Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

I GENITORI DELLA 15ENNE SMENTISCONO LE ACCUSE

AGGIORNAMENTO_1


ASCOLTA LA VOCE: L'AUDIO DELLA SMENTITA

Sulla notizia di cronaca da noi pubblicata giovedì scorso riguardo a un fatto di violenza sessuale subita da una 15enne ad opera del padre, c’è una novità abbastanza forte.
“rutiglianoweb” è stata chiamata ieri mattina dalla madre, dal padre e dal fratello della ragazza i quali hanno chiesto di dare spazio ad una loro smentita dei fatti pubblicati da noi, come da tutti i giornali e le televisioni della regione.

Intanto diciamo che l'altro ieri mattina queste tre persone sono state sentite dal magistrato, al quale hanno raccontato la loro versione. Sulla base di questo racconto la Procura ha revocato gli arresti domiciliari lasciando solo l’obbligo di dimora; c’è stato, quindi, un attenuamento della misura cautelare.

Sembrerebbe che la ragazza si sia inventato tutto per ripicca nei confronti dei genitori che non ce la facevano a stare dietro alle sue continue richieste (soldi per uscire, giubbotto “firmato”...). La famiglia in questo momento è in una condizione di particolare disagio, il padre licenziato, la madre e il fratello non lavorano, si tira avanti con il solo assegno di mobilità che il genitore percepisce dall’Inps.

Abbiamo chiesto alla madre in che cosa consiste questa smentita.
«Voglio che si sappia che noi abbiamo subito una incomprensione da parte delle istituzioni (servizi sociali del comune di Rutigliano, n.d.r.). Praticamente non ci hanno ascoltato, e vogliamo che si sappia che adesso chi ha manipolato mia figlia verrà fuori, perchè sono in corso le indagini. E voglio che mia figlia torni al più presto, perchè la vogliamo qua».

La ragazza è ancora a Bari in un istituto per minori. I genitori ringraziano l’avvocato Vito Loiotile che sta per loro seguendo questa vicenda e tutti quei cittadini che in questi giorni stanno loro dimostrando vicinanza e solidarietà.

Segue il file audio dell’intervista/smentita fatta sabato pomeriggio 17 ottobre.

 

{mp3}Copia_di_Smentita_genitori_15enne_2{/mp3}

Commenti  

 
#29 mary e angy 2009-10-25 22:39
riri ci manchi tantissimo torna al piu presto!!!ti vogliamo troppo bene....noi senza te non viviamo
 
 
#28 ginevra 2009-10-23 15:27
Questo è un episodio di grave entità delle istituzioni(servizi sociali)a danno della povera gente.La loro leggerezza per un momento di gloria finito con l'infangare la dignità di una famiglia che già lotta per la sopravvivenza.
Piena solidarietà alla mamma ...coraggiosa nel denunciare tale episodio.
 
 
#27 una mamma 2009-10-23 15:21
credo fermamente nel racconto della mamma...che avrebbe notato eventuali abusi..e non li avrebbe coperti..piena solidarietà alla famiglia e grande sostegno alla piccola Rita..affinchè torni dai suoi con un augurio di serenità per tutti loro
 
 
#26 ... 2009-10-22 19:56
anke se la mamma dice ke nn vuole che la figlia venga infangata, temo ke nessuno crederà più a rita, purtroppo. :sad:
 
 
#25 cinghiale72 2009-10-20 21:39
assistenti sociali(ma loro da chi sono assistiti o meglio da chi dovrebbero essere assistiti
 
 
#24 sophie 2009-10-20 15:01
purtroppo l'errore qui è tutto della prima ruota della catena, la prima ruota che ha messo in moto ogni cosa: l'assistente sociale o aspirante tale!
 
 
#23 ... 2009-10-20 14:57
solidarita per questa famiglia che sicuramente dalla testimonianza audio nn ha sfiorato la figlia neanche con un dito e forse aveva anche paura di rimproverarla...siamo testimoni giornalieri di notizie dove i figli sono capaci ci qualsiasi ritorsione verso i genitori soprattutto quando vengono plagiati da persone esterne...
bisogna riflettere bene prima di pubblicare notizie cosi diffamatorie che possono rovinare la reputazione di questa famiglia e nn affrettarsi a scrivere una notizia affinche faccia notizia....la nostra dignita il nostro rispetto da parte degli altri hanno un peso importante.
i carabinieri stessi sono stati superficiali e frettolosi nel voler dare la notizia e voi giornalisti affamati di articoli scabrosi avete rotto la serentia di questa famiglia che si è vista gli ochi di dispezza del paese semza aver fatto nulla.
CHE GIUSTIZIA SIA FATTA NN SOLO PER L'ONORE DELLA FAMIGLIA MA CHE FACCIANO PAGARE ANCHE AGLI ASSISTENTI SOCIALI I LORO ERRORI perche noi ci mettiamo nelle loro mani per essere aiutati e nn giustiziati innocentemente.
 
 
#22 Greta 2009-10-19 23:58
giornalisti o no, di sicuro ed in primis la richiesta di aiuto di una famiglia è stata non solo disattesa ma addirittura TRADITA. da cosa? dalla superficialità e dal PROTAGONISMO degli operatori sociali. loro sì che hanno ufficializzato ed istituazionalizzato una situazione che andava innanzitutto CAPITA e solo in seguito passata agli organi competenti.
 
 
#21 paolo 2009-10-19 23:11
Citazione:
Solidarietà per questa famiglia e disprezzo per il modo di fare dei servizi sociali che dimostrano una totale incompetenza!!
Vorrei fare una riflessione: ritenete sia normale che i Carabinieri debbano fornire così frettolosamente informazioni ai giornalisti su avvenimenti come questi, prima ancora di conoscere nel dettaglio la verità? Una famiglia intera è stata 'sputtanata' (scusate il termine) dalla stampa (anche se non vengono esplicitati i nomi nell'articolo, in un paese piccolo come il nostro è facile risalirvi) e descritta nei commenti come una famiglia di mostri senza avere alcuna colpa (se i fatti dell'intervista sono veri)...solo per la fretta di un giornalista di scrivere un articolo di cronaca e apporvi la sua firma prima degli altri. So benissimo che la stampa di qualsiasi genere, dai tg ai giornali, si basa su questo meccanismo, ma non credete che sarebbe stato molto meglio che un articolo fosse stato scritto solo a vicenda conclusa e quando le indagini avessero assicurato le colpe?
 
 
#20 Gian 2009-10-19 17:43
sono sinceramente curioso di sapere che provvedimenti verranno presi nei confronti della ragazza...(sempre che sia tutto vero)...ma sono sopratutto curioso di sapere cm si muoveranno le istituzioni nei confronti di chi ha effettivamente sbagliato...
che siano i genitori o la ragazza....anche se non sono accuse certe ambedue sono di elevata gravità ....e credo non sia giusto farla passare liscia a chi ha effettivamente sbagliato....assistenti sociali compresi....
 
 
#19 mazzinga 2009-10-19 15:14
la commedia degli equivoci...


moooolto divertente
 
 
#18 regata 2009-10-19 14:00
Mi piacciono i commenti del tipo "ho fiducia nella giustizia"; esilaranti.
 
 
#17 Peter Pan 2009-10-19 13:35
A mio parere la versione dei genitori è veritiera, lo si denota dalla sincerità del racconto della madre di famiglia.
Oggi giorno è difficile fare il genitore, tenere a bada questi ragazzi cercano sempre più di bruciare le tappe facendo esperienze che per la loro età non competono.
Purtroppo con la "violenza" (le cosiddete Mazzate) non si ottiene nulla ( forse una querela ), l'educazione di una volta impartita dai nostri nonni era la migliore si aveva il rispetto della persona adulta quello che oggi non esiste più.
Un abbraccio alla famiglia.
 
 
#16 regata 2009-10-19 12:19
ComplimentiSSIMI agli assistenti sociali.
 
 
#15 Teta 2009-10-19 11:52
Si Giuseppe ma attenzione a non sottovalutare ogni più piccolo atteggiamento dei nostri ragazzi.
Certo gli assistenti sociali avranno sbagliato nel non procedere prima agli accertamenti del caso ma sicuramente avranno pensato nel bene della ragazzina e non premeditando la rovina di una famiglia.
Speriamo che la vicenda si chiuda quanto prima con un lieto fine.
Noi genitori traiamo, da questo caso, un invito a parlare di più con i nostri figli.
 
 
#14 giuseppe 2009-10-19 11:26
caro gianni,ho ascoltato la versione dei genitori,è sono indignato come si può rovinare la vita delle persone,siamo alle solite " assistenti sociale"
mi ricordo di un analogo caso dove un figlio o figla denuciò il padre,ma sentento il racconto della madre mi ha fatto capire che gli aassistenti sociali sono state un pò sollerti ha inviare i carabinieri,senza procedere alla verifica dei fatti,inoltre vorrei dire che certe volte bisogna verificare certe notizie pure sè vengono date da organi giudiziari onde evitare che si pregiudicano la gente che ha comesso il fatto,visto che famiglia, purtroppo che è stata in condizione di essere paragonata ha dei mostri.chi darà la tranquilita ha questa gente? la ragazzina dovrebbe mi auguro che capisca cosa ha combinato ai genitori e al fratello? mi auguro che la prossima volta ci penzi due ,dieci volte,prima di fare certe affermazioni,questa gioventù e arrivata alla frutta,nn sanno come rovinare la vita a chiumque.mi auguro che il magistrato gli faccia una lavata di testa alla ragazzina nn si può scambiare un giubbotto con la vita dei propri cari,avrei molto da dire.ma mi fermo,perchè nn voglio pensare altro.
gianni mi auguro che la famiglia torni tranquilla e che questq storia vada nel dimenticatoio.gli assistenti sociali facciano in futuro più attenzione prima di buttare fango sul prossimo. saluti giuseppe
 
 
#13 Tommaso 2009-10-19 01:42
I genitori possono intervenire sino ad un certo punto, ma le coscenze le persone se le costruiscono da soli....percio se hai 15 anni o 20 è la tua famiglia fa la fame, non c'è bisogno che i tuoi genitori ti facciano capire che il "lusso" non è necessario, lo devi capire è basta. Noi giovani siamo breavi a pretendere i nostri diritti, siamo abbastanza grandi per poter guidare la macchina di grossa cilindrata a 18 anni, siamo abbastanza grandi per mettere i tacchi a 16 anni, ma non siamo MAI ABBASTANZA GRANDI PER PRENDERCI LE NOSTRE RESPONSABILITA'....SVEGLIAMOCI
 
 
#12 Nicola Giampaolo 2009-10-18 23:26
caro Nemico,
condivido in pieno
 
 
#11 menico 2009-10-18 22:48
questi ragazzi di oggi sono così perchè è così che chi li educa vuole che siano! il mondo attuale fatto di apparenza, illegalità e spregiudicatezza non l' hanno di certo creato i teenager. cominciamo a prenderci qualche responsabilità prima di scaricare le colpe sempre e solo sugli altri...
 
 
#10 mouse 2009-10-18 21:03
Dobbiamo anche dire ke questi ragazzi di oggi sono capaci anche di uccidere i genitori per soldi nn si sà cosa gli passa per la testa a qst ragazzi di oggi e poi è anche la tv ke rovina i ragazzi.Io credo a questi genitori perkè ora i ragazzi le pretendono le robe,le scarpe,i cellulari e tante altre cose "costose o firmate" per apparire o fare bella figura d'avanti agli altri :sad:
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI