Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

La tradizione figula in mostra a Rutigliano

Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (1)

 

Articolo pubblicato su “La Voce del Paese” in edicola la settimana scorsa

Grandissimo successo di visitatori per i 'fischietti di famiglia' donati durante la Collection Week ed esposti al Museo Archeologico

 

Una mostra tematica che, attraverso la catalogazione e l'esposizione di più di 100 pezzi unici in terracotta, mira a ricostruire la storia di una delle tradizioni rutiglianesi più importanti. Ha preso vita così la mostra collettiva dedicata al fischietto in terracotta ed inaugurata sabato 19 settembre presso il Museo Archeologico "G. e P. Didonna" in piazza XX Settembre, con il taglio del nastro da parte del sindaco Roberto Romagno, dell'assessore metropolitano Giuseppe Valenzano e di assessori della giunta rutiglianese.  

Un'esposizione creata dai cittadini, per i cittadini: protagonisti assoluti sono stati, infatti, i fischietti in terracotta donati da famiglie, collezionisti, artigiani figuli ed appassionati, che hanno aderito alla campagna "Cercasi Fischietti", promossa dall’Amministrazione comunale e dal Museo del Fischietto in terracotta “Domenico Divella” per la raccolta e la valorizzazione delle opere rutiglianesi frutto dell'arte figula. Una selezione, quella in mostra al museo fino al 27 settembre, che racconta le peculiarità del fischietto tramite alcuni pezzi particolarmente interessanti per manifattura, tecnica di produzione, pittura, significato e valore affettivo, ma anche per anno di realizzazione e per datazione: tra i numerosi fischietti, spiccano alcuni databili agli anni '60 e '70, di particolare pregio perché assenti da raccolte di concorsi e selezioni nazionali. É proprio la ricerca puntuale dei pezzi precedenti al 1989, anno di istituzione dell'annuale ed ancora attuale concorso nazionale, che ha costituito uno dei fili conduttori del progetto, accanto alla volontà di sviluppare un'azione di recupero attraverso la condivisione e la partecipazione attiva dei cittadini. E sono stati proprio loro, i cittadini, a sfondare le porte di questa memoria collettiva e visitare per la prima volta a Rutigliano una mostra da loro creata e a loro dedicata: centinaia sono stati i curiosi, gli appassionati, i visitatori da fuori ma anche gli stessi cittadini che hanno donato i pezzi, ad essere accolti in questo clima partecipato, egregiamente gestito dallo staff di guide Pro Loco e Archeoclub. 

Uno straordinario viaggio a ritroso, che vuole ripercorrere le tappe fondamentali dello sviluppo dell'arte figula a Rutigliano, con tutte le modifiche che questa ha subito nel corso dei decenni, imprimendo una traccia particolare sui fischietti quali espressione del patrimonio culturale e storico non solo di un'intera comunità, ma adesso anche delle singole famiglie rutiglianesi. Legati a ricordi e memorie di privati cittadini, ma anche a periodi artistici o a tecniche pittoriche diverse, i fischietti esposti riproducono vizi e virtù, caricature di cittadini e autocaricature dei figuli, arti e mestieri, vezzi di settore, conciliando così la manipolazione della terracotta con la vena altamente satirica che fa dei fischietti uno dei modi con cui, anticamente, si beffeggiavano signori e padroni all'alba del Carnevale e che ancora oggi rappresentano l'arte di esaltare caratteristiche e qualità di personaggi pubblici e non.

Conclusione del percorso intrapreso nell'ambito della conoscenza e della diffusione della storia e della cultura figula di Rutigliano, unica in tutta Italia, la mostra punta a così valorizzare pubblicamente le opere di proprietà dei tanti cittadini rutiglianesi, veri custodi della tradizione, ma anche a sviluppare il concetto di museo partecipato attraverso la sua dimensione diffusa e collettiva, in grado di diventare attrattiva turistica e culturale sulla scorta della propria identità. Un'occasione unica, dunque, per rilanciare un luogo come quello del Museo del Fischietto, cuore pulsante della tradizione e della memoria del nostro territorio, ravvivando il senso di appartenenza ad un patrimonio condiviso e collettivo che può fungere da collegamento tra il senso del passato, il significato del presente e la prospettiva del futuro.

 

DOMENICA REDAVID

Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (2) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (3) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (4) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (5) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (6) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (7) Rutigliano-La tradizione figula in mostra a Rutigliano (8) Rutigliano-Il taglio del nastro inaugurale della mostra da parte del sindaco Romagno e dell'assessore metropolitano Giuseppe Valenzano

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI