Venerdì 16 Novembre 2018
   
Text Size

RUTIGLIANO PARTECIPA ALLA BORSA INTERNAZIONALE DEL TURISMO

BIT-2010

È tempo di promozione e internazionalizzazione per  il Comune di Rutigliano. Dopo la manifestazione berlinese della Fruit Logistica, Rutigliano sarà presente con uno stand espositivo presso la rinomata Borsa Internazionale del Turismo (BIT), la più importante fiera del turismo in Italia e tra le prime quattro nel mondo, in programma dal 18 al 21 febbraio 2010 presso la Fiera di Milano.

Importante e strategica vetrina promozionale per la nostra città per esporre e far conoscere i nostri prodotti in uno stand di 200 metri quadri allestito dalla Provincia di Bari, di Foggia e dalla Barletta-Andria-Trani.

Occasione importantissima per la conoscenza della nostra cultura tra la grande esposizione di offerte turistiche italiane: una cultura che ripercorre la nostra Provincia partendo dal capoluogo barese, punto nevralgico commerciale e politico-culturale, sino agli altri Comuni Pugliesi come il Comune di Putignano ove si svolge il Carnevale più lungo e il più antico d'Europa, Alberobello, cittadina famosa in tutto il mondo perché conserva ancora  intatti i rioni di trulli, favole di pietra ricche di memorie storiche, e ancora Castellana Grotte, regno di un esteso sistema di cavità naturali sotterranee. Comuni bagnati dal mare (come Monopoli o Polignano) o butterati dalla morfologia carsica (come Gravina), ma ugualmente ricchi di arte, storia e tradizioni.

In questa occasione Rutigliano presenterà i suoi fischietti, la tipica produzione artigianale artistica conosciuta in tutto il mondo, in particolare presenterà i maestri figuli con il marchio DE.CO: (Giambattista Gara, Altieri-Gallo, Moccia-Pagliarulo, Leonardo Valentini, Giuseppe Antonio Samarelli, Coop. Rudiae, Filippo Lasorella) e le manifestazioni legate ai manufatti d’argilla come la Fiera, il Concorso Nazionale, e il Museo dei Fischietti in Terracotta “Divella”.

Si esporrà anche la nostra uva, che allieta le tavole dei buongustai sparsi in tutti i continenti, l’eccezionale patrimonio archeologico visibile presso il Museo Archeologico “Didonna” di Piazza XX Settembre, il borgo antico dai numerosi palazzi signorili, archi, edicole votive, vicoli e chiese sormontate dalla solennità della millenaria Torre Normanna. Si farà conoscere la Grande Orchestra di Fiati e Percussioni “Città di Rutigliano” dalla antica origine, le feste religiose in onore a San Nicola, patrono della città, e al SS. Crocifisso, i riti della settimana santa, le feste gastronomiche come la Sagra dell’Uva, della Pettola, del Grano e della Bruschetta,  la notturna fiera di San Lorenzo, le arcaiche tradizioni popolari come quella degli altarini di Ferragosto,  del Passa pass e delle “pastorelle”,  le rassegne come “Estate Rutiglianese” e “Natale insieme”, i molteplici eventi e manifestazioni.

Per meglio illustrare il nostro patrimonio a tour operator e visitatori, verrà trasmesso a loop presso lo stand un video di due minuti e distribuito vario materiale cartaceo.

''E' importante e prestigiosa la nostra presenza alla Bit - ha sottolineato l'assessore agli eventi e al turismo Vito Grazio Defilippisquesta manifestazione costituirà un’occasione per creare sinergie e collaborazioni con altri Comuni e per inserire Rutigliano a pieno titolo nel circuito turistico locale”.

Programma degli eventi della Provincia di Bari

Venerdì 19 febbraio ore 11,30 – Sala Conferenze – Conferenza stampa delle Province Bari, BAT e Foggia sul tema “Dal Gargano alla Valle d’Itria: un sistema turistico integrato”. Partecipano il Vice Presidente della Provincia di Bari e Assessore alla Cultura e Turismo Nuccio Altieri, il Presidente della Provincia Bat, Francesco Ventola, l’Assessore al Turismo della Provincia di Foggia, Nicola Vascello ed i Sindaci dei Comuni della provincia di Bari.

Sabato 20 febbraio ore 13,00 – Stand delle Province Bari, Bat e Foggia – Degustazione vini d’eccellenza a cura dell’Ais, Associazione Italiana Sommelier

Domenica 21 febbraio ore 12,00 – Stand Province Bari, Bat e Foggia Conferenza stampa di Checco Zalone sul concerto “Nel blu dipinto di blu” con l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari e presentazione brand turistico “Costa dei Trulli”. Partecipa il Vice Presidente, Nuccio Altieri

Domenica 21 febbraio ore 18,00 – Galleria Vittorio Emanuele II – Milano.

Concerto dell’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari “Nel blu dipinto di blu”, promosso dalla Provincia di Bari, e diretto dal maestro Vito Andrea Morra. Partecipa il Vice Presidente, Nuccio Altieri. Presenta il giornalista Attilio Romita. Special guest Checco Zalone.

bit3

Commenti  

 
#14 FD17 2010-02-28 20:13
come i 600 mq delle chianche di Piazza XX Settembre ... dimenticate !
 
 
#13 Rutiglianese 2010-02-28 19:25
Le chianche? Facile! Sono finite nelle ville dei ricchi e dei potenti.
Ma un giorno moriranno anche loro come me.
 
 
#12 Il tornasole 2010-02-19 18:46
Interessante, un video di 2 minuti. Perchè non lo mettono online sul sito del Comune o su Rutiglianoweb in modo tale da far vedere a tutti cosa mostrano di Rutigliano alla Bit. So anche di un video trasmesso in occasione della Fiera di Berlino.
Beh, sarebbe una bella azione di trasparenza far vedere a tutti i Rutiglianesi come li rappresentano in giro per il mondo. Mi chiedo poi, chi ha realizzato il video? su indicazione si chi? con quale incarico ricevuto dal comune? all'amicizia? quanto è costato? mah... purtroppo di queste cose non si ha mai un'evidenza pubblica.
A proposito poi di chianche. Qualcuno mi sa dire che fine hanno fatto le chianche di Palazzo San Domenico, prossima sede del progetto vinto per Bollenti Spiriti? Sono state portate via...e dove sarebbero finite?
Infine chiedo alla redazione di poter richiedere all'amministrazione comunale "esperta" di comunicazione una rassegna stampa delle testate internazionali (stampa, video e web) da cui si potrà evincere la bontà della missione Berlino. Sarebbe sufficiente richiederla o aver concordato di averla all'ufficio stampa della Fiera di Berlino. Sicuramente qualcuno ci avrà pensato...spero.
Non vorrei che le uniche testate ad aver parlato di questa iniziativa siano La gazzetta del Mezzogiorno, Telenorba e Rutiglianoweb. Sai che "promozione internazionale" dell'uva di Rutigliano?!
Poichè inziative del genere sono ampiamente misurabili perchè l'amministrazione non fornisce evidenze certe e non opinioni ed impressioni personali di ciò che ha prodotto? L'assessore alla Comunicazione potrebbe aiutarci, ne sono certo.
Grazie
 
 
#11 Nicola Giampaolo 2010-02-19 16:37
inquadrature fotografiche che non colpiscono e non attraggono il sentimento della nostra graziosa e amata cittadina, vi prego non rovinate l'immagine della mia bella città
 
 
#10 Teta 2010-02-19 16:02
... coscienza!!
Bravo Mazzinga, mi piace la tua battuta anche se assolutamente veritiera. Andiamo finalmente alla BIT e portiamo...
 
 
#9 mazzinga 2010-02-19 15:56
certo teta, gli unici forestieri che giungono a Rutigliano sono le squadre di operai per l'acinino e i teloni!

per loro questo è turismo.

la nostra preziosissima area archeologica è una discarica a cielo aperto, all'annunziata l'amianto è ancora lì...

la fiera dei fischietti va avatni per inerzia e solo grazie a divella, i figui non hanno più fiducia di nessuno...

il nostro centro storico è tappezzato con chianche modenre, dove sono quelle antiche tolte anni fa???
 
 
#8 Teta 2010-02-19 15:43
Promozione turistica di Rutigliano con un GRAPPOLONE di uva simil fiera di Berlino?! Ma pubblicate monumenti, fischietti, pasta... Mo basta con l'uva!
Lavaggio di coscenza? Insisto nel voler sapere l'uva alla Bit da quale azienda è stata portata? In foto o materiale? Anche se trovare l'uva vera-fresca non è impossibile... C'è ancora chi conserva l'uva della scorsa stagione in cella anche per scopi di ricerca. Non lo sapevate????
 
 
#7 annibal 2010-02-19 15:32
mi dispiace contraddirti caro delusi e dispiaciuti ma non penso che da questo articolo si evince il fatto di dover dare ragione alla minoranza o come tu dici "è la stessa amministrazione che si dà la zappa sui piedi"
ma come al solito a voi piace creare e veneggiare supposizioni o interpretazioni che lasciano il tempo che trovano, solo per accendere la polemica e mai apprezzare le iniziative che si fanno sia se condivise che non..
io invece apprezzo l'iniziativa e spero in un seguito per la nostra cittadina in questo sistema turistico locale viste le enormi potenzialità che abbiamo...
certamente il modo di fare o eorganizzare le cose può piacere o no a qualcuno ma ciò non significa non apprezzarla...
 
 
#6 mah! 2010-02-19 13:55
dubito che l'uva in questo periodo sia di provenienza Rutiglianese!
 
 
#5 delusi dispiaciuti 2010-02-19 13:14
Ripeto in sintesi un com mento da me già fatto:Per fortuna è la stessa amministrazione che si dà la zappa sui piedi e l'articolo sulla BIT di Milano,su come il comune intende partecipare a questa manifestazione. SALVO SORPRESE, chiarisce tutto e conferma tutte le polemiche in atto per Fruitlogistica e dà ragione alla minoranza. Ci sarà al BIT un "Official Sponsor" dei fischietti? e se no perchè questa diversità di gestione tra un evento e l'altro tenuto conto che i due eventi saranno stati organizzati quasi contemporaneamente? Non c'è nessun maestro figulo economicamente forte da imporsi come "Official sponsor? Vi rendete conto che è la stessa amministrazione che ci invita a fare supposizioni?
 
 
#4 delusi dispiaciuti 2010-02-19 12:29
Spero non ci saranno sorprese....ma la foto della brochure è quella ufficiale? Chi è l'Official Sponsor questa volta? Come mai nell'articolo sono menzionati tutti i maestri figuli? E' chiaro ora dove hanno sbagliato con Fruitlogistica?
 
 
#3 Peter Pan 2010-02-19 11:46
Avranno convocato sicuramente le tre/quattro aziende più imponenti nel settore!:cry:
 
 
#2 un ex cittadino di Rutigliano 2010-02-19 11:43
teta, non cominciare pure tu a rompere gl'acini
 
 
#1 Teta 2010-02-19 09:45
Chi espone la nostra uva? ... si saranno dimenticati anche questa volta di convocare tutti?
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI