ITC Montale in protesta contro le manovre renziane

DSC_4855

 

È stata una giornata di protesta, quella che hanno vissuto gli studenti dell’ Istituto Tecnico Commesciale Statale “E.Montale” di Rutigliano.

 Questa mattina -5 dicembre 2014- gli studenti dell’istituto tecnico rutiglianese hanno manifestato il proprio dissenso verso pungenti tematiche, abbracciandosi in un unico coro studentesco.

  Uno “sciopero di solidarietà” iniziato alle ore 9.00, come ci spiega Giuseppe Lorusso, rappresentante degli studenti dell’ITC.

 Gli studenti del Montale hanno ritenuto non appropriato occupare l’istituto,ci spiega il rappresentante degli studenti, riunendosi invece in una assemblea tenutasi presso l’anfiteatro di cui è dotato l’istituto per poi manifestare fuori dai cancelli della struttura.

Le motivazioni che hanno spinto i ragazzi a manifestare a gran voce il proprio dissenso riguardano tematiche attuali quali critiche alle iniziative renziane di “Buona Scuola”, legge di stabilità e “Job Act”. Una protesta per ricordare che le decisioni prese in campo nazionale riguardano i ragazzi sia come studenti, sia come futuri lavoratori. Oggi più che mai la loro voce deve essere ascoltata.

  Il Preside dell’Istituto Tecnico Commerciale “E.Montale”, Andrea Roncone,  ha dichiarato in merito alla vicenda di apprezzare in particolare la presa di responsabilità da parte degli studenti optando per un tipo di manifestazione del tutto pacifica e non attuando una presa di forza inconcludente come nei casi delle occupazioni degli ultimi giorni di numerosi istituti scolastici. È da sottolineare, inoltre, che la protesta attuata dagli studenti non riguarda tematiche legate all’istituto tecnico rutiglianese ma fa capo ad un malcontento di scala nazionale, rivendicando il diritto di manifestazione tutelato dallo “Statuto delle studentesse e degli studenti”.