Sabato 18 Novembre 2017
   
Text Size

Le slot tra Italia e... Puglia

In Italia è sempre più fenomeno gambling. Nel 2015, se la spesa netta degli italiani nel gioco d'azzardo sarà di 16,8 miliardi di euro, facendo così registrare un leggero calo del 3,6% rispetto al 2014, anno in cui aveva toccato i 17,5 miliardi, c'è stata invece una crescita nella raccolta complessiva del settore dei giochi, che si attesta intorno agli 88 miliardi di euro rispetto agli 84,2 del 2014.

Come si può spiegare questo? Semplice. Sono cresciute tutte quelle tipologie di gaming, come le scommesse sportive, le vlt, il poker e i casino online, dove vi è un payout particolarmente elevato.

Ma il simbolo incontrastato del gambling sono, senza alcun dubbio, le slot machine. In Italia sono attualmente in funzione 340.785 new slot, quelle che si vedono, per capirci, nei bar e nei tabacchi, e 51.971 videolottery, ossia quelle macchinette capaci di erogare premi fino a 500mila euro e autorizzate solo in ambienti specializzati. Tale successo è supportato anche da dati statistici. Il 56% del mercato del gioco d'azzardo ruota attorno alle slot. E inoltre, sulla rete, esse rimangono la tipologia di gioco preferito e più cliccato, davanti a roulette, video poker e blackjack. E poi ci sono tutte quelle aziende operanti nel settore, che adeguandosi alle evoluzioni tecnologiche, hanno deciso di investire sull'iGaming.

E allora ecco che, tramite pc, ma anche smartphone e tablet, è possibile giocare, ad esempio con le numerose slot machine di 32Red, che richiedo la registrazione alla piattaforma legalizzata AAMS, oppure optare per le diverse opzioni gratuite che troviamo negli store Google e Android.

C'è una regione dove questi apparecchi da intrattenimento si stanno diffondendo sempre di più e il numero di giocatori e in costante e continuo aumento. Stiamo parlando della Puglia. I dati parlano di una spesa media di 544 euro, con picchi nelle province di Foggia, Bari e Lecce. Inoltre, insieme a Campania, Lazio, Sicilia e Lombardia, è nella terra pugliese che si registrano il maggior numero di giocate online. Nello specifico, sono le province di Bari e Barletta ad aver il numero più elevato di giocatori, . Più indietro Taranto, Foggia e Brindisi. Tornando alle slot machine, soltanto Campania e Sardegna hanno un utenza ed un bacino maggiore nel nostro Paese. Insomma una vera e propria dalle uova d'oro nel mercato del gioco d'azzardo. Insomma si può dire che le classiche scommesse sportive, vero e proprio rituale per i pugliesi, e il sempre amato poker non sono più l'unica e sola forma di intrattenimento.

Questo boom può essere motivato soprattutto con gli scrupolosi controlli messi in atto dall'AAMS, che permettono di giocare, anche online, in maniera assolutamente sicura e tranquilla, come testimoniano i sistemi di sicurezza crittografici presenti su 32RED, Better, William Hill & Co.  Inoltre, sicuramente il gambling si sta diffondendo rapidamente, anche grazie alle applicazioni utilizzabili tramite smartphone, tablet e altri devices, tra le nuove generazioni. Sono tanti i giovani che vogliono provare, anche solo per semplice e pure curiosità, il brivido del betting. Insomma in Puglia si gioca. Con le slot machine che fanno da vero e proprio traino ad un fenomeno che rappresenta uno dei pilastri del nostro PIL, ma in generale di tutto il sistema economico mondiale.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI