Domenica 19 Novembre 2017
   
Text Size

Semafori spenti e pericolosi! L'appello di un cittadino

sp 240

 

Riceviamo e Pubblichiamo una segnalazione fatta da un cittadino rutiglianese ai maggiori organi di informazione della zona:

Spett. le Redazione
La sicurezza prima di tutto, questi semafori sulla sp 240 sono fuori servizio da diversi mesi, il rischio aumenta nel periodo estivo con l'aumento del traffico veicolare anche pesante, gruppi di ragazzi in bici e gente a piedi verso l'Oasi Materdomini, non si riesce più ad attraversare oltre a chi giornalmente percorre questa strada, esponendoli sempre più al rischio di incidenti. 
Non aspettiamo l'ennesima tragedia x poi lamentarci dopo, sarebbe meglio convertirlo in ROTATORIA.

sp 240

Commenti  

 
#4 Vincenzo Manzionna 2016-07-23 18:24
La settimana scorsa, venendo da Triggiano per visitare un mio cugino, mi sono accorto dei semafori non funzionanti.
Cosa si aspetta a fare delle belle rotatorie come quelle, numerose, che si trovano in Triggiano?
 
 
#3 utente 2016-07-19 16:51
Aspettiamo prima che succede qualcosa e poi intervenire? Sono d'accordo a chi ha scritto questo articolo. Rotatoria Subito!
 
 
#2 Mah 2016-07-18 09:10
Da più di un anno non funziona neanche il semaforo all'incrocio tra la Rutigliano-Adelfia e la strada che conduce ai campi sportivi e alla Masseria della Madonna... qui il sonno di chi di competenza è ancora più profondo...
 
 
#1 Ciccio Cappuccio 2016-07-17 18:16
Premessa:
La strada è una ex provinciale pertanto di competenza della Città Metropolitana.
Per come stanno messe le cose nella Citta Metropolitana non penso stiano a pensare alla rotatoria di Rutigliano.
Inoltre la stessa città Metropolitana è competente per l'allargamento di via Adelfia (altra strada pericolosa) di cui ricordiamo bene l'inaugurazione con benedizione del cartello (unico caso in Italia).

Conclusione:
manda segnalazione scritta al Sindaco, Polizia Municipale, Città Metropolitana, Polizia Stradale e, visto che ce l'abbiamo, anche al consigliere Metropolitano Giuseppe Valenzano.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI