Domenica 18 Novembre 2018
   
Text Size

LE DOMENICHE DEL FAI. APERTURE STRAORDINARIE DEI MUSEI

_fai
A RUTIGLIANO “LE DOMENICHE DEL FAI”

Aperture straordinarie dei musei e visite ai beni culturali della città



I beni culturali di Rutigliano al centro dell'attenzione del Fai (Fondo per l'Ambiente Italiano).
Domenica 25 ottobre la città dei fischietti di terracotta aprirà i suoi beni culturali in occasione de “Le domeniche del Fai”. L'iniziativa del Fai propone, con cadenza domenicale, un calendario di appuntamenti per avvicinare i beni culturali a tutti coloro che desiderino trascorrere una giornata immersa nell'arte e nella storia, alla scoperta dei piccoli e grandi tesori dell'Italia più bella.

La tappa del 25 ottobre, curata dalla delegazione Fai della Puglia e realizzata grazie alla collaborazione di Massimiliano Antonelli, ha per titolo “Rutigliano: alla scoperta di una terra ricca di operosità e antiche tradizione”. Per l'occasione il servizio Cultura e Turismo del comune garantirà l'apertura straordinaria del Museo dei Fischietti di terracotta “Divella” e del Museo Archeologico “Didonna”, con visite guidate curate dallo storico e giornalista Gianni Capotorto.
In programma visite anche alla antica fabbrica delle ostie del monastero delle suore Crocifisse, alla millenaria Torre Normanna, al cinquecentesco Palazzo Antonelli e al seicentesco convento di Madonna del Palazzo.

“Le domeniche del Fai” sono tra gli eventi più noti di questa fondazione nazionale senza scopo di lucro che dal 1975 ha salvato e aperto al pubblico importanti testimonianze del patrimonio artistico e naturalistico italiano. Con questi appuntamenti domenicali il Fai promuove in concreto una cultura del rispetto della natura, dell'arte, della storia e delle tradizioni d'Italia e la tutela di un patrimonio che è parte fondamentale delle nostre radici e della nostra identità.

Il punto di ritrovo per gli aderenti all'iniziativa è a Bari alle ore 9 presso il teatro Petruzzelli o alle ore 9,15 presso il teatro Abeliano.


Info: mail delegazionefai.bari@fondoambiente.it - tel 328.9080756 (Gabriella Godini)

Commenti  

 
#7 democrazia 2009-10-25 15:00
Finalmente qualcosa d'importante per questo paese , primo passo verso l'apertura ai tesori che questo piccolo luogo ha.
Dall'arte artigianale, all'enogastronomia , agli edifici e ai luoghi storici:dal periodo neolitico (8.000 -4.000 aC )all'età del rame ( 5.000- 3.000 aC)all'età del bronzo (3.000 -1.000 aC) fino all'epoca delle grandi ville del 1800 dC che questo luogo sà di averne tante sparse nel suo territorio alcune ancora residenziali . Questo è il primo passo per un vero cambiamento . La FAI in Italia è un organo molto importante per la tutela dei territori, dei luoghi artistici e culturali , perchè ha alle spalle un ottima organizzazione per conservare il patrimonio storico artistico italiano .Quindi credo che la giunta comunale deve insistere nel promuovere queste domeniche dedicate a far conoscere alla gente la storia , l'arte, la cucina tradizionale rutiglianese, non solo per gli altri paesi della puglia mà anche per l'intera Italia .Questo passo diventa molto significativo per la rivalorizzazione di questo territorio e a riportare a far respirare l'economia locale.
Buona domenica culturale a tutti !!! ;-)
 
 
#6 Teta 2009-10-24 11:23
Fuori, d'estate c'è posto. Almeno che non si vada un po' fuori dal centro
 
 
#5 FAI che si muore 2009-10-24 00:06
nelle nostre pizzerie, ristoranti, locali, c'è posto!
 
 
#4 Teta 2009-10-23 23:53
Speriamo non piova.
Altrimenti dove gli ospitiamo i turisti?
 
 
#3 FAI che si muore 2009-10-23 23:25
quando la notte bianca?
 
 
#2 Peter Pan 2009-10-23 22:27
Era ora .....sono molto più che soddisfatto di questa iniziativa!
Speriamo che vada a buon fine e si rinnovi per i prossimi anni.;-)
 
 
#1 giraffa 2009-10-23 19:35
Organizzatevi per bene e cerchiamo di fare bella figura.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI