Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Ricordi e nuove sfide: l'anno scolastico dell'Aldo Moro

Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

La festa di fine anno con gli alunni del secondo circolo didattico nel Parco Comunale

Un altro anno scolastico è giunto alla conclusione, e con lui anche la quotidianità vissuta tra i banchi di scuola. Un anno di successi, di attività, di manifestazioni, di partecipazione e di coinvolgimento, che il secondo circolo didattico "Aldo Moro" ha voluto ricordare in una grande e bellissima festa, sabato 9 giugno presso il Parco Comunale di via Aldo Moro. Una scelta non casuale, quella del luogo della festa, dettata dalla volontà di rinsaldare ancora di più il senso di appartenenza alla comunità rutiglianese,che la scuola fa suo ogni giorno di più e che si avverte con la presenza della scuola e dei suoi alunni, affiancati sempre dall'intero corpo docenti e da tutti i genitori, in ogni attività didattico - formativa. Un anno puntellato di appuntamenti importanti, quello appena passato, fatto di eventi che hanno visto i bambini sempre più coinvolti non solo a livello scolastico, ma anche e soprattutto a livello sociale: le marce della pace, le manifestazioni a difesa e a tutela del nostro territorio, gli eventi letterari e culturali, i concorsi, i momenti intensi del periodo natalizio, sentiti da tutta la comunità scolastica dell'Aldo Moro. Momenti, tutti questi e tanti altri, ripercorsi e ricordati uno ad uno dal dirigente scolastico, il prof. Luciano De Chirico, guida instancabile di una scuola che davvero diventa sempre più buona e più serena e che è parte viva ed integrante del territorio rutiglianese. Tra i ringraziamenti, doverosi, di fine anno, quello più grande è stato rivolto però al lavoro quotidiano, alle attività che ogni giorno contribuiscono a formare i bambini e ad accompagnarli in una crescita non soltanto didattica: da una parte, l'impegno dei docenti all'educazione all'apprendimento, dall'altra quello dei genitori all'educazione alla vita. L'uno a sostegno dell'altro, in un obiettivo sinergico che è la crescita e la formazione dei cittadini del domani. Nuove sfide educative, che ogni anno la scuola affronta con sempre più entusiasmo, rendendo non partecipi ma protagonisti gli alunni, in questo viaggio in cui vita e scuola si danno la mano e camminano fianco a fianco. Immancabili, per questa grande festa di arrivederci, i colori della bandiera italiana e l'Inno d'Italia, cantato dai bambini con una mano sul cuore e con gli occhi rivolti al futuro della nostra comunità, ma anche tante altre canzoni che hanno così reso più bella e coinvolgente questa grande e finale manifestazione.

E così, come ogni conclusione che si rispetti, si tirano le fila di un percorso che si arricchisce sempre di nuovi ed interessanti stimoli, si stila un bilancio di fine anno, che per l'Aldo Moro è assolutamente positivo: si è chiusa, così, un'altra stagione di appuntamenti con le emozioni, che sia i bambini, sia in genitori, sia tutti gli insegnanti ricorderanno sempre come momenti indimenticabili, tappe di una storia bellissima che ogni anno si rinnova con entusiasmo.

Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (11) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (9) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (8) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (10) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (3) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (7) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (6) Rutigliano- ricordi e sfide l'anno scolastico dell'Aldo Moro (5)

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI