Martedì 21 Novembre 2017
   
Text Size

Martucci è stato tutto uno scherzo!

Vittorio Farella


Conclusioni affrettate e fuorvianti


Davvero stupefacente! Oltre 40 anni di sotterramento di rifiuti d’ogni genere, milioni di tonnellate riversati nelle viscere di quasi 40 ettari di territorio fertile e produttivo non avrebbero prodotto alcun danno. Cosi oggi apprendiamo: “I terreni non sono contaminati! Non è il paradiso terrestre ma non è nemmeno l’inferno che si è voluto dipingere!” Suvvia, convinciamoci, Martucci non è “la collina dei veleni” ma un grande prato fiorito che sussume la sua linfa vitale dal prodotto rifiuto, rigenerato dalla benigna madre terra.

Chissà perché mai il legislatore sia arrivato alla determinazione che i siti di discariche siano luoghi ad impatto territoriale pregiudizievole, tanto da prevederne un ristoro ambientale, anche laddove tutto sia svolto nei dettami di legge e con la massima sicurezza.

Chissà quali limitatezze avranno avuto le indagini della Procura della Repubblica che hanno trovato, oltre dell’altro, dapprima tre pozzi inquinati, anche da metalli pesanti e cancerogeni (es. piombo e manganese), cui se ne sono aggiunti nuovi strada facendo, ed abbia proceduto a sequestro degli stessi per motivi di giustizia. E che dire di quanto già riscontrato dal Comitato regionale per la valutazione dello stato ambientale e risanamento dell’area vasta in contrada Martucci (insediatosi a seguito di proteste popolari da noi condotte) che con la tecnica della change detection ha ormai segnalato diversi siti sospetti. Non aggiungiamo, per carità di Patria, quanto riviene dai dati epidemiologici nel quadrilatero di Comuni gravanti intorno a Martucci, per non essere riaccusati di allarmismo sociale; su questi, però, stiamo lavorando, rielaborandoli con l’aiuto di tecnici e specialisti, per tracciare un nostro bilancio che presenteremo prossimamente.

Non siamo portatori di altre verità, non abbiamo certezze assolute, ma corposi dubbi fondati su altre rispettabili fonti di dati che non vedono Martucci come “pericolo scampato”. Perciò, che chiarezza sia fatta! E noi aiuteremo a farla.

Associazione “Chiudiamo la discarica Martucci”

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI