing”, è stata l’ideale per far conoscere il marchio, oltre che l’eccellenza del prodotto, sempre protagonista con il nostro costante lavoro sul marketing territoriale”.

Come hanno agito i ragazzi sul campo? Sono stati all’altezza?

Assolutamente sì, ed in questo si sono distinte specialmente tre ragazze, tutte nojane: Liliana Colucci, Federica Monaco e Miria Dipierro. Riuscivano con estrema naturalezza a presentarsi alla gente, e per di più con persone con tratti somatici e lingua diversi dai nostri; dopodiché, si procedeva con l’assaggio del prodotto, chiedendo nel frattempo di descrivere le sensazioni provate: i volti del consumatore erano intanto ripresi, in modo da costruire più in là il contenuto mediatico della nostra campagna di comunicazione, con i loghi abbinati a volti curiosi e felici già in tarda serata durante il ritorno a casa. Così i ragazzi hanno prima di tutto appreso sul campo come relazionarsi, specialmente in lingua straniera, tanto che alcuni di loro parteciperanno a degli stage a Londra e Parigi, e quindi hanno fatto pratica con il lavoro tecnico che sta dietro ad ogni campagna pubblicitaria, dando poi il nome “Must Have” alla linea di prodotti.

Marchi e promozione, qualcosa di poco conosciuto da buona parte della nostra imprenditoria.

Sì, ed è tutt’altro che un bene. La maggior parte delle aziende nostrane non producono prodotti a marchio, e chi lo fa, in maggioranza, dimentica l’importanza della promozione o la gestisce male, facendola partire prima e non durante il processo di produzione. Detto questo, bisogna riscoprire l’importanza del marketing come arma esclusiva per la crescita dell’impresa e imparare ad usare attivamente quell’arma, e non subirla passivamente o pensando solo a quanto spendere in pubblicità.

Tornando a noi: che effetto ha fatto visitare la Perugina?

Un’esperienza magnifica e per di più molto legata al nostro campo d’azione, visto che hanno sempre avuto una marcia in più nello sfruttare il marketing per rendere il prodotto quel che è diventato; i ragazzi hanno potuto assistere a vere e proprie lezioni di tecnologia alimentare e comunicazione innovativa: basti pensare all’unica idea del bigliettino con la frase d’amore nel Bacio o allo stesso, in versione gigante (6 Tonnellate!), piazzato in gran segreto al centro storico di Perugia nella prima edizione dell’Eurochocolate. Vorremmo comunque cogliere, in chiusura, l’occasione per ringraziare la professoressa Tatone, che ci ha accompagnato in questo viaggio, ed il dirigente uscente dell’ITE Montale, Erminio Deleonardis, il cui appoggio è stato essenziale in ogni nostra proposta.

Una gran bella esperienza, di cui vi lasciamo alcuni scatti per meglio descriverla, con i ragazzi in azione al centro di Perugia. Enjoy!

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI