Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

In visita alle grotte paleocristiane

DSCN1607

 

Una nuova visita alla scoperta del territorio rutiglianese e una giornata all'insegna dell'approfondimento, dal punto di vista storico e archeologico, di alcune tracce umane rinvenute a Rutigliano, che attestano il passaggio e la presenza dell'uomo in epoche molto molto lontane. É la piccola avventura che hanno vissuto venerdì 5 dicembre le sezioni B e C delle classi terze del primo circolo didattico "G. Settanni" di Rutigliano: accompagnati dalle insegnanti e condotti dall'infaticabile e sempre affascinante guida del maestro Peppino Sorino, presidente della sezione rutiglianese dell'Archeclub e profondo conoscitore del territorio, i bambini hanno fatto visita alle grotte di Britto, in una delle località facenti parte della Lama S. Giorgio, dove sono state rinvenute alcune cavità scavate nella roccia, appartenenti al periodo paleocristiano e attestanti anche la presenza, tramite alcune rappresentazioni e immagini figurative disegnate sulla parete interna di una di queste, di monaci eremiti. Sono ulteriori testimonianze di quanto il territorio rutiglianese sia ricchissimo di antichità e di storia, che va riscoperta e raccontata quotidianamente per diffondere e tutelare l'immenso patrimonio che costituisce.

Dopo le grotte di Britto, è stata la volta dell'Annunziata, che rappresenta anch'essa un'area fondamentale non solo per la presenza di vegetazione appartenente alla macchia mediterranea, ma anche per il rinvenimento di tracce umane, la cui scoperta si deve proprio al maestro Peppino Sorino insieme ad altri appassionati di archeologia e di storia del territorio, che negli anni '70 si occuparono di scavi nella zona e diedero il via ad una vera e propria fase di riscoperta, che ancora oggi riserverebbe delle interessantissime sorprese. Incuriositi e affascinati, i bambini hanno avuto poi modo di porre delle domande al maestro Sorino, che non smette mai di offrire alla comunità il suo servizio di amore e passione per il territorio rutiglianese. 

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI