Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

La Scuola dell’Infanzia “G. Settanni” si presenta

incontro pof 2016 scuola Settanni Rutigliano


Mercoledì 20 gennaio è stata illustrata ai genitori l’offerta formativa e la procedura per l’iscrizione

Anno nuovo, offerte formative scolastiche nuove in vista. Così, mercoledì 20 gennaio, nell’aula magna della scuola primaria G. Settanni il dirigente scolastico Maria Melpignano e le maestre hanno presentato il lavoro che intendono svolgere nei prossimi anni con i bambini di età compresa tra i tre e cinque anni. L’incontro è stato fortemente voluto dal corpo docente al fine di garantire il pieno coinvolgimento dei genitori nel piano dell’offerta formativa triennale. L’istituto, sito su corso Cairoli, ha due plessi: la scuola Papa Giovanni II e la scuola Gianni Rodari.

La scuola ha presentato il proprio progetto formativo, di cui il P.O.F. ne è espressione, strutturato sull’età, adeguato ai bisogni degli alunni e condiviso dall’intero gruppo educante. “L’inserimento alla scuola dell’infanzia rappresenta un passaggio importante per ogni bambino verso l’autonomia e la socializzazione, è il secondo taglio del cordone ombelicale” ha esordito la maestra. Passaggio difficile non solo per i bambini ma anche per le mamme. Le mamme che affrontano il primo distacco (di bambini che non sono mai andati al nido) si fanno tantissime domande: il bimbo riuscirà a farsi capire? I suoi bisogni saranno soddisfatti? Sarà in grado di mangiare da solo? Bene, a queste domande le maestre hanno risposto illustrando le attività che si svolgono nel corso della giornata. Il primo momento della giornata è dedicato all’accoglienza, seguono le famose attività di routine (appello, aggiornamento calendario, colazione), le attività didattiche, le attività di preparazione al pranzo e infine attività ludiche. “E’ importante prestare attenzione alle attività di routine perché i bambini sono rassicurati da quei gesti, dalle abitudini che si ripetono ogni giorno, ed è attraverso queste pratiche che trovano equilibrio e maggiore sicurezza” ha commentato la maestra Margherita Creatore.

Nel corso dell’incontro le maestre hanno più volte sottolineato l’importanza del progetto accoglienza, fondamentale per aiutare le famiglie e i bambini a comprendere nuove situazioni e soprattutto a riconoscere le regole. Ma scendiamo nei particolari, quali sono i progetti che sono stati inseriti nel P.O.F. di quest’anno? Progetto accoglienza, magia di un libro, psicomotricità, educazione al suono e alla musica (per cui ci si avvale della collaborazione di esperti esterni), educazione ambientale, continuità, globalismo affettivo (vede i bambini avvicinarsi alla scrittura e alla lettura), progetto d’inglese e visite guidate. Le maestre attraverso il progetto “magia di un libro” incentivano i bambini alla lettura. Le due scuole, infatti, sono dotate di una biblioteca e dal mese di gennaio solitamente viene istituito il prestito del libro. In sostanza ogni bambino porta a casa per il fine settimana un libro e i genitori devono leggerlo e illustrarlo per poi restituirlo il lunedì della settimana successiva. È stato dedicato, inoltre, ampio spazio alla presentazione del progetto di educazione ambientale che da molti anni, ormai, le maestre coltivano con grandissimo successo: non a caso la scuola primaria Settanni è l’unica a presidio Legambiente.

Dopo aver esaustivamente presentato i progetti dell’istituto le mamme, rassicurate dalle attività mostrate dalle maestre, hanno avuto la possibilità di procedere all’iscrizione.

PALUMBO MARIA CARMELA

Commenti  

 
#1 cosivabene 2016-01-25 21:06
bella questa scuola tutta al femminile...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI